Asiatica Film Mediale

Come Tom Waits ha quasi rovinato l’iconico piano delle canzoni a tema di The Wire

Come Tom Waits ha quasi rovinato l’iconico piano delle canzoni a tema di The Wire
Debora

Di Debora

25 Gennaio 2022, 01:15


Grazie alla dubbia battaglia del cantautore con un videoregistratore, Il cavo il creatore David Simon ha quasi dovuto eliminare l’iconica sigla di Tom Waits. Ampiamente considerato uno dei più grandi programmi televisivi, Il cavo andato in onda su HBO dal 2002 al 2008. Liberamente ispirato dall’esperienza di Simon come giornalista della polizia, Il cavo esamina il traffico illegale di droga, le forze dell’ordine e altre istituzioni municipali di Baltimora.

Ciascuna di Il filo cinque stagioni trattano di una specifica istituzione di Baltimora: l’operazione di traffico di stupefacenti, le banchine della città, il governo e la burocrazia, il sistema scolastico e il giornale. La serie mette in evidenza l’ambiguità morale e la disfunzionalità degli attori chiave di ciascuna istituzione, siano essi uno spacciatore, un lavoratore portuale o un senatore. Il cavo riunisce un cast corale che include Dominic West, John Doman, Idris Elba, Frankie R. Faison, Wendell Pierce, Clarke Peters, Sonja Sohn, Andre Royo, il compianto Michael K. Williams e molti altri. A parte l’enorme lista di personaggi ricorrenti, Il filo cinque stagioni sono anche collegate da diverse versioni della sigla, “Way Down In The Hole” di Tom Waits.

In un’intervista a EW, David Simon dice che aspettare l’autorizzazione di Tom Waits è stato davvero complicato, ma non per il motivo per cui i fan potrebbero aspettarsi. “Non credo che Waits abbia mai fatto nulla per soldi in vita sua”, dice il creatore dello show della scadenza strisciante, “quindi non è che lo stiamo attirando con i soldi”. A quanto pare, Waits non aveva idea di come guardare Il cavo sulla sua VHS. “Aspetta che mia moglie torni a casa”, ha detto Waits al team di produttori dalle nocche bianche. Dai un’occhiata al ricordo completo di Simon di seguito:

“Ci stavamo avvicinando alla nostra data di messa in onda e non avevamo ancora il permesso. Gli abbiamo inviato per posta versioni dello spettacolo, così poteva vedere di cosa trattava lo spettacolo e poteva vedere la sua canzone ambientata, ma non stava rispondendo. ..Non credo che Waits abbia mai fatto niente per soldi nella sua vita, quindi non è che lo stiamo attirando con i soldi. O lo vuole fare, o non lo fa… Quindi, alla fine, [his management] dà il suo numero alla nostra produttrice di post-produzione, Karen Thorson. Lei lo chiama e lui risponde al telefono. Dice: ‘Ho la roba che mi hai mandato, ma non so come far funzionare il videoregistratore. Aspetta che mia moglie torni a casa». E poi, il giorno dopo, lo ha approvato! Quindi immagino quei nastri seduti lì accanto al suo videoregistratore. Sarebbero ancora lì adesso se lei non avesse fatto la chiamata”.

Fortunatamente per Simon, l’approvazione di Tom Waits non era una questione di antipatia per lo spettacolo: stava aspettando che sua moglie esperta di tecnologia, Kathleen Brennan, lavorasse al videoregistratore. Di conseguenza, “Way Down In The Hole” appare in tutte e cinque le stagioni di Il cavo, con versioni di The Blind Boys of Alabama, The Neville Brothers, gruppo locale di Baltimora DoMaJe, Il cavo membro del cast Steve Earle e l’originale di Waits, come sentito per la prima volta nel suo album del 1987 Frank anni selvaggi. Per Simon, la traccia cattura il “fatica e dolore onnipresenti“che racchiude Il cavo.

Simon lo ricorda anche, nonostante il panico che si è instaurato in mezzo Il filo produttori con l’avvicinarsi della scadenza, il team aveva un Piano B. Se non fosse stato per la padronanza del videoregistratore di Kathleen Brennan, Simon aveva in programma di utilizzare “A Common Disaster” dei languidi Cowboy Junkies. Mentre le canzoni pop erano un pilastro di temi televisivi di prestigio, la pratica alla fine è passata di moda, lasciando il posto a introduzioni più concise e grafiche. Spettacoli alimentati dalla nostalgia come Giacche gialle, tuttavia, dimostrano che c’è ancora spazio per una sigla completamente composta nel panorama dei titoli di testa di oggi. Meglio ancora, queste sigle sono meno dipendenti dalla tecnologia VHS.

Fonte: EW

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

L’euforia che cerca di farti simpatizzare con il padre di Nate è un errore
L’euforia che cerca di farti simpatizzare con il padre di Nate è un errore

Attenzione: SPOILER per Euphoria stagione 2, episodio 3. Euphoria stagione 2, episodio 3 inizia con un lungo flashback all’ultimo anno di liceo di Cal Jacobs, presumibilmente nel tentativo di convincere il pubblico a simpatizzare con lui, ma questo pone la domanda: perché? Cal, interpretato da Eric Dane di Grey’s Anatomy, è stato introdotto all’inizio della […]

Il DCEU sta realizzando prima la prossima grande storia di Avengers del MCU
Il DCEU sta realizzando prima la prossima grande storia di Avengers del MCU

Attenzione: anticipazioni per la prima stagione di Peacemaker. Battendo l’MCU sul tempo, il DCEU si sta preparando a ritrarre una storia simile a quella a cui il franchise di Avengers ha accennato per anni. La DC Comics ha lavorato per creare un vasto universo condiviso con le sue uscite cinematografiche, ma il suo successo è […]