Asiatica Film Mediale

Dune e Power of The Dog I registi sconvolti degli Oscar 2022 taglieranno le categorie

Dune e Power of The Dog I registi sconvolti degli Oscar 2022 taglieranno le categorie
Erica

Di Erica

07 Marzo 2022, 01:01


Il regista di Dune Denis Villeneuve e il regista di The Power of the Dog Jane Campion hanno parlato delle categorie di taglio degli Academy Awards dalla loro cerimonia. All’inizio di quest’anno è stato rivelato che otto Academy Awards sarebbero stati tagliati dalla trasmissione in diretta ufficiale, invece di essere presentati prima della cerimonia e modificati nella trasmissione in seguito. Le categorie includono Documentario (cortometraggio), Montaggio di film, Trucco e acconciature, Musica (colonna sonora originale), Scenografie, Cortometraggi (Animati), Cortometraggi (Live Action) e Suono. Il presidente dell’Accademia David Rubin ha dichiarato che questa scelta è stata fatta per dedicare più tempo al coinvolgimento del pubblico, dicendo che lascerà più tempo per cose come commedie e numeri musicali.

Non è la prima volta che l’Academy prende una decisione del genere. Nel 2018 è stato deciso che alcune categorie sarebbero state presentate fuori onda per lasciare più tempo per alcune delle categorie “più grandi” durante la trasmissione vera e propria. Naturalmente, questo ha suscitato un’enorme quantità di contraccolpo da parte della comunità cinematografica e dei fan degli Oscar, portando l’Academy quasi immediatamente a fare marcia indietro su questo nuovo formato. Sebbene la loro nuova decisione cerchi di includere tutte le categorie nella trasmissione, ha comunque ricevuto molti contraccolpi e molti sperano che l’Academy ritiri ancora una volta il loro nuovo formato.

Tra coloro che si oppongono al nuovo format degli Oscar ci sono Villeneuve e Campion. Durante gli Art Directors Guild Awards, Villeneuve ha detto a Deadline che pensava che presentare i premi prima dello spettacolo ufficiale fosse “un errore”. Il regista ha proseguito affermando come ritiene che “il fare un film riguardi il lavoro di squadra”. Villeneuve sottolinea come i media siano spesso incentrati su registi e attori, ma le persone che lavorano dietro le quinte per realizzare i film “hanno bisogno di essere viste e riconosciute”. Campion si è anche unita alla conversazione agli ADG Awards (anche se tramite video poiché è recentemente risultata positiva al COVID). Ha espresso opinioni simili a Villeneuve, concentrandosi in particolare sull’area della scenografia. Campion ritiene che il premio per la scenografia dovrebbe essere incluso tra i premi principali per “quanto sia importante la scenografia per la creazione di un buon film”. Vedi le loro citazioni complete di seguito:

“Sinceramente, penso che l’Accademia stia buttando fuori il bambino con l’acqua sporca. Penso che sia un errore. E capisco che sono sotto una pressione tremenda, ma penso che non sia la decisione giusta. Il fatto è che il cinema è un lavoro di squadra. È come una squadra di calcio. È come se avessi tutti i diversi tipi di lavoro di cui tutti hanno bisogno per ottenere il massimo; altrimenti il ​​film crolla, sai? È un lavoro di squadra. Nei media ci occupiamo molto dei registi. Ovviamente, parliamo molto degli attori. Tutte le persone che lavorano nell’ombra lì, sfortunatamente, hanno bisogno di essere viste ed essere riconosciute, e questi premi sono fatti per loro”. – Villeneuve

“Con i recenti cambiamenti nel formato degli Oscar, voglio prendermi un momento per esprimere in particolare quanto sia importante la scenografia per la creazione di un buon film. Avrei sicuramente incluso il design nel corpo principale dei premi perché il design è così vitale. È una delle relazioni più importanti.” – Campion

Villeneuve ha continuato affermando che crede che la decisione sia dovuta agli Oscar “che stanno attraversando una crisi di identità”. Secondo Villeneuve, tutti si aspettano uno spettacolo lungo, quindi non c’è bisogno di ridurlo. Ha affermato che ogni cerimonia degli Academy Awards contiene momenti belli e momenti noiosi, ed è per questo che lo adora. Ha senso che sia Villeneuve che Campion siano fortemente interessati a questo problema, poiché entrambi i loro film sono nominati per diversi premi. Dune è nominato per dieci Oscar, cinque dei quali nelle categorie appena tagliate, mentre The Power of the Dog è nominato per dodici, con quattro nomination nelle categorie appena tagliate.

Le obiezioni dei registi sono di facile comprensione. Cercando di rendere la cerimonia televisiva più adatta al pubblico, attribuisce una chiara importanza all’intrattenimento su ciò che la notte dovrebbe effettivamente celebrare. In effetti, si potrebbe argomentare che l’Accademia sta dimostrando ironicamente il punto di Villeneuve sul lavoro di squadra, poiché dopo aver tagliato la categoria Montaggio film dalla cerimonia principale, useranno la magia del montaggio per far sembrare che non lo facciano. Dopo questo forte contraccolpo, è possibile che queste categorie vengano reintegrate dai premi del prossimo anno, tuttavia, fino ad allora questi otto premi saranno in qualche modo messi da parte, anche se potrebbero ancora essere spazzati via da Dune o The Power of the Dog.

Fonte: Scadenza

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

La storia più oscura di Dirty Dancing significa che è invecchiato sorprendentemente bene
La storia più oscura di Dirty Dancing significa che è invecchiato sorprendentemente bene

Nonostante sia una commedia romantica degli anni ’80, Dirty Dancing è invecchiato sorprendentemente bene. Un certo numero di film di quel periodo non reggono se esaminati sotto una lente moderna. Certi luoghi comuni razziali o emarginati stereotipati sono ormai obsoleti e molto dell’umorismo dell’epoca è del tutto problematico oggi. In particolare, i problemi di come […]

La cantante di James Bond Shirley Bassey eseguirà il tema Surprise 007 ai BAFTA
La cantante di James Bond Shirley Bassey eseguirà il tema Surprise 007 ai BAFTA

Shirley Bassey, ampiamente conosciuta come la cantante dietro diversi classici James Bond temi, eseguirà un tema a sorpresa 007 ai prossimi premi BAFTA. All’età di 85 anni, Bassey ha fatto parte del franchise di Bond da quando la sua voce è stata ascoltata per la prima volta all’inizio degli anni ’64 Dito d’oro. Negli anni […]