Notizie Serie TVDoctor Who: Christopher Eccleston afferma che la sua assenza...

Doctor Who: Christopher Eccleston afferma che la sua assenza ha reso il 50° anniversario migliore

-


L’attore del Nono Dottore Christopher Eccleston ha elaborato la sua decisione di non tornare per lo speciale del 50° anniversario di Doctor Who e ha affermato che la sua assenza ha migliorato la storia. Il 2005 ha visto il ritorno di Doctor Who dopo la sua cancellazione nel 1989, con dubbi nel pubblico in generale sul fatto che quello che veniva ricordato come uno stupido programma di fantascienza a basso budget avrebbe avuto un posto nel panorama televisivo moderno. La prima stagione del revival di Doctor Who ha quasi immediatamente smentito tutte queste nozioni attraverso sceneggiature drammatiche ben scritte, valori di produzione moderni e una performance protagonista incredibilmente forte di Eccleston nei panni del Nono Dottore.

Eccleston ha firmato per Doctor Who dopo essere stato abbastanza impressionato dal precedente lavoro scritto di Russell T. Davies da assumere il ruolo del signore del tempo, nonostante non fosse un fan della serie originale. Eccleston è stato rapidamente accettato nel cuore dei fan classici e della nuova generazione alla scoperta di Doctor Who, mentre la sua incarnazione minacciosa e danneggiata ha trascorso la stagione riprendendosi dagli effetti della Guerra del Tempo, riportandolo a un viaggiatore del tempo e dello spazio con gli occhi spalancati. Nonostante l’accoglienza, Eccleston ha lasciato il ruolo dopo una stagione per motivi legati al modo in cui è stata gestita la produzione e al trattamento di alcuni membri dell’equipaggio. Da allora, Eccleston ha riabbracciato la parte recitando in drammi audio a cast completo da Big Finish e apparendo più frequentemente alle convention dei fan.

Quando ha parlato al Supernova Comic Con di Melbourne (tramite @whittckers) a Eccleston è stato chiesto dell’argomento delle storie multi-dottore che hanno portato alla discussione della sua assenza nello speciale del 50° anniversario, “The Day of the Doctor”. Quando gli è stato chiesto se c’erano dei dottori con cui avrebbe voluto collaborare in futuro, Eccleston ha esposto i suoi pensieri onesti sul fatto che considerava i tradizionali speciali multi-dottore un po ‘creativamente fallimentare. Ha poi sollevato il fatto di essere stato invitato a tornare per il 50esimo e ha affermato che il suo rifiuto di tornare in realtà ha migliorato la storia poiché ha reso necessaria l’invenzione del War Doctor, interpretato da John Hurt. Leggi la sua citazione per intero di seguito:

“No, non sono mai stato un fan delle storie multi-dottore. Sai, quando ho lavorato alla serie avevo idee davvero forti […] su cosa funziona e cosa no e penso sempre che le storie multi-dottore siano un po’ un guadagno e un po’ di sfruttamento. Creativamente, non hanno mai funzionato per me. Ho guardato il copione per il 50° anniversario e ho sentito che appena ho detto che non lo stavo facendo, è migliorato. Ma, sai, la creazione del War Doctor ha introdotto un aspetto completamente nuovo nel canone”

I fan che volevano che Eccleston tornasse nello speciale per il 50° anniversario probabilmente non saranno d’accordo con i suoi commenti in quanto era abbastanza chiaro, anche prima che fosse rivelata la politica dietro le quinte, che la storia era stata scritta pensando a lui con il War Doctor di Hurt come sostituto dell’ultimo minuto . Tuttavia, l’attore potrebbe avere ragione su come la sua omissione abbia reso la storia più interessante introducendo un Dottore nuovo di zecca nel pantheon che, a causa della sua partecipazione alla Guerra del Tempo, è stato fonte di conflitto tra il Decimo (David Tennant) e l’Undicesimo (Matt Smith) Medici che lo guardavano con vergogna. È difficile immaginare che la sceneggiatura avrebbe avuto questo conflitto narrativo con Eccleston poiché probabilmente ci sarebbe stato un impulso naturale a trattare il suo personaggio con riverenza e affetto, al contrario di Hurt’s Doctor, a cui il pubblico non ha alcun attaccamento precedente.

Le opinioni generali di Eccleston sulle storie multi-dottore sembrano ancora una volta reprimere ogni speranza di ritorno nel prossimo 60esimo anniversario. Questo è sempre stato dubbio, dal momento che è stato annunciato che Davies sarebbe tornato come showrunner dal 60esimo in poi, insieme a diverse figure chiave delle prime stagioni del moderno Doctor Who, con cui Eccleston si sarebbe inevitabilmente scontrato. Tuttavia, il coinvolgimento di Eccleston con i fan e con la mitologia dello show in questa citazione mostra che Doctor Who è ancora una parte importante della sua carriera per lui e che continuerà a portare nuove avventure audio da solista per il Nono Dottore, tanto per la base di fan. delizia.

Fonte: Supernova Comic Con (tramite @whittckers)

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Il contraccolpo della rifusione di Star Wars danneggia il futuro del franchise

Il contraccolpo di Star Wars che ha riformulato alcuni dei suoi personaggi più popolari dimostra che il futuro...

Perché i Goldberg hanno sostituito l’allenatore Mellor (Bryan Callen) nella stagione 10

C'è una domanda persistente sul motivo per cui l'allenatore Mellor (Bryan Callen) è stato sostituito nella stagione 10...

Ogni membro del cast di SNL che se n’è appena andato

Il Saturday Night Live di questa settimana ha visto la partenza di quattro membri del cast di lunga...

La star di Game Of Thrones reagisce al trailer di House Of The Dragon

La star di Game of Thrones Nikolaj Coster-Waldau reagisce al trailer del prossimo spin-off prequel della serie House...

Da Non Perdere

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

45,6 Miliardi Di Won In Euro Quanti Sono? Squid Game Lo Rivela

È ufficiale: la seconda stagione di Squid Game su...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te