Asiatica Film Mediale

“Come una società diabolica immaginaria”: La cancellazione di Coyote Vs. ACME da parte di WB suscita immense critiche

“Come una società diabolica immaginaria”: La cancellazione di Coyote Vs. ACME da parte di WB suscita immense critiche
Erica

Di Erica

10 Novembre 2023, 17:16


RIASSUNTO

La decisione controversa di Warner Bros. di mettere da parte il film Coyote Vs. ACME ha scatenato una forte reazione online. Sia gli utenti dei social media che i registi si sono espressi con disgusto e hanno paragonato questa scelta a quella di una società malvagia di finzione. Alcuni registi mettono in dubbio la giustificazione finanziaria dietro a questa decisione, poiché lo scetticismo che crea tra i talenti potrebbe superare i vantaggi finanziari. La tendenza crescente di Warner Bros. di mettere da parte progetti completati, nonostante i risultati positivi dei test e l’interesse degli acquirenti, potrebbe scoraggiare i futuri registi e collaboratori, rendendo ancora più arduo e doloroso il processo di realizzazione di un film.

LA CANCELLAZIONE DI COYOTE VS. ACME CREERÀ PROBLEMI MAGGIORI PER WARNER BROS.?

Dal momento della fusione tra Warner Bros. e Discovery dello scorso anno, è emerso che la nuova dirigenza dello studio era intenzionata ad attuare una serie di misure di riduzione dei costi per massimizzare i ricavi potenziali. Sono bastati pochi mesi per il CEO Zaslav e il suo team esecutivo per rivolgere la loro attenzione a alcuni titoli ancora inediti dello studio e prendere la controversa decisione di mettere da parte il quasi completato Batgirl e il film animato di Scooby-Doo, Scoob! Holiday Haunt.

Ora sembra che questa mossa non sia stata un’occasione isolata e che lo studio sia ancora disposto a cancellare film già completati nonostante i risultati positivi dei test e la presenza di acquirenti interessati. Sebbene la decisione di mettere da parte Coyote Vs. ACME di Green abbia inevitabilmente un senso finanziario per chi è al comando di Warner Bros., resta da vedere se questa tendenza emergente potrebbe scoraggiare altri registi e futuri collaboratori.

Il regista di Coyote vs. ACME, Dave Green, ha risposto alla controversa decisione di Warner Bros., dicendo di essere “oltre devastato”.

Il processo di tentare di realizzare un film è spesso un’esperienza ardua e talvolta straziante anche per i nomi più noti di Hollywood. Sebbene coloro che lavorano nel settore siano abituati a vedere opportunità potenziali svanire prima che la produzione inizi, la crescente tendenza di Warner Bros. di mettere da parte progetti già completati è destinata a causare qualche dubbio per il futuro. Con Green di Coyote Vs. ACME che si unisce ai delusi come Adil El Arbi e Bilall Fallah di Batgirl, le conseguenze delle azioni di Warner Bros. potrebbero avere effetti a lungo termine oltre all’utilità del loro nuovo incentivo fiscale.

Fonte: Varie (vedi sopra)


Potrebbe interessarti

Ora mi vedi 3 confermato: lo studio suggerisce una “riletura” del regista e svela la tempistica delle riprese.
Ora mi vedi 3 confermato: lo studio suggerisce una “riletura” del regista e svela la tempistica delle riprese.

Summary Lionsgate ufficializza Now You See Me 3 con il regista Ruben Fleischer, promettendo un’approccio fresco alla serie. Il sequel sarà un capitolo “rivisitato”, potenzialmente affrontando le critiche ricevute dal secondo film. Al momento non sono noti dettagli sulla trama e sul cast, ma la priorità del film suggerisce che le informazioni saranno svelate presto. […]

“Non sei solo”: Lily Gladstone, di Killers Of The Flower Moon, ha un messaggio sincero per gli spettatori nativi.
“Non sei solo”: Lily Gladstone, di Killers Of The Flower Moon, ha un messaggio sincero per gli spettatori nativi.

Sommario Lily Gladstone invita gli spettatori nativi a guardare Killers of the Flower Moon solo se si sentono pronti, riconoscendo il dolore generazionale che potrebbe portare. Fornisce risorse per la salute mentale specificamente rivolte alle persone native per assicurarsi che abbiano supporto nel processo di elaborazione del contenuto del film. Gladstone sottolinea l’importanza della gentilezza […]