Notizie FilmDeckert raccoglie il titolo della competizione IDFA "Eat Your...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

-

- Advertisment -spot_img


L’agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di “Eat Your Catfish”, diretto da Adam Isenberg, Noah Amir Arjomand e Senem Tüzen, che celebrerà la sua prima mondiale nella nuova sezione Envision Competition dell’IDFA.

“Eat Your Catfish” è girato dalla prospettiva di Kathryn, che è rimasta completamente paralizzata a causa della SLA – nota anche come malattia del motoneurone – e ha bisogno di cure 24 ore su 24. Con la sua mente intatta e avendo optato per la respirazione meccanica, potrebbe vivere così a tempo indeterminato. Ma la situazione ha amareggiato e alienato suo marito Said, e si è rivelata troppo per molti infermieri e assistenti.

Suo figlio adulto Noah, che vive con Kathryn e Said nel loro appartamento di New York, lotta per bilanciare i suoi obblighi accademici con quelli che sente verso sua madre. La malattia è stata anche una forza distruttiva che ha complicato le relazioni tra tutti i membri della sua famiglia. Kathryn cade spesso nella disperazione, ma ha tenuto duro per vedere il giorno del matrimonio di sua figlia.

“Eat Your Catfish” attinge a 930 ore di filmati – tutti filmati senza alcuna troupe presente da una telecamera fissa dal punto di vista di Kathryn. Il risultato è un ritratto profondamente intimo, stratificato e ironicamente divertente di una famiglia al suo punto di rottura.

“Piuttosto che girare e guardare Kathryn, o chiedere ad altri di sedersi e raccontarci di lei, abbiamo voluto portare lo spettatore il più vicino possibile ad essere effettivamente Kathryn e a sperimentare ciò che ha vissuto. Attraverso la narrazione di Kathryn stessa, entriamo nel mondo interiore di una donna gravemente disabile e madre che affronta la propria mortalità. Volevamo rompere con i precedenti documentari su questi temi raccontando una storia vera, senza eroismi artificiosi, della brutalità delle sfide quotidiane – sia pratiche che emotive – dell’assistenza in casa di una persona disabile e malata terminale”, afferma il trio di registi, che ha anche prodotto il film.

Liselot Verbrugge, capo delle vendite e delle acquisizioni alla Deckert, dice: “Siamo stati immediatamente attratti dallo stile e dal tono del film, che si distingueva così chiaramente dalla maggior parte dei film che ci vengono proposti. La prospettiva POV sembra così aperta e onesta, che devi solo aprire
il tuo cuore a Kathryn. Una storia con una risata e una lacrima, che rimarrà con voi per molto tempo”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest news

Benedict Cumberbatch e Jane Campion parlano di “The Power of the Dog”.

Non solo Benedict Cumberbatch si è sottoposto all'analisi dei sogni per prepararsi al suo ruolo in "Il potere...

Deckert raccoglie il titolo della competizione IDFA “Eat Your Catfish

L'agente di vendita internazionale Deckert Distribution ha acquisito i diritti mondiali di "Eat Your Catfish", diretto da Adam...

‘Essere i Ricardos’: Nicole Kidman nel ruolo di Lucille Ball

Being the Ricardos" di Aaron Sorkin ha conquistato il Westwood Village sabato sera, quando sia la stampa che...

Recensione di ‘Sing 2’: Un bis ingraziante per il toon degli animali canterini

Buster Moon ha un sogno: essere il koala di maggior successo nello showbiz. In "Sing", è riuscito a...
- Advertisement -spot_imgspot_img

Frances McDormand potrebbe fare la storia degli Oscar per la ‘Tragedia di Macbeth

A24 e Apple Original Films fanno il doppio lavoro sull'adattamento di William Shakespeare de "La tragedia di Macbeth"...

Il vincitore ungherese del premio MTV sulla vita sotto la legge LGBTQ del paese

Viktória Radványi, la vincitrice ungherese degli MTV EMAs Generation Change Award, ha rivelato un quadro straordinario della vita...

Must read

- Advertisement -spot_imgspot_img

You might also likeRELATED
Recommended to you