Notizie Serie TVFrankie Muniz affronta Malcolm nelle voci sulla perdita della...

Frankie Muniz affronta Malcolm nelle voci sulla perdita della memoria

-


L’ex star di Malcolm in the Middle, Frankie Muniz, ha affrontato la voce di vecchia data secondo cui non ricorda il suo tempo nello show dopo aver sofferto di perdita di memoria a causa di un mini-ictus. Malcolm in the Middle era una popolare sitcom americana trasmessa dalla Fox e trasmessa dal 2000 al 2006. La sitcom vantava un totale di sette stagioni e vedeva protagonisti Muniz, Bryan Cranston, Jane Kaczmarek, Christopher Masterson, Justin Berfield ed Erik Per Sullivan. La serie segue le vicende di Malcolm, un bambino dotato che lotta per sopravvivere allo stile di vita caotico e disfunzionale della sua famiglia.

Come protagonista di Malcolm in the Middle, Muniz è diventato uno degli attori bambini più famosi d’America negli anni 2000. Ha continuato a recitare e guest star in diverse opere Disney e Nickelodeon, come Miracle in Lane 2, Big Fat Liar, Agent Cody Banks e Lizzie McGuire. Da adulto, ha in gran parte lasciato l’industria della recitazione e da allora si è dedicato alla guida di auto da corsa. Anni fa era circolata una voce secondo cui l’attore aveva subito una serie di mini-ictus che avevano causato la perdita di memoria. All’epoca, i media interpretarono i suoi commenti sulla perdita di memoria nel senso che non ricordava più nessuna delle sue esperienze su Malcolm in the Middle.

Durante l’apparizione in Wild Ride! con Steve-O (tramite Yahoo), Muniz ha chiarito le sue complicazioni di salute e le voci sulla perdita di memoria. Secondo Muniz, la storia è stata sproporzionata dai media e lo ha portato a essere ritratto come se stesse morendo. Mentre ha fatto riferimento ad avere mini-ictus anni fa, da allora ha scoperto che si trattava di una diagnosi errata e che in realtà erano emicranie da aura. Per quanto riguarda la perdita di memoria, ammette di avere una pessima memoria a causa di commozioni cerebrali e della sua travolgente carriera di attore. Tuttavia, i media hanno erroneamente preso i suoi commenti su un brutto ricordo nel senso che non ricordava nulla, il che non è vero. Dai un’occhiata alla sua dichiarazione qui sotto:

Questa è la prima volta che ho davvero avuto modo di chiarire [the rumor]. Se cerchi il mio nome, tutto ciò di cui parla è come non ho memoria o sto morendo di ictus e tutto questo genere di cose. … Cerchi il mio nome (e) è fondamentalmente, ‘Frankie sta morendo’… Ci ho pensato molto durante i miei anni di tipo, sai, perché ho una brutta memoria? Sai cosa intendo? L’unica cosa logica che posso dire è che ho avuto nove commozioni cerebrali. Non voglio incolpare le commozioni cerebrali o incolpare qualcos’altro. Penso solo che sia il fatto che ho fatto così tanto in quel lasso di tempo che ovviamente non riesco a ricordare tutto. Ad essere onesti, ad esempio, adoro “Ballando con le stelle” e non voglio dire nulla che possa farmi odiare, ma in un certo senso ti dicono quale sarà il tuo anno più memorabile. Sai cosa intendo? Ed erano tipo, ‘È il 2001 perché è stato quando sei stato nominato per un Emmy e per i Golden Globes’ e tutto quel genere di cose. E io dico: ‘Non ricordo cosa provai allora. io no, sai? Ero un po’ snobbato per il fatto che non posso dire ‘Questo è il mio anno preferito’ perché non posso dirti cosa è successo nel 2001… ho dovuto dire, tipo, ‘Non ricordo davvero.’ Ma non stavo dicendo che non ricordo niente.

La confusione nasce dal 2017, quando Muniz ha ospitato Ballando con le stelle. L’attore si è preso il tempo di commentare le complicazioni di salute di cui soffriva, come le commozioni cerebrali e i mini-ictus diagnosticati erroneamente. Separatamente, ha parlato di avere una brutta memoria e di come è stata favorita dalla sua intensa carriera di attore. Mentre ci si aspetterebbe che i suoi “anni migliori” fossero quelli in cui Malcolm in the Middle è decollato, in realtà non lo sono stati, perché non ha mai avuto la possibilità di crogiolarsi nella sensazione di essere un attore di successo. Passava da un progetto all’altro e non riusciva sempre a ricordare tutto quello che era successo nei suoi anni impegnativi. Avere una brutta memoria, ovviamente, è comprensibile considerando la sua vita frenetica da bambino star, ma ciò non equivale all’amnesia che si diceva avesse.

È una fortuna che i dettagli sulla salute e l’amnesia di Muniz non siano così gravi come previsto in precedenza. La sua apparizione nel podcast è stata davvero la prima volta che ha avuto la possibilità di chiarire le voci. Da quando sono iniziate le voci, i media lo hanno costantemente ritratto come se avesse gravi problemi di salute e si sono lamentati della sua tragica incapacità di ricordare qualsiasi parte del suo Malcolm nel ruolo di mezzo. La storia illustra come nascono le voci quando semplici commenti vengono presi completamente fuori contesto per creare una storia più sensazionale. Fortunatamente, la voce può essere messa a tacere ora che la stessa star di Malcolm in the Middle può confermare che non sta morendo e che non ha subito né mini ictus né una significativa perdita di memoria.

Fonte: Corsa selvaggia! con Steve-O (tramite Yahoo)

.item-num::after { content: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

Le riprese del prossimo film di Bradley Cooper come regista inizieranno a maggio

Il prossimo progetto di Bradley Cooper come regista, Maestro, inizierà le riprese a maggio. L'attore quattro volte...

Perché Taylor Lautner non è tornato come Sharkboy in We Can Be Heroes

Taylor Lautner spiega perché ha deciso di non tornare come Sharkboy per We Can Be Heroes di Robert...

La star di Eternals non vedeva Harry Styles come un supereroe prima del casting dell’MCU

La star di Eternals, Lia McHugh, rivela che inizialmente non poteva pensare all'idea di Harry Styles come supereroe...

Le star di The Office John Krasinski e Steve Carell si riuniscono in un nuovo film

Gli ex co-protagonisti di Office Steve Carell e John Krasinski si riuniranno nel nuovo film della Paramount If,...

La Disney risponde alle critiche al film Biancaneve di Peter Dinklage

La Disney ha risposto alle critiche dell'attore Peter Dinklage sul nuovo adattamento live-action di Biancaneve. Basato sul...

Le foto del set di Halloween Ends rivelano il ritorno di Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode

È stato rivelato il primo sguardo a Jamie Lee Curtis nei panni di Laurie Strode sul set di...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you