Notizie FilmDaniel Craig spiega il ragionamento dietro il finale di...

Daniel Craig spiega il ragionamento dietro il finale di No Time to Die del suo legame

-


In una conversazione con Javier Bardem, James Bond l’attore Daniel Craig spiega perché Non c’è tempo per morire finito nel modo in cui è finito. Non c’è tempo per morire era la 25a puntata del James Bond franchise, basato sui romanzi di Ian Fleming e iniziato per la prima volta nel 1962 con Sean Connery’s Dott. No. Il film è stato respinto più volte a causa dei ritardi legati al COVID-19, ma alla fine è stato rilasciato con ampi consensi dalla critica. Tra i motivi di elogio c’erano le audaci scelte narrative del film, la performance di Craig e la fotografia.

Il film è stata l’ultima uscita di Craig come 007 e il film si è concluso con la morte del personaggio, in un sacrificio per salvare la sua famiglia. La morte di James Bond ha lasciato molti fan sbalorditi ed è avvenuta senza preavviso poiché la maggior parte si aspettava che la serie di film continuasse come in passato. Dall’uscita del film, i fan si sono chiesti le ragioni alla base della decisione di uccidere Bond e cosa significhi per il futuro del James Bond franchising.

Ora, in una conversazione registrata per Variety con la collega star di Bond Javier Bardem, (che ha interpretato il malvagio Raoul Silva in Caduta del cielo) Craig ha fatto luce sulla decisione di uccidere James Bond. Forse con sorpresa di molti, l’attore ha detto che voleva che Bond morisse Casinò Royale, e da allora aspetta il momento giusto. Ha condiviso la sua riflessione sul fatto che No Time to Die era il momento giusto per la morte del personaggio a causa dell’accumulo di emozioni nel film. Dai un’occhiata alla sua citazione completa sull’argomento di seguito:

Ho avuto questa idea, volevo ucciderlo molto tempo fa – in Casino Royale – per tutti i tipi di motivi. Uno, puramente egoistico. Sento di aver bisogno di porre fine a ciò che ho fatto su di esso. Sarei soddisfatto solo se potessi andarmene e non ci fosse nessun altro posto dove andare, che qualcun altro dovrebbe venire e inventare qualcosa di completamente diverso. Ma anche perché ho pensato che fosse un buon modo per continuare, e sapevo che l’unico modo per farlo funzionare era che doveva essere basato sull’amore, e ogni volta che ci siamo coinvolti emotivamente, ripaga indietro ogni volta.

Skyfall è davvero una storia di [Bond’s] amore per [M], è la relazione tra [Raoul Silva] e [M], che è complicato e simile a una famiglia, tossico. E ogni volta che ci siamo davvero concentrati sul fatto che ci ha pagato i dividendi, ed ero davvero entusiasta di questo, che fosse così che dovevamo andare. Ho solo cercato di farmi coinvolgere dalle cose che contavano… sapevo solo dove doveva finire, cosa doveva essere e doveva essere una morte degna. Se fosse rimasto in vita avrebbe ucciso le persone che amava, quindi non c’era discussione.

La decisione di uccidere Bond sarebbe sempre stata una decisione controversa, tuttavia i commenti di Craig danno molte informazioni sul ragionamento alla base della morte del personaggio. Tuttavia, la morte di James Bond solleva ancora interrogativi su cui, fino ad ora, il franchise è riuscito a sorvolare. A differenza della rigenerazione di The Doctor in Dottor chi, che è riconosciuto nella storia della serie, il cambio degli attori di James Bond non è integrato nella storia. Invece, il personaggio (e il suo cast di supporto) vengono regolarmente riformulati, con inevitabili incongruenze per lo più accettate o ignorate a causa della pura longevità della serie. Gli sceneggiatori del prossimo film dovranno ora decidere come procedere; se riavviare il franchise con un nuovo attore come James Bond, continuare con un nuovo attore e ignorare la morte, o avere un personaggio non chiamato James Bond a guidare la storia (potenzialmente sua figlia, o Nomi di Lashana Lynch).

A seguire dalla fine del Non c’è tempo per morire non esiste un percorso narrativo chiaro, ma la decisione di uccidere James Bond significa che il prossimo film sarà senza dubbio uno dei film di Bond più interessanti e consequenziali nella lunga storia del franchise. I fan sono sempre stati ansiosi di discutere su chi potrebbe diventare il prossimo Bond, e attualmente Idris Elba, Tom Hardy, Regé-Jean Page e Henry Cavill sono tutti in lizza insieme ad altri attori meno conosciuti. In definitiva, sembra che non siano state prese decisioni sulla futura direzione del James Bond film, quindi mentre ci sono molte domande senza risposta sui futuri fan del franchise dovranno rimanere pazienti per le risposte.

Fonte: varietà

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

La star della seconda stagione di Loki prende in giro la storia post-TVA di Ravonna

La star della seconda stagione di Loki, Gugu Mbatha-Raw, anticipa cosa ci aspetta per il suo personaggio Ravonna...

Il finale del 1899 ha fatto sì che una stella prendesse a pugni il marito quando l’ha letta

Attenzione: questo post contiene spoiler per la prima stagione del 1899. L'attore Gabby Wong di Yuk Je rivela...

Il fan poster di Crystal Lake immagina il Jason del prequel di venerdì 13

Un poster di un fan di Crystal Lake ritrae l'iconico venerdì 13 slasher, Jason Voorhees, come se stesso...

Joker 2 Art immagina il costume da Harley Quinn di Lady Gaga

La fan art di Joker: Folie à Deux crea un rendering di Lady Gaga nei panni di Harley...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te