Asiatica Film Mediale

Dooku potrebbe essere stato dietro la programmazione dell’ordine 66 dei cloni?

Dooku potrebbe essere stato dietro la programmazione dell’ordine 66 dei cloni?
Debora

Di Debora

29 Ottobre 2022, 22:04


Star Wars: Tales of the Jedi approfondisce il conte Dooku della continuità canonica e la sua graduale caduta nel lato oscuro, ma potrebbe anche spiegare il suo coinvolgimento nella famigerata programmazione dell’Ordine 66. L’Ordine 66 è il macabro colpo da maestro del complotto di Palpatine per distruggere l’Ordine Jedi e sostituire la Repubblica con il suo Impero autocratico, costringendo le truppe dei cloni, altrimenti altruiste, ad assassinare i loro leader Jedi (con cui hanno quasi sempre stretto amicizia) tramite il lavaggio del cervello. La trama dell’Ordine 66 e i protocolli di lavaggio del cervello dei chip di controllo dei Cloni potrebbero essere stati ideati da Dooku, tuttavia.

Nel terzo episodio di Tales of the Jedi, “Choices”, Dooku e Mace Windu stanno indagando sulla morte del Maestro Jedi Katri su Raxus Secundus. Dooku ipotizza correttamente che Katri sia stata uccisa da un gruppo di guardie di sicurezza Raxan, osservando che ai Jedi non è facile tendere un’imboscata a meno che i loro assalitori non siano persone di cui si fidano. Ciò si allinea perfettamente con l’efficacia dell’Ordine 66, il che suggerirebbe comprensibilmente che Dooku abbia almeno avuto un certo grado di influenza sulla programmazione dell’Ordine 66, anche se quanto fosse consapevole dell’intero piano di Palpatine è un’altra questione.

Quanto sapeva Dooku dei piani di Palpatine?

Il conte Dooku è stato una componente essenziale della trama di Palpatine durante l’era della trilogia prequel di Star Wars. Usando la sua influenza, carisma e vaste risorse, Dooku fondò l’Alleanza Separatista e ne fece il nemico perfetto della Repubblica. In segreto, Dooku ordinò all’Esercito dei Cloni della Repubblica, assumendo il cacciatore di taglie mandaloriano Jango Fett di diventare il loro donatore e assicurandosi che ogni clone fosse impiantato con un chip di controllo mentale dormiente. Palpatine non informò Dooku di tutto il suo piano generale, tuttavia, poiché desiderava che Anakin Skywalker sostituisse Dooku come suo apprendista Sith, con grande sorpresa di Dooku alla fine della Battaglia di Coruscant.

Dooku prevedeva l’ordine 66, ma non prevedeva la propria morte

Dooku potrebbe essersi assicurato intenzionalmente che i Clone Troopers fossero fondamentalmente brave persone, poiché aveva bisogno di loro per ottenere sinceramente la fiducia dei Cavalieri Jedi per renderli degli assassini perfetti. La programmazione dell’Ordine 66 è abbastanza semplice, poiché costringe i Cloni a uccidere tutti i Jedi e giurare fedeltà al regime autoritario di Palpatine, ma l’ordine funziona veramente solo quando i Jedi si fidano di loro. Durante le Guerre dei Cloni, Jedi e Clone Troopers hanno combattuto coraggiosamente spalla a spalla per la democrazia, quindi quando è stato emesso l’Ordine 66, i Jedi non avrebbero visto arrivare il loro tradimento, poiché tali azioni sono fondamentalmente fuori dal personaggio per i Cloni.

Dooku, nonostante tutta la sua saggezza, non poteva prevedere il proprio tradimento, tuttavia. I Signori dei Sith si tradiranno inevitabilmente a vicenda, come senza dubbio Dooku era consapevole, ma divenne così convinto del proprio potere e del proprio genio che non sospettava mai che Anakin Skywalker potesse diventare il suo superiore, per non parlare del fatto che Palpatine cercasse di sostituirlo con Skywalker. Mentre Dooku sottolinea che i Jedi possono essere uccisi da una fiducia mal riposta in Star Wars: Tales of the Jedi, la sua eventuale scomparsa dimostra che la debolezza dei Sith è la loro eccessiva sicurezza.


Potrebbe interessarti

Perché la trasformazione di Real Saul Goodman di Jimmy McGill accade fuori dallo schermo
Perché la trasformazione di Real Saul Goodman di Jimmy McGill accade fuori dallo schermo

La sesta e ultima stagione di Better Call Saul ha portato gli spettatori a non mancare di ricompense e rivelazioni tanto attese, ma ha scelto che il suo momento più integrale di trasformazione del personaggio – l’inevitabile scomparsa di Jimmy McGill nel suo personaggio di Saul Goodman – avvenisse fuori dallo schermo. Dopo che la […]

Ogni episodio di Tales Of The Jedi è classificato dal peggiore al migliore
Ogni episodio di Tales Of The Jedi è classificato dal peggiore al migliore

Avvertimento. Questo articolo contiene SPOILER per Tales of the Jedi.I sei episodi di Star Wars: Tales of the Jedi sono pieni di momenti di grande impatto e basati sui personaggi, ma quale episodio è il migliore? La serie animata di Star Wars presenta una serie di Jedi, concentrandosi su due ex membri in Ahsoka Tano […]