Asiatica Film Mediale

“È strano come le persone si attaccano alle cose”: il regista difende i cambiamenti del remake de La Sirenetta.

“È strano come le persone si attaccano alle cose”: il regista difende i cambiamenti del remake de La Sirenetta.
Erica

Di Erica

24 Maggio 2023, 20:27



Rob Marshall, il regista del remake live-action de La Sirenetta del 2023, ha difeso l’adattamento contro i confronti con il film d’animazione originale del 1989. Il film altamente atteso, interpretato da Halle Bailey nel ruolo di protagonista, è stato oggetto di scrutinio fin dal suo annuncio nel 2016. Dagli attacchi razzisti sulla scelta di Bailey per il cast, alla controversia sulla fattura degli amici sottomarini di Ariel, c’è stato tanto entusiasmo pubblico per il film in arrivo quanto la paura di alterare la storia amata originale e di compromettere il patrimonio del classico Disney.

Marshall ha nuovamente parlato contro le critiche riguardanti i cambiamenti apportati nel remake di La Sirenetta live-action. Parlando con IndieWire, Marshall ha spiegato perché è necessario, in qualsiasi adattamento live-action di un classico animato, apportare cambiamenti che riflettano come la società abbia progredito. Ecco cosa ha detto:

“È così divertente come la gente si aggrappi alle cose. Non si rendono conto che questo è un genere diverso. Devi farlo funzionare come un film live-action come se non ci fosse mai stato un film d’animazione. È la tua occasione per fare cose che funzionano per la storia. Si tratta solo di storia. È come prendere un’opera bellissima, un bellissimo spettacolo, e farlo di nuovo. Lo guardi attraverso una nuova lente. Non è il 1989, è il 2023, quindi cosa possiamo portare e ancora tenere le cose più importanti che funzionano davvero, ma poi ripensarle?”

Come spiega Marshall, il remake de La Sirenetta include molti cambiamenti e elementi aggiuntivi rispetto all’originale, contribuendo alla sua durata di oltre 2 ore. Alcuni di questi cambiamenti sono così sottili che il pubblico potrebbe nemmeno accorgersene. Ad esempio, il personaggio di Scuttle, doppiato da Awkwafina, che aiuta Ariel ad aggiungere oggetti umani alla sua collezione, è stato cambiato da maschio a femmina e da gabbiano a marangone dal ciuffo nordico per apparire nelle scene sottomarine. Sebbene questo cambiamento sia relativamente piccolo, indica l’attenzione dei creatori per i dettagli invece di affidarsi all’appeal intrinseco della nostalgia del film.

I cambiamenti più importanti in La Sirenetta includono l’aggiunta di nuove canzoni, così come la rimozione di due delle canzoni del film originale e una storia più vasta per il principe Eric. Lin-Manuel Miranda e Alan Menken hanno scritto tre nuove canzoni destinate a dare al pubblico maggiori informazioni sui personaggi centrali del film, tra cui “The Scuttlebutt” per Sebastian e Scuttle, la prima canzone di Ariel sulla terra “For The First Time” e il solo di Prince Eric “Wild Uncharted Waters”. Inoltre, il pubblico apprenderà di più sul principe attraverso l’aggiunta del personaggio di sua madre controllante, un aspetto del suo passato che porta maggior profondità al personaggio e lo rende più relazionabile ad Ariel che lotta con la natura dominante di suo padre.

Sebbene gli spettatori apprenderanno di più su Prince Eric, un aggiornamento cruciale in La Sirenetta è che la motivazione di Ariel proviene dal suo desiderio di indipendenza piuttosto che da essere con il principe. Nel modernizzare il viaggio di Ariel dal mare alla terra, il film utilizza una lente femminista per riflettere l’importanza delle donne che hanno la libertà di essere chi vogliono per loro stesse anziché per un uomo, un messaggio che non è stato evidenziato in modo così chiaro nell’opera originale. Mentre le prime recensioni del film sono promettenti, se il remake live-action de La Sirenetta farà onore all’amato originale sarà chiaro quando arriverà nei cinema.


Potrebbe interessarti

“Non dovrebbe mai essere sexy”: l’approccio di Margot Robbie a Barbie spiegato.
“Non dovrebbe mai essere sexy”: l’approccio di Margot Robbie a Barbie spiegato.

Barbie star Margot Robbie ha spiegato il suo approccio nel recitare la famosa bambola Mattel, concentrandosi specificamente su come il film gestisce la sessualità del personaggio. Diretto da Greta Gerwig e co-scritto da Gerwig e Noah Baumbach, Barbie segue il personaggio di Robbie che viene espulso da Barbie Land per essere imperfetto. In seguito intraprende […]

“A volte la giustizia è pace”: Fast X Star difende la risoluzione di giustizia per Han.
“A volte la giustizia è pace”: Fast X Star difende la risoluzione di giustizia per Han.

Attenzione! SPOILER in anticipo per Fast X. Il protagonista di Fast X, Sung Kang, difende il modo in cui si sviluppa la trama di “Justice for Han” (Giustizia per Han) nel film e analizza in profondità il significato di “giustizia”. Fast X mette insieme il più grande cast della serie, tra cui Han di Kang, […]