Asiatica Film Mediale

Dettagli video dietro le quinte di Indiana Jones 5: la realizzazione della frenetica corsa con il Tuk-Tuk del Destino [ESCLUSIVO]

Dettagli video dietro le quinte di Indiana Jones 5: la realizzazione della frenetica corsa con il Tuk-Tuk del Destino [ESCLUSIVO]
Erica

Di Erica

29 Agosto 2023, 18:42



Avviso: A seguire, CONTIENE SPOILER per Indiana Jones e il Disco del Destino!

Sommario

Indiana Jones e il Disco del Destino presenta una sequenza di tuk-tuk ad alta velocità resa possibile grazie agli stuntman.
L’ultimo capitolo della saga vede Indiana Jones riflettere sulle sue missioni a rischio e sugli errori del passato, trovando infine la chiusura.
Il film congeda il personaggio iconico di Harrison Ford con un tono emotivo, evitando di ucciderlo ma servendo comunque come conclusione della saga di Indiana Jones.

Scopri come la sequenza ad alta velocità di tuk-tuk del finale della serie è stata realizzata in un’anteprima esclusiva di Indiana Jones e il Disco del Destino. Il quinto e ultimo capitolo della amata serie d’avventura presenta l’eroe eponimo interpretato da Harrison Ford che si trova di fronte al ritiro, ma viene trascinato in un’ultima avventura dalla sua nipote adottiva Helena per trovare un potente artefatto desiderato dal suo defunto padre e ora dallo scienziato ex nazista Jürgen Voller. Oltre a Ford, nel cast di Indiana Jones e il Disco del Destino sono presenti Phoebe Waller-Bridge, Mads Mikkelsen, Boyd Holbrook, Toby Jones, Antonio Banderas e John Rhys-Davies.

In onore della première digitale del film, Screen Rant è orgogliosa di presentare un’anteprima esclusiva del dietro le quinte di Indiana Jones e il Disco del Destino. Il video, come si può vedere sopra, offre uno sguardo dettagliato sulla creazione della sequenza ad alta velocità di tuk-tuk del sequel, inclusi i filmati di pre-visualizzazione dell’eroe eponimo di Ford che corre per le strade di Tangeri. Il video dietro le quinte rivela anche quanto della scena è stato girato con stuntman al posto di Ford al volante del veicolo.

Come il Disco del Destino ha concluso la storia di Indiana Jones

Ancora una volta affiancando l’archeologo esperto a un controparte più giovane, l’ultimo capitolo di Indiana Jones ha proseguito il filo delle storie personali dell’avventuriero di Ford, dopo L’Ultima Crociata con suo padre interpretato da Sean Connery e Il Regno del Teschio di Cristallo con sia Marion Ravenwood interpretata da Karen Allen che il loro figlio che non sapeva di avere, Mutt interpretato da Shia LaBeouf. Viaggiando ora accanto alla sua nipote adottiva Helena, Il Disco del Destino ha visto Jones riflettere sugli anni di missioni a rischio della sua vita e sui suoi vari errori, tra cui il non aver dissuaso Mutt dal arruolarsi nell’esercito, portando alla sua morte nella guerra del Vietnam, e l’allontanamento suo e di Marion.

Questo ha quasi portato Indy a mettere da parte il suo cappello in un’altra epoca, poiché viene portato indietro nel tempo alla fine di Il Disco del Destino, con un finale che divide. Viene catapultato a Siracusa nel 212 a.C., dove vorrebbe rimanere e morire a causa delle ferite, poiché sente che non c’è nulla a cui tornare. Dopo aver fallito nel convincerlo a tornare, Helena colpisce Indy e lo riporta indietro con l’aiuto del suo giovane compagno, Teddy interpretato da Ethann Isidore. Al suo risveglio nell’appartamento, Indy si ricongiunge con Marion, mostrando finalmente vulnerabilità per il dolore che entrambi hanno provato, e ricreano la scena di baciare le ferite di Raiders of the Lost Ark.

Nonostante l’ultimo piano mostri l’avventuriero riprendere il suo cappello, Indiana Jones e il Disco del Destino congeda definitivamente il suo eroe interpretato da Ford con una nota emotiva appropriata, evitando di uccidere l’eroe come ha fatto James Mangold in Logan, pur rispettando la conclusione del suo percorso sullo schermo. La Lucasfilm si impegna inoltre a considerare Il Disco del Destino come la conclusione della saga, assicurando che Ford non verrà sostituito in un progetto futuro, e si dice che abbia cancellato una serie prequel su Disney+ per ampliare il roster di Star Wars dello streaming.


Potrebbe interessarti

Ridley Scott svela un “Fantastico” montaggio di quattro ore e mezza del film su Napoleone.
Ridley Scott svela un “Fantastico” montaggio di quattro ore e mezza del film su Napoleone.

Il regista Ridley Scott ha rivelato l’esistenza di un montaggio del film Napoleon della durata di quattro ore e mezza. Il biopic, interpretato da Joaquin Phoenix nel ruolo del protagonista, narra la sua ascesa al potere in Francia, diventando il primo imperatore della nazione. Secondo le informazioni, il film dura 2 ore e 38 minuti, […]

Dune 2 Riporta in Vita una Strana Scena Eliminata dal Primo Film, il Regista Rivela
Dune 2 Riporta in Vita una Strana Scena Eliminata dal Primo Film, il Regista Rivela

Il regista di Dune – Parte Due, Denis Villeneuve, conferma che una scena eliminata in cui Josh Brolin interpreta Gurney Halleck suona il Baliset, sarà inclusa nel sequel. Il Baliset è uno strumento musicale che ha un significato culturale per i Fremen, il popolo nomade del deserto di Arrakis, e rappresenta il simbolo della loro […]