Asiatica Film Mediale

Daniel Craig non meritava il tempo di morire Nomination all’Oscar, dicono i produttori di 007

Daniel Craig non meritava il tempo di morire Nomination all’Oscar, dicono i produttori di 007
Erica

Di Erica

05 Marzo 2022, 05:03


I produttori di James Bond Barbara Broccoli e Michael G. Wilson credono che Daniel Craig avrebbe dovuto ricevere un riconoscimento per la sua interpretazione dell’iconica spia in No Time To Die del 2021. No Time To Die è il 25° film incentrato sul famoso agente britannico (o il 27° se si includono i due film non canonici di 007), e anche l’ultima apparizione di Craig nei panni di Bond. Il film, diretto da Cary Joji Fukunaga, segue Bond mentre è sulle tracce di un misterioso cattivo (Rami Malek) con accesso a nuove pericolose tecnologie.

Sebbene la carriera di Craig in Bond abbia avuto alti e bassi, è riuscito a consolidare il suo posto come uno dei migliori 007 attori. Ora che l’ultima uscita di Craig come personaggio è stata rilasciata, è iniziata la caccia all’attore che assumerà il ruolo di protagonista. Questo non è un compito facile, poiché dopo che film come Casino Royale e Skyfall sono diventati rapidamente dei classici all’interno del franchise di 007, Craig ha lasciato uno smoking piuttosto grande da riempire. E No Time To Die è stato sicuramente un ottimo finale per lui. Nonostante ciò, Craig ha ricevuto pochissimi riconoscimenti durante la stagione dei premi per il suo ultimo sforzo su Bond.

Questo è un fatto che sembra essere stato notato dai produttori Broccoli e Wilson. Durante una recente intervista con The Times, mentre discutevano del futuro di 007, la coppia ha notato come credono che Craig meriti più riconoscimento per la sua performance di No Time To Die. Broccoli ha affermato che per lei Craig è così convincente nei panni di Bond che la gente dimentica che è un attore. Naturalmente, No Time To Die è stato nominato per tre Academy Awards. Sebbene Wilson sia grato per il riconoscimento, sente ancora che Craig “non ricevere alcun cenno è davvero sorprendente”.

Craig ha prodotto No Time To Die e, sebbene non sia stato nominato per la sua recitazione, il film stesso ha ricevuto un bel po’ di riconoscimenti nel suo insieme, il che deve attenuare il colpo. Insieme ai suoi tre candidati all’Oscar, No Time To Die è riuscito anche a ottenere cinque nomination ai BAFTA, tra cui quello per il miglior film britannico. Con questi premi, Craig può almeno sapere che lascerà il franchise di Bond con una nota particolarmente alta.

I grandi film di successo che non ottengono il riconoscimento che meritano sono sicuramente sembrati essere un tema in questa stagione degli Oscar. Molti fan sono rimasti sconvolti nell’apprendere che il grande successo Spider-Man: No Way Home era stato snobbato per la categoria Miglior film, e ora una nuova categoria è stata introdotta quest’anno: Outstanding Achievement in Popular Film. Ciò indica in qualche modo un cambio di direzione per i tipi di film che l’Academy potrebbe scegliere di mettere in evidenza in futuro, e mentre Craig potrebbe non ricevere una nomination per No Time To Die, potrebbe semplicemente aver spianato la strada agli attori 007 che Seguire.

Fonte: The Times

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Anastasia non è stata ritirata da Disney+ per l’invasione russa dell’Ucraina
Anastasia non è stata ritirata da Disney+ per l’invasione russa dell’Ucraina

Anastasia, il classico Disney del 1997, è stato temporaneamente ritirato da Disney+, ma non a causa dell’invasione russa dell’Ucraina, che alcuni hanno ipotizzato poiché il film è ambientato in Russia. Sebbene a volte meno ricordato di molti film del canone d’animazione Disney, Anastasia ha incassato 140 milioni di dollari al botteghino quando è stato rilasciato […]

Il film BioShock ha già un problema con l’eroe (e deve ignorare i giochi)
Il film BioShock ha già un problema con l’eroe (e deve ignorare i giochi)

Il primo gioco di BioShock segue un uomo di nome Jack Wynand, che alla fine si rivela essere un agente dormiente che in realtà è un bambino invecchiato artificialmente dalla scienza avanzata di Rapture. Jack non parla mai e comunica solo attraverso grugniti. BioShock 2 consente quindi ai giocatori di prendere il controllo di uno […]