Asiatica Film Mediale

Day The Earth Stood Still Il regista riflette sul fallimento del remake

Day The Earth Stood Still Il regista riflette sul fallimento del remake
Erica

Di Erica

12 Ottobre 2022, 13:42


Scott Derrickson parla della regia del flop critico The Day The Earth Stood Still, dicendo che fare il film è stata “un’esperienza orribile”. Uscito nel 2008, il film è andato bene al botteghino, incassando oltre $ 233 milioni, ma è stato ampiamente stroncato dalla critica e molti hanno criticato la storia come incoerente e artificiosa. Il film era interpretato da Keanu Reeves, Jennifer Connelly, Jaden Smith, John Cleese, Jon Hamm e Kathy Bates.

Basato sull’omonimo film del 1951, The Day The Earth Stood Still segue Klaatu di Reeves, un alieno in forma umana che visita la Terra per salvarla dalla distruzione. Sebbene il film originale fosse un’allegoria della guerra nucleare, il remake è stato aggiornato per riguardare la distruzione dell’ambiente da parte dell’umanità. Il film è considerato un punto basso nella carriera di Reeves, che non avrebbe visto una rinascita fino all’uscita del primo film di John Wick nel 2014.

In un’intervista con Slash Film, Derrickson parla della realizzazione del film, definendola un’esperienza orribile e di come il film sia andato molto male. Dice che la scarsa qualità del film era dovuta a una serie di motivi, il più grande dei quali è stato lo sciopero della Writers Guild of America del 2007-2008, che ha interrotto la produzione cinematografica e televisiva per 100 giorni, inclusa la maggior parte del programma delle riprese di The Day The La Terra si fermò. Dopo il fallimento del film, Derrickson afferma di non poter essere assunto come regista per anni, non pubblicando un altro film fino al film horror di successo Sinister nel 2012. Leggi la sua citazione di seguito:

[I]È stata un’esperienza orribile e il film non è andato bene. Bene, almeno in alcuni punti è andato tutto bene. Ma è stato uno di quei film in cui non è andato bene come doveva per molte ragioni, lo sciopero degli sceneggiatori è stato il principale. E così, dopo quel film, per quasi due anni non sono stato davvero impiegato come regista.

Come la carriera di Scott Derrickson è migliorata dopo un giorno La Terra è rimasta ferma

Dopo l’uscita di The Day The Earth Stood Still, Derrickson è tornato alle sue radici horror indipendenti, dirigendo Sinister e Deliver Us From Evil, che hanno entrambi fatto ritorno al botteghino. Derrickson ha poi diretto il suo film più grande fino ad oggi, Doctor Strange della Marvel, che ha incassato oltre 677 milioni di dollari. Anche l’ultimo film di Derrickson, The Black Phone, è stato piuttosto redditizio e ha ricevuto il plauso della critica da parte della critica e dei fan dell’horror, consolidandolo come regista affidabile per progetti grandi e piccoli.

The Day The Earth Stood Still ha contribuito a continuare una sfortunata tendenza a Hollywood che è peggiorata negli ultimi anni, che privilegia i film con effetti elaborati rispetto alla narrazione originale. Anche se The Day The Earth Stood Still non viene ricordato con affetto, i suoi ritorni al botteghino hanno segnalato ai distributori che il pubblico in generale desidera uno spettacolo impressionante sopra ogni altra cosa. Alla fine, Derrickson è stato molto fortunato a sfuggire all’accoglienza negativa di The Day The Earth Stood Still, e si spera che possa mantenere viva la sua serie di vittorie nel genere horror con il suo prossimo film V/H/S/85.

Fonte: Film Slash


Potrebbe interessarti

Casting Spider-Gwen per il MCU
Casting Spider-Gwen per il MCU

Spider-Gwen deve ancora entrare nel MCU, ma la possibilità stessa della sua introduzione ha ispirato suggerimenti per il casting per il ruolo. I recenti commenti dell’attore Jacob Batalon su un potenziale Spider-Man 4 hanno rinnovato le speculazioni sul futuro del franchise e sulla potenziale aggiunta di una Gwen Stacy superpotente. Gli aspetti di Spider-Verse e […]

John Carpenter rivela il franchise di un videogioco che si adatterebbe come un film
John Carpenter rivela il franchise di un videogioco che si adatterebbe come un film

Il produttore di Halloween Ends, John Carpenter, rivela quale videogioco vorrebbe adattare in un film. Carpenter ha reinventato il genere horror con il suo proto-slasher Halloween del 1978. Oltre 40 anni dopo, il franchise di Halloween continua a farsi strada, con Halloween Ends che arriverà più tardi nel mese di ottobre. Ma Halloween è stato […]