Asiatica Film Mediale

“Ero in un luogo strano e oscuro”: Kevin Smith si apre sulla salute mentale, sul trauma e sulla guarigione.

“Ero in un luogo strano e oscuro”: Kevin Smith si apre sulla salute mentale, sul trauma e sulla guarigione.
Erica

Di Erica

26 Aprile 2023, 21:22



Il famoso regista indipendente Kevin Smith ha recentemente parlato apertamente dei suoi problemi passati riguardo alla salute mentale, al trauma e alla guarigione. Smith ha assunto i suoi amici per risparmiare denaro nel suo primo film finanziato da lui stesso, Clerks, che ha portato il giovane nativo del New Jersey ad essere notato a Hollywood. Ha seguito la sua commedia in bianco e nero con Mallrats, un flop al botteghino diventato successivamente un classico cult. Il successivo film di Smith, Chasing Amy, è diventato sia un successo critico che finanziario, portando ad altri successi come Dogma, Jay and Silent Bob Strike Back e Clerks II. Il regista ha trovato una nuova voce per parlare della cultura pop sui social media, podcast e programmi televisivi.

Parlando con People, Smith ha aperto le porte sulle sfide riguardo alla sua salute mentale derivante da traumi del passato e guarigione di ferite invisibili. “Mi trovo in un posto oscuro e strano”, ha detto il regista di Red State a un amico prima di entrare in un centro di trattamento specializzato lo scorso gennaio. Durante il soggiorno, Smith ha imparato ad affrontare esperienze traumatiche passate, tra cui abusi sessuali in età infantile e l’essere stato chiamato grasso dalla sua insegnante delle elementari. Leggi alcune delle parole del regista qui sotto e guarda l’intervista completa nel video di People:

“Mi sentivo disgustoso, come se non contassi nulla. È allora che è iniziato a comparire “l’altro tipo”. Ho deciso di essere divertente e far amare le persone prima ancora che si accorgessero che ero grasso.”

“All’inizio, era difficile condividere quando qualcuno raccontava di aver visto il proprio amico venire ucciso e io dicevo: “Beh, la mia insegnante delle quarte elementari mi ha detto che ero grasso”, ma ho imparato che non vi è alcuna differenza [tra i livelli di trauma] per il sistema nervoso umano. Internamente, il trauma è un trauma.”

“Ciò è stato per me un’illuminazione perché ho sempre passato la maggior parte del mio tempo depresso per il passato o ansioso per il futuro. Sono davvero interessato a vedere se finalmente potrò essere a mio agio a stare da solo con i miei pensieri.”

“Sono terrorizzato dall’idea di vedere la reazione di tutti [a tutto ciò], ma so che c’è qualcuno là fuori che non sa di queste cose – come me in passato – che potrebbe trarre qualcosa da tutto questo.”

Ispirato dal film indipendente a basso costo di Richard Linklater Slacker (una produzione sviluppata con un budget limitato, ambientata nella città natale del regista e con gli amici come cast), Smith ha cercato di diventare un regista rimanendo ancorato alle sue radici e vicino alle persone che lo hanno sostenuto fin dall’inizio. Lo Stato del New Jersey fornisce lo sfondo per la maggior parte dei suoi film, con molti dei suoi cari amici che tornano per recitare. L’amico di lunga data e partner creativo Jason Mewes è apparso in nove film di Smith, mentre Ben Affleck in sette, sia in ruoli da protagonisti che cameo.

Anche se Smith ha affrontato una crisi di carriera dopo il fallimento al botteghino di Zack and Miri Make a Porno, il regista continua ad avere un fedele seguito di fan. Durante un episodio del podcast SModcast, Smith e il produttore Scott Mosier hanno sviluppato un concetto per un possibile film horror su un uomo trasformato in un tricheco. Sottoposto al voto dei fan, il film è stato ampiamente sostenuto e alla fine prodotto come l’horror del 2014, Tusk, con Michael Parks, Justin Long e Haley Joel Osment. Il film ha aiutato a lanciare il turno di Smith al genere horror con Yoga Hosers nel 2016 e KillRoy Was Here nel 2022.

Oltre a Tusk e Yoga Hosers, Smith sta completando la sua trilogia horror True North con Moose Jaws. Il prossimo film è descritto come lo Jaws iconico di Steven Spielberg, ma con un alce come animale assassino. Tuttavia, il sequel di Mallrats potrebbe essere il prossimo impegno del regista, insieme a un personale film sulla crescita intitolato The 4:30 Movie e un terzo film di Jay & Silent Bob.

Fonte: People


Potrebbe interessarti

Missione: Impossibile 7 – l’immagine anticipa un altro inseguimento in moto di Cruise – questa volta in Italia.
Missione: Impossibile 7 – l’immagine anticipa un altro inseguimento in moto di Cruise – questa volta in Italia.

Una nuova immagine di Tom Cruise in Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One mostra la star nel bel mezzo di un’intensa corsa in moto per le strade d’Italia. Diretto da Christopher McQuarrie, Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One è atteso come il penultimo episodio della serie. Oltre a presentare una serie di nuovi […]

Transformers: Rise Of The Beasts – Il video rivela dettagliati sguardi sui Maximals.
Transformers: Rise Of The Beasts – Il video rivela dettagliati sguardi sui Maximals.

Un nuovo video per Transformers: Rise of the Beasts rivela uno sguardo più dettagliato ad alcuni dei Maximals nel film. Il trailer iniziale di Transformers: Rise of the Beasts ha mostrato che Optimus Primal di Ron Perlman sarebbe stato un personaggio centrale nel film. Nel trailer sono stati anche mostrati brevi scatti di altri Maximals […]