Asiatica Film Mediale

Diego Luna spiega perché Cassian Andor si unisce alla ribellione

Diego Luna spiega perché Cassian Andor si unisce alla ribellione
Debora

Di Debora

26 Novembre 2022, 20:33


Attenzione: questo articolo contiene spoiler per Andor stagione 1, episodio 12, “Rix Road”.

Diego Luna spiega perché Cassian Andor alla fine si unisce alla Ribellione e prende posizione contro l’Impero dopo l’uscita del finale della prima stagione di Andor. La serie Disney+ vede Luna riprendere il ruolo dell’agente dell’Alleanza Ribelle che ha interpretato per la prima volta in Rogue One: A Star Wars Story. La stagione 1 di Andor segue il viaggio di Cassian da un uomo alla ricerca di una sorella perduta da tempo, a lui coinvolto nelle prime scaramucce tra l’Alleanza Ribelle e l’Impero Galattico, partecipando a rapine, evasioni e rivolte.

In un’intervista con Collider, Luna ha spiegato come gli eventi della prima stagione di Andor abbiano influito sulla sua decisione finale di unirsi a Luthen Rael (Stellan Skarsgård) alla fine del finale della prima stagione di Andor, “Rix Road”. Attraverso entrambi gli eventi della sua incarcerazione su Narkina 5 e la morte di sua madre Maarva (Fiona Shaw), la star rivela che Cassian capisce perché deve prendere posizione contro l’Impero. Dai un’occhiata alla risposta completa di Luna qui sotto:

Si rende conto di quanto siano incasinate le cose in questa galassia. Si rende conto di quanto poco significhi per l’Impero la vita delle persone. se produci. Non c’è personalità lì. Si rende conto che la prigione è solo una metafora della vita là fuori. Non devi essere in quella prigione per vivere in una prigione. Penso che quel salto, quella fuga, quella La sequenza a senso unico è sicuramente la prima volta che scappa con uno scopo, perché continua a scappare in questo spettacolo. Scappa sempre. Ma quello è un momento in cui sa perché sta scappando, e quel qualcosa deve che non può chiamare quella vita…

Penso che Maarva, in modo personale, sia ciò che finisce per incastrarlo. È il campanello d’allarme, e arriva troppo tardi. Si rende solo conto di averlo sempre avuto lì. Che il mentore, che il referente, l’esempio, era lì, era a casa, era seduto lì su quella sedia. Che le parole che stava dicendo erano vere. Ecco perché stavo dicendo che Rogue One si sentirà diverso dopo aver visto l’episodio 12 perché ricordi Maarva con ogni parola che Cassian dice e ogni azione che fa. Penso che la prigione lo sia, in termini di [what] capisce, contro cosa stanno combattendo. Capisce cos’è la macchina, cos’è la struttura, cos’è il mostro, la bestia che devono combattere”.

Come Andor condurrà a Rogue One

Durante la stagione 1 di Andor, Cassian non solo ha preso parte a grandi attacchi contro la tirannia dell’Impero, ma ha anche acquisito una prospettiva più ampia sul motivo per cui le persone si oppongono al regime imperiale. Durante la missione Aldhani, i vari compagni di squadra di Cassian gli offrono un’ampia gamma di prospettive sul motivo per cui le persone si ribellano, tra cui il rimpianto del tenente Gorn (Sule Rimi) per il suo servizio imperiale, il desiderio di Cinta Kaz (Varada Sethu) di vendicare la sua famiglia e il desiderio di Karis Nemik (Alex Lawther) manifesto idealistico su come opporsi all’Impero. Nel frattempo, il tempo di Cassian su Narkina 5 ha visto lui e i suoi compagni detenuti costruire elementi di un misterioso progetto che in seguito si è rivelato essere la Morte Nera nella scena post-credit di Andor, stabilendo che mentre la serie esplorava l’origine di Cassian, anche l’Impero stava lavorando l’arma che Cassian darebbe la vita per distruggere in Rogue One: A Star Wars Story.

Oltre a Cassian, Andor ha anche esplorato le basi della Ribellione, descrivendo in dettaglio le vite di alcuni dei suoi membri fondatori. Insieme a Luthen, la serie ha anche rivisitato Mon Mothma (Genevieve O’Reilly), che avrebbe anche avuto un ruolo chiave in Rogue One: A Star Wars Story al fianco di Cassian. Attraverso la sua storia, Andor ha esplorato la graduale ridondanza del Senato Galattico sotto il regno dell’Impero, mostrando ai senatori il disinteresse per il benessere dei cittadini che rappresentano o la loro frustrazione per le oppressive politiche imperiali attraverso Mon Mothma. Mon Mothma viene messa alla prova per tutta la stagione 1 di Andor, poiché non solo deve rimanere vigile sulle forze imperiali che la tengono d’occhio, ma è anche alle prese con le azioni che avrebbe finanziato, nonché con gli effetti che potrebbe avere sulla sua vita familiare. In quanto tale, la serie esplora le esperienze che l’avrebbero trasformata da politico ad allontanarsi dal senato per unirsi alla ribellione sul campo, come visto in Rogue One e Star Wars: Rebels.

Durante la prima stagione di Andor, al pubblico è stata offerta una nuova esplorazione senza precedenti della vita sotto l’Impero, mostrando quali fattori spingerebbero personaggi come Cassian ai loro limiti e li spingerebbero a sollevarsi. E con la stagione 2 di Andor caratterizzata da salti temporali che avvicineranno la serie agli eventi di Rogue One: A Star Wars Story, gli spettatori possono aspettarsi di vedere di più sulla trasformazione della neonata Rebellion in una fragile rete di cellule attraverso la galassia in una forza che può sfidare la potenza imperiale. E ora che Cassian ha finalmente trovato il suo posto nella lotta contro l’Impero attraverso le sue esperienze nella stagione 1, la stagione 2 di Andor promette di esplorare come si fa un nome come uno degli agenti più abili della Ribellione.

Fonte: Collider


Potrebbe interessarti

Lo spin-off di The Walking Dead di Maggie e Negan è stato rivelato nel trailer di Dead City
Lo spin-off di The Walking Dead di Maggie e Negan è stato rivelato nel trailer di Dead City

Attenzione: SPOILER in arrivo per il finale della serie di The Walking Dead. È stato rilasciato un nuovo teaser trailer per l’imminente spinoff di The Walking Dead di Maggie e Negan, intitolato The Walking Dead: Dead City. La nuova serie seguirà Maggie e Negan mentre esplorano una New York post-apocalittica dopo gli eventi del finale […]

Star Wars ripete il messaggio di ribellione degli ultimi Jedi (ma anche meglio)
Star Wars ripete il messaggio di ribellione degli ultimi Jedi (ma anche meglio)

Questo articolo contiene spoiler per l’episodio 12 di Andor. L’episodio 12 di Andor ripete la metafora della “scintilla” del vice ammiraglio Holdo di Star Wars: Gli ultimi Jedi, ma la rende molto più efficace. La serie TV Andor di Tony Gilroy è ambientata durante uno dei periodi più bui della storia della galassia, un periodo […]