Asiatica Film Mediale

“È completamente privo di sensi”: Il regista de La Mummia ricorda l’audace acrobazia di Brendan Fraser nella vita reale sul set del film d’azione del 1999.

“È completamente privo di sensi”: Il regista de La Mummia ricorda l’audace acrobazia di Brendan Fraser nella vita reale sul set del film d’azione del 1999.
Erica

Di Erica

17 Maggio 2024, 12:56


Sommario

  • Brendan Fraser ha rischiato seriamente durante una pericolosa acrobazia sul set di The Mummy, ma non ha mai perso la sua dedizione al ruolo.
  • Fraser ha insistito nel voler effettuare di persona una scena in cui il suo personaggio viene impiccato, al posto di usare un manichino. Tuttavia, ciò ha comportato che rimanesse svenuto per dieci secondi dopo l’esecuzione dell’acrobazia.
  • The Mummy rimane ancora oggi molto popolare, tanto da aver generato una saga che potrebbe essere ancora continuata.

In occasione del 25º anniversario di The Mummy, il regista Stephen Sommers fa una riflessione sulla saga e una pericolosa acrobazia che ha messo KO la star Brendan Fraser. The Mummy è uscito nel 1999 ricevendo recensioni mediocri, ma ha incassato oltre 400 milioni di dollari in tutto il mondo e ha generato due sequel, un reboot e uno spin-off. Il sequel, The Mummy Returns del 2001, sempre diretto da Sommers, ha ricevuto recensioni ancora più negative ma ha comunque incassato 443 milioni di dollari in tutto il mondo. Lo spin-off, The Scorpion King, con Dwayne Johnson nei panni del protagonista, ha avuto un risultato inferiore, ottenendo un punteggio del 41% su Rotten Tomatoes ed incassando solo 180 milioni di dollari in tutto il mondo.

In un’intervista con The Hollywood Reporter, Sommers parla di una pericolosa acrobazia che ha fatto svenire Fraser sul set. L’acrobazia consisteva nel far impiccare il personaggio di Fraser, Rick O’Connell, con una corda. Solitamente questa acrobazia viene eseguita con un manichino con un sacco in testa, ma Sommers e la sua troupe, forse per cercare ulteriore autenticità, hanno deciso di farla eseguire da Fraser stesso, con conseguenze inaspettate. Ecco la citazione completa:

“Avevamo un’ottima squadra di acrobati, ma Brendan è un tipo forte e tosto, ed era più giovane all’epoca. L’abbiamo fatto passare attraverso un bel po’ di sofferenze. Tutti parlano della scena in cui viene impiccato. Di solito quando si impicca qualcuno, si usa un manichino, ed è per questo che mettono dei sacchi in testa alle persone. Brendan era sempre pieno di entusiasmo e ha detto ‘Stretto, fatemi legare davvero stretto’. Poi ha deciso di far cedere le ginocchia un po’. Ma si è dimenticato che quando si applica così tanta pressione sulle arterie carotidi, si perde conoscenza. Abbiamo tutti guardato e lui era completamente svenuto. È stato tutto ok e si è ripreso in 10 secondi, ma si è svegliato chiedendo ‘Che cosa è successo?'”.

Il successo di The Mummy dopo 25 anni

The Mummy ha ottenuto lo status di cult

Gran parte del successo a lungo termine del film potrebbe essere attribuito alla performance di Fraser nel ruolo del coraggioso e affabile Rick.

The Mummy e il suo sequel hanno ottenuto uno status di culto nel corso degli anni, anche se non si può dire lo stesso per i loro successori. Oltre al terzo film e allo spin-off, il reboot del 2017 di The Mummy, con Tom Cruise e Russell Crowe, è stato stroncato dalla critica ma ha incassato oltre 400 milioni di dollari al botteghino. Le recenti delusioni, tuttavia, non hanno intaccato lo status di cult di The Mummy, che è ancora molto apprezzato dai fan.

Il The Mummy del 2017 ha attualmente un punteggio del 15% dai critici su Rotten Tomatoes.

Gran parte del successo a lungo termine del film potrebbe essere attribuito alla performance di Fraser nel ruolo del coraggioso e affabile Rick. Fraser ha visto una sorta di rinascita a Hollywood, grazie alla sua interpretazione in The Whale del 2022, che gli è valsa un Oscar. Ha anche recitato nel film Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese, lasciando intendere che l’attore potrebbe diventare molto più attivo nei prossimi anni. Allo stesso tempo, la sua performance in The Mummy rimane molto amata da molti.

Le acrobazie e gli effetti visivi de The Mummy sono anche invecchiati bene nel corso degli anni, a parte il terribile CGI dello Scorpion King interpretato da Johnson nel secondo film. Lo stesso Sommers ha dichiarato che sarebbe disposto a lavorare di nuovo con gli attori della sua saga di The Mummy, ma che la reunion dovrebbe essere per qualcosa di davvero speciale. Con il ritorno di Fraser a Hollywood e l’interesse continuo per il folklore egiziano, il ritorno della saga di The Mummy, sebbene improbabile, non è completamente da escludere.

The Mummy è disponibile in streaming su Peacock.

Fonte: THR

The Mummy (1999) PG-13 Azione, Avventura, Fantasy

The Mummy (1999) è un film d’azione, avventura e fantasy diretto da Stephen Sommers che vede protagonista Brendan Fraser nel ruolo del coraggioso Rick O’Connell, un avventuriero che finisce sempre nei guai. Nel 1290 a.C., Imhotep uccide il faraone Seti I con l’aiuto della sua compagna Anck-Su-Namun, e i due promettono di riunirsi nel futuro. Nel XX secolo, i fratelli Jonathan ed Evelyn ottengono una mappa che li condurrà alla città perduta di Hamunaptra. Rick, desiderando riprendere la sua mappa, fa un accordo con loro accettando di viaggiare insieme in cambio della promessa di ricchezze incalcolabili. Tuttavia, Hamunaptra è il luogo in cui si trova Imhotep, che viene accidentalmente resuscitato come un antico sacerdote mummificato e desidera riportare in vita il suo corpo e il suo amore perduto. Rick, Jonathan ed Evelyn dovranno combattere contro mummie antiche, trappole mortali e altro ancora per impedire il ritorno di Imhotep.

Regista: Stephen Sommers

Data di uscita: 7 maggio 1999

Studio cinematografico: Universal Pictures

Distributore: Universal Pictures

Sceneggiatura: Stephen Sommers, Lloyd Fonvielle, Kevin Jarre

Cast: Brendan Fraser, Rachel Weisz, John Hannah, Arnold Vosloo, Jonathan Hyde, Kevin J. O’Connor, Oded Fehr

Durata: 125 minuti

Prequel: The Mummy Returns (2001), The Mummy: Tomb of the Dragon Emperor (2008)

Budget: 80 milioni di dollari


Potrebbe interessarti

La data di lancio del Black Phone 2 è stata ritardata di quattro mesi.
La data di lancio del Black Phone 2 è stata ritardata di quattro mesi.

Riassunto La data di uscita di The Black Phone 2 è stata ritardata di 4 mesi al 17 ottobre 2025. Inizialmente era previsto per giugno di quell’anno. Diversi sequel di Blumhouse hanno nuove date di uscita, con piccoli aggiustamenti probabilmente dovuti a questioni di pianificazione. In seguito all’aggiornamento del programma di uscite del 2025, Universal […]

Data di rilascio di M3GAN 2 posticipata di un mese.
Data di rilascio di M3GAN 2 posticipata di un mese.

Questo articolo fa parte di una directory: M3GAN 2.0: Data di uscita, storia, cast e tutto ciò che sappiamo MEGAN 2.0: Data di uscita ritardata per una maggiore presenza al botteghino Riassunto – La data di uscita di M3GAN 2.0 è stata nuovamente posticipata al 27 giugno 2025, puntando al successo estivo al botteghino. – […]