RecensioniFair Play Review: il debutto di Domont è un...

Fair Play Review: il debutto di Domont è un thriller elettrico e inebriante [Sundance]

-


Il condizionamento sociale, i ruoli di genere, la competizione e il modo in cui influenzano una relazione romantica sono in prima linea in Fair Play, un film che terrà gli spettatori con il fiato sospeso. Scritto e diretto da Chloe Domont, Fair Play è inebriante ed emozionante, si svela lentamente ma inesorabilmente fino a raggiungere un finale sensazionale tanto schiacciante quanto potente.

Emily (Phoebe Dynevor di Bridgerton) e Luke (Alden Ehrenreich di Solo: A Star Wars Story) sono una coppia di New York innamorata e pronta a sposarsi. Non sono pronti ad annunciare il loro fidanzamento, però, perché sono entrambi analisti finanziari della stessa azienda e la loro relazione deve ancora essere resa pubblica. Quando Emily viene promossa, a una posizione che Luke era convinto di ottenere, la loro relazione diventa tesa. Man mano che il film va avanti, la coppia va a rotoli e le cose si fanno incredibilmente tese, mentre Luke inizia ad agire in base al suo condizionamento di genere, che ha un forte impatto sulla vicinanza che lui ed Emily condividono.

Sebbene Fair Play sembri piuttosto semplice, lascia indovinare il pubblico su dove andrà dopo. La scrittura di Domont è sorprendente e spietata, arriva al cuore delle dinamiche di genere e di potere senza imboccare il suo messaggio agli spettatori. Il dramma è incredibilmente feroce e costruisce la tensione tra i suoi personaggi senza mai anticipare se stesso. Ci vuole tempo, ma il ritmo è rapido e il montaggio è superbo. Gran parte dell’intensità è dovuta al modo in cui il film è girato.

Il direttore della fotografia Menno Mans è spesso concentrato sui volti di Dynevor ed Ehrenreich mentre ascoltano gli altri o si scrutano attentamente o in ufficio. Questo crea un’energia elettrica che è praticamente ipnotizzante e da mangiarsi le unghie, soprattutto quando i problemi della coppia iniziano ad aumentare nel corso del film e la potenza emotiva aumenta. Domont porta Fair Play in luoghi piuttosto oscuri, ed è eccitante e scoraggiante da guardare tutto in una volta. Il mondo finanziario non è mai stato così avvincente e le sensazioni così viscerali.

Dove il film eccelle è nella sua esplorazione del condizionamento sociale e delle dinamiche di genere. Luke sembra un ragazzo progressista, e ha cercato davvero di essere di supporto, ma c’è qualcosa dentro di lui che semplicemente scatta, e il film mostra quanto possa essere facile tornare a presunte norme sociali e ruoli di genere. Se fosse stato Luke a ottenere una promozione, Fair Play sarebbe stato un film completamente diverso. La coppia dice e fa cose abbastanza orribili, ma il cuore della storia è principalmente nella gestione della situazione da parte di Luke.

Il film esplora anche il modo in cui Emily, in quanto donna, affronta la sua nuova posizione e il potere che comporta, soprattutto perché è circondata da uomini in posizioni elevate. Il film mostra magistralmente gli effetti domino di questa promozione e tutti gli strati che vengono alla luce all’interno del rapporto di coppia. Inoltre, Domont si fida del pubblico per mettere insieme i pezzi e lascia spazio a un’analisi ponderata. Questo non è un film facile da dimenticare e lascia una certa impressione. È incredibilmente potente e magnetico, si appoggia alla costrizione e alla pesantezza emotiva del suo soggetto con disinvoltura.

Naturalmente, il Fair Play è esaltato dalle prestazioni potenti di Dynevor ed Ehrenreich. Sono eccezionali, portano così tante sfumature attraverso i loro sguardi e il linguaggio del corpo. A volte non devono dire proprio niente e il pubblico capirà esattamente cosa sta succedendo nelle loro teste. Entrambi gli attori trasmettono il profondo amore e l’affetto che Emily e Luke hanno l’uno per l’altro in privato, mentre cambiano i loro comportamenti al lavoro. C’è molto da analizzare nelle loro esibizioni che richiederà un altro orologio. È esaltante vederli andare in punta di piedi l’uno con l’altro, e Dynevor ed Ehrenreich portano davvero tutto ciò che hanno.

Con performance così forti, scrittura e regia serrate, Fair Play è assolutamente da vedere. È inaspettato, avvicinarsi di soppiatto al pubblico lentamente prima che scoprano di essere immersi fino alle ginocchia nella storia e pronti per la corsa selvaggia e da capogiro. La caratteristica di Domont è occasionalmente scomoda da guardare a causa di come le cose si dipanano, ma è snervante e assolutamente da battere il cuore in tutti i modi migliori. Un esordio eccezionalmente forte di Domont.

Fair Play è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival del 2023 il 20 gennaio. Il film dura 113 minuti e non è ancora stato valutato.

Ultime News

Perché il finale del film Teen Wolf di Derek Hale è stato così brutale

Attenzione: questo articolo contiene spoiler per Teen Wolf: il film. Teen Wolf: The Movie risolve molti fili...

Il ragazzo incontra l’attore mondiale ha smesso di recitare dopo essere quasi morto per abuso di sostanze

L'attore di Boy Meets World Blake Sennett ha rivelato perché ha smesso di recitare e in che modo...

La concept art di House Of The Dragon Vhagar esplora in dettaglio il più grande drago dello show

Questo articolo contiene alcuni dettagli spoiler dal libro Fire & Blood, su cui si basa House of the...

Il trailer dello spin-off di Money Heist Berlin rivela il furto di gioielli ad alto rischio

Un nuovo teaser per Berlin, l'imminente spin-off di Netflix Money Heist, accenna a una nuova trama che coinvolge...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te