Notizie FilmEmmett fino al film aveva un terapeuta sul set

Emmett fino al film aveva un terapeuta sul set

-


Fino a quando il regista, Chinonye Chukwu, ha recentemente rivelato che il film biografico in uscita aveva un terapista sul set. Basato sugli eventi della vita reale del famigerato linciaggio del quattordicenne di colore Emmett Till, il film racconta la tragica storia attraverso la prospettiva della madre di Emmett, Mamie Till. Durante l’estate del 1955, Mamie mandò Emmett a visitare i membri della famiglia vicino a Money, Mississippi. Mentre era in un negozio di alimentari locale, Emmett incontrò Carolyn Bryant, una donna bianca di 21 anni. Diversi giorni dopo l’incidente, il marito di Bryant e il suo fratellastro hanno rapito Emmett nel cuore della notte e hanno brutalmente picchiato e torturato il bambino prima di ucciderlo. Till mira a celebrare la vita di Emmett e raccontare il viaggio di Mamie dopo l’omicidio di suo figlio, da madre single in lutto a educatrice e leader dei diritti civili.

Il film in uscita è scritto da Chukwu, Michael Reilly e Keith Beauchamp, il documentarista che ha studiato per decenni la morte di Emmett Till e ha prodotto il film del 2005, The Untold Story of Emmett Louis Till. Il film è interpretato da Danielle Deadwyler di The Harder They Fall nei panni di Mamie, Jalyn Hall nei panni di Emmett e Haley Bennett nei panni di Bryant. La star di Sister Act e conduttrice di The View, Whoopi Goldberg, completa il cast nei panni della madre di Mamie, Alma Carthan.

In una recente intervista con EW, Chukwu ha affermato di aver assunto terapisti sul set del film biografico in arrivo, Till. Il regista ha spiegato che un terapeuta era presente ogni giorno per assistere i membri del cast e della troupe del film nell’affrontare qualsiasi momento emotivamente difficile. Chukwu ha rivelato che avrebbe convocato una riunione di gruppo con il terapeuta la mattina di ogni giorno delle riprese per verificare se tutti si sentivano bene e se erano all’altezza del compito prima dell’inizio delle riprese. Leggi cosa ha detto il regista di seguito.

Avevamo un terapista sul set ogni giorno, quindi era davvero fondamentale. E prima di girare, abbiamo sicuramente parlato in gruppo con il terapeuta, controllandoci costantemente durante il giorno. Sono molto protettivo nei confronti degli attori con cui lavoro, in particolare quando sono bambini. Quindi leggevo costantemente energia e davo spazio e sapevo che: va bene, possiamo farlo solo in una ripresa, oppure, possiamo farlo solo due volte, questo è tutto. Vorrei far sapere all’equipaggio che, qualunque cosa accada, è tutto qui. Non lo stiamo facendo di nuovo.

I bambini avevano i loro genitori sul set tutto il tempo – questo è stato un momento davvero importante. Avevano i genitori, i tutor ei loro terapeuti. Far sapere davvero alle persone e mostrare loro che, in qualsiasi momento, qualunque cosa di cui hanno bisogno, forniremo emotivamente e fisicamente. Penso che sia stato apprezzato, e ci sono state molte conversazioni. Ci sono stati momenti in cui dovevamo solo fare una pausa e fermarci e ricalibrare. Non sto affatto cercando di affrettarlo, perché il benessere è fondamentale.

Perché i terapisti dovrebbero essere più comuni sui set di Hollywood?

Chukwu ha compreso chiaramente la necessità di professionisti della salute mentale durante la creazione di un film emotivamente impegnativo come Till. Con l’omicidio di Emmett ancora nella memoria vivente di molte persone, rivivere il dolore collettivo sperimentato da così tanti in quel momento susciterà sicuramente una grande quantità di dolore emotivo. Sebbene nel film non venga rappresentata violenza fisica, un terapeuta a portata di mano è una buona chiamata da parte dello studio per aiutare chiunque possa lottare con il tema straziante di Till.

Con l’importanza della salute mentale che ottiene finalmente più attenzione in tutto il mondo, Hollywood dovrebbe cercare di impiegare i servizi di terapeuti con più progetti. Sia che vengano utilizzati per assistere il cast e la troupe in film storici che affrontano terribili tragedie, per aiutare gli attori a riprendersi da scene emotive difficili o per aiutare i registi ad affrontare i fattori di stress quotidiani delle lunghe riprese, gli specialisti della salute mentale possono fornire un’ampia gamma di sostegno a chi ne ha bisogno. Con le prime recensioni positive, il pubblico può testimoniare la forza d’animo di Mamie Till mentre si oppose all’oppressione di Jim Crow per diventare un importante leader dei diritti civili quando Till debutterà nelle sale il 14 ottobre.

Fonte: EW

Ultime News

La parodia di Harry Potter di Weird Al sarebbe potuta accadere ma WB ha detto di no

Sono emersi dettagli su una possibile canzone parodia di Harry Potter di Weird Al Yankovic. Il musicista...

Jenna Ortega di mercoledì ha coreografato la sua scena di danza gotica

La star di mercoledì Jenna Ortega rivela di aver coreografato la danza del suo personaggio nell'episodio 4 della...

Logan Star rivela il consiglio chiave che Hugh Jackman le ha dato

La star di Logan, Dafne Keen, condivide il consiglio che Hugh Jackman le ha dato sul set del...

Lo sceneggiatore e regista barbaro sta già lavorando a un nuovo film horror

Il regista barbaro Zach Cregger ha condiviso un aggiornamento sui progressi del suo prossimo film horror. Barbarian...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te