Notizie FilmCosa è successo davvero tra Marilyn Monroe e JFK?...

Cosa è successo davvero tra Marilyn Monroe e JFK? Verifica bionda

-


Avvertenza: il seguente articolo contiene menzioni di aggressione sessuale.

Blonde presenta una scena in cui si rivolge alla presunta relazione tra Marilyn Monroe e John F. Kennedy, ma c’è di più nella loro storia condivisa riportata di quanto mostrato dal film. Diretto da Andrew Dominik (Killing Them Softly) e interpretato da Ana de Armas nei panni di Marilyn Monroe, Blonde è un racconto in parte romanzato della vita e della carriera dell’attrice fino alla sua morte. Nata Norma Jeane Mortenson, Monroe ha avuto successo recitando in film come Niagara del 1953 e Gli uomini preferiscono le bionde. La sua popolarità ha continuato a crescere quando ha recitato in molti altri progetti, come How to Marry a Millionaire, The Prince and the Showgirl e Some Like It Hot. Monroe si è rapidamente affermata come una delle interpreti più popolari nell’industria dell’intrattenimento.

In quanto tale, Marilyn Monroe è stata a lungo una delle personalità più discusse di Hollywood, non solo per la sua lunga carriera, ma anche per le sue lotte contro l’abuso di sostanze e per le sue tanto discusse relazioni con John e Robert Kennedy. Le sue presunte relazioni con la coppia sono state argomenti intriganti per decenni, con più account che in qualche modo supportano la voce. La bionda tocca la vita, la carriera e la lotta contro la dipendenza di Marilyn Monroe attraverso una prospettiva in parte immaginaria. Affronta anche la sua presunta relazione con JFK (interpretata da Caspar Phillipson, che ha anche interpretato Kennedy in Natalie Portman con Jackie) in una scena ormai famigerata.

Blonde è stato oggetto di controversie a causa della sua rappresentazione di aggressioni sessuali e traumi, e la sequenza incentrata sull’incontro di Monroe con Kennedy è diventata probabilmente uno dei momenti più criticati del progetto. La scena in questione mostra Marilyn Monroe che viene aggredita sessualmente da un personaggio che, sebbene senza nome, è chiaramente inteso come l’ex presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy. A parte la controversia generata dalla scena a causa della sua natura grafica e di sfruttamento, Blonde, che ha una valutazione NC-17, ha anche aperto la questione di quanto fosse accurata la sua rappresentazione della dinamica tra l’attrice e JFK.

Quando si sono incontrati per la prima volta Marilyn Monroe e JFK?

Secondo il biografo James Spada, coautore di Monroe: Her Life in Pictures (via People), l’attrice ha incontrato JFK per la prima volta nel 1954 dopo essere stata presentata da Peter Lawford, attore e cognato di JFK. Ci sono scarse prove fotografiche di loro due insieme. In effetti, forse l’unica foto disponibile di loro nella stessa stanza è quella scattata da Cecil William Stoughton, un fotografo ufficiale della Casa Bianca, che ha catturato l’incontro a un after party ospitato dal dirigente di Hollywood Arthur B. Krim a New York (tramite il tempo). La fotografia mostra Monroe, JFK e Robert Kennedy, allora procuratore generale degli Stati Uniti, che parlano tra loro.

Quello che sappiamo sulla relazione di Marilyn Monroe con i Kennedy

Ci sono molte speculazioni sulla storia della vita reale di Marilyn Monroe e sul suo legame con i fratelli Kennedy. Sebbene i dettagli confermati sulla loro relazione siano scarsi, ci sono resoconti di persone vicine a Monroe che forniscono un quadro in qualche modo comprensibile di ciò che potrebbe essere successo tra loro tre. Come ha detto James Spada a People: “[It] era abbastanza chiaro che Marilyn aveva avuto rapporti sessuali sia con Bobby che con Jack.” Marilyn Monroe: The Biography di Donald Spoto del 1993 (tramite Esquire) ha affermato che solo quattro incontri tra Monroe e JFK sono stati confermati tra l’ottobre 1961 e l’agosto 1962 ( il mese della sua morte).

Sebbene la natura dei loro incontri rimanga in gran parte un mistero, il libro descrive una telefonata che ha avuto luogo dall’attrice al suo massaggiatore, Ralph Roberts, che indica la possibilità che la vera Marilyn Monroe e Kennedy abbiano davvero avuto una relazione romantica, anche se breve. Secondo il libro di Spoto, la telefonata avvenne nel marzo 1962, durante una festa nella residenza di Palm Springs del cantante Bing Crosby. Roberts afferma che l’attrice ha chiesto consiglio su come fare un massaggio, dopo di che Roberts avrebbe parlato al telefono con John F. Kennedy:

“Marilyn mi ha detto che questa notte di marzo è stata l’unica volta della sua ‘relazione’ con JFK. Molte persone hanno pensato, dopo quel fine settimana, che ci fosse di più. Ma Marilyn mi ha dato l’impressione che non fosse una cosa importante evento per entrambi: è successo una volta, quel fine settimana, e basta”.

James Spada ha inoltre affermato mentre parlava con People che JFK ha concluso la sua relazione con Monroe, dopo di che l’attrice sembra essere stata coinvolta più seriamente con Robert Kennedy. Nel documentario Netflix The Mystery of Marilyn Monroe: The Unheard Tapes, la governante di Monroe, Eunice Murray, ha affermato che “i Kennedy erano una parte molto importante della vita di Marilyn”. Tuttavia, si dice che il rapporto di Marilyn Monroe con loro sia stato teso fino alla sua morte. Murray ha affermato che RFK era a casa dell’attrice il giorno della sua morte. Secondo il documentario, RFK aveva posto fine alla loro relazione.

L’ex parrucchiere capo della MGM Sydney Guilaroff, che si dice sia stato un confidente di star come Elizabeth Taylor e Monroe, ha condiviso i dettagli sul presunto incontro, affermando che RFK era andato lì per porre fine alla loro relazione. Secondo la sua autobiografia del 1996, Crowning Glory, Monroe lo chiamò alle 21:30 per dirgli che Robert Kennedy l’aveva minacciata. Per Guilaroff, Monroe era al corrente di molti segreti, che ha descritto come “pericolosi”. Il biografo Spada, tuttavia, ha detto che i Kennedy non erano coinvolti nella morte dell’attrice, qualcosa che ha fatto eco al finale del film Blonde. Ciò è stato supportato verso la fine di The Unheard Tapes di Netflix da Anthony Summers, autore di Goddess, the Secret Lives of Marilyn Monroe, che ha dichiarato di essere convinto che Monroe non sia stato ucciso.

La rappresentazione di Blonde di Marilyn Monroe e la storia di JFK è accaduta?

La relazione di Marilyn Monroe con JFK è in gran parte avvolta nel mistero. I dettagli confermati sulle loro interazioni sono da scarsi a inesistenti, quindi non è possibile dire con esattezza quanto sia accurata la scena di JFK di Blonde. Tuttavia, il film non vuole essere un’esplorazione completamente accurata della carriera di Monroe, poiché in effetti ciò si rivelerebbe un’impresa quasi impossibile data la mancanza di dettagli trasparenti che circondano la storia della coppia. Poiché il film è basato sul libro di Joyce Carol Oates, Blonde, una versione romanzata della storia di Monroe, l’adattamento cinematografico di Blonde apporta diversi cambiamenti alla vita del suo protagonista, spesso raffigurando momenti di cui non è possibile confermare che siano trascorsi. La famigerata scena di JFK è una di queste, il che fa parte di ciò che l’ha resa un elemento così controverso del film.

Perché i cambiamenti di Marilyn Monroe e JFK di Blonde sono così controversi

La scena di JFK di Blonde è stata comprensibilmente accolta con una notevole quantità di contraccolpo a causa della sua natura di sfruttamento. Il resto del film adotta lo stesso approccio alla vita di Marilyn, esplorandola attraverso un obiettivo di sfruttamento che pone l’accento sulla violenza sessuale ed emotiva esplicita invece di offrire una visione olistica su chi era, i suoi successi e la sua traiettoria professionale. Le difficoltà emotive e fisiche dell’attrice sono già state ampiamente trattate in vari adattamenti dei media nel corso degli anni. Ritrarre ha detto che la sofferenza nel modo fatto da Blonde – come quello che è stato fatto con la scena della morte di Marilyn Monroe e la sequenza di JFK – si è avvicinata al complicato modo del soggetto in una luce riduttiva, il che ha provocato polemiche quando il pubblico lo ha visto come un modo inappropriato per evidenziare l’attrice ‘ lotte, soprattutto attraverso quella che sembra essere stata una scena di stupro romanzata. La bionda sembra aver tentato di approfondire la leggenda di Norma Jeane Mortenson più a fondo di qualsiasi altro pezzo di intrattenimento precedente sulla sua vita, ma la sua esecuzione era imperfetta. In quanto tale, il pubblico ha naturalmente avuto problemi con le decisioni controverse del film riguardo alla sua rappresentazione di Marilyn Monroe.

Ultime News

Rupert Grint ha superato in astuzia la sicurezza e ha rubato oggetti di scena dal set di Harry Potter

La star di Harry Potter Rupert Grint spiega come ha superato in astuzia la sicurezza e ha rubato...

Il fancast di Reed Richards più sexy del MCU non è quello che pensi

Tra i tanti fancast di Reed Richards emersi negli ultimi anni, le voci indicano un attore che potrebbe...

Il film di Teen Wolf rende la mitologia di Nogitsune ancora più confusa

Avvertimento! SPOILER per Teen Wolf: il film! Mentre il Nogitsune è stato un buon cattivo per...

I fan di Last Of Us esultano per il legame tra Joel ed Ellie attraverso le loro lacrime

Spoiler per l'episodio 4 di The Last of Us qui sotto!Sulla scia della conclusione dell'episodio 4 di The...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te