Notizie FilmCome The Matrix Resurrections imposta perfettamente il suo Trinity...

Come The Matrix Resurrections imposta perfettamente il suo Trinity Flying Twist

-


Trinity, non Neo, può volare in The Matrix Resurrections, una svolta che il film ha perfettamente impostato in tutto. La decisione di tornare a Matrix si è rivelata divisiva, con The Matrix Resurrections che ha ricevuto recensioni contrastanti e prestazioni inferiori al botteghino. Gran parte di ciò è dovuto al meta approccio alla narrazione, che offre una serie di sorprese e apporta alcune modifiche chiave ai ruoli, ai poteri e ai destini finali di Neo (Keanu Reeves) e Trinity (Carrie-Anne Moss).

In questa versione di Matrix, almeno, poiché supervisionata e manipolata dall’Analista (Neil Patrick Harris) piuttosto che dall’Architetto, sembra che Neo e Trinity siano entrambi l’Uno. Ciò conferisce a Trinity un ruolo molto più importante che mai nelle cose (e non è che non fosse irrilevante in precedenza) e aumenta di livello i suoi poteri, che include una delle abilità più impressionanti viste nella trilogia originale di Matrix: i mezzi per volare.

La rivelazione di Trinity che vola in The Matrix Resurrections è un grande momento, non da ultimo perché offre una ricompensa a una trama e a una battuta in corso. In The Matrix 4, ci sono numerosi riferimenti al fatto che Neo può, o almeno potrebbe, volare. Nelle sue sessioni con l’analista, a Neo viene detto che è saltato da un tetto perché voleva “volare via”. Quando incontra Morpheus (Yahya Abdul-Mateen II) gli viene data una pillola rossa e gli dice “è ora di volare”, e in Io, con il superfan di Neo Shepherd (Max Riemelt), gli chiede: “È vero che sai volare?” The Matrix Resurrections sembra un po’ ossessionato dal volo di Neo, il che porta al suo doppio payoff: non solo che, quando arriva il momento, Neo non è in grado di esibirsi, ma ancor meglio che ora sia Trinity quello che può volare, azionando perfettamente l’interruttore sull’impostazione e sulla trilogia originale, che è in linea con il film nel suo insieme.

Un film minore potrebbe aver semplicemente dato il momento più evidente del servizio ai fan di avere Neo fly come risultato finale di quei commenti. Trinity Flying è un altro esempio di come il film non solo sovverti le aspettative e tutte le nozioni convenzionali su cosa dovrebbe essere un sequel legacy, ma lo fa rimanendo fedele ai film originali e ai suoi personaggi. Il volo Trinity non è solo un riscatto per alcune delle battute di Matrix Resurrections, ma anche per la sua storia e i suoi temi. Il momento sottolinea come le cose non siano più come prima, e ancor di più l’importanza di Trinity in Matrix e per Neo. Durante Resurrections, Neo ha bisogno non solo di riscoprire il suo vecchio sé, ma anche di risvegliare e salvare Trinity, quindi alla fine ovviamente è lei che lo salva con il suo momento di fuga.

L’analista discute di come Trinity e Neo siano uno – e ora, apparentemente, The One – a essere speciali, almeno nella versione riavviata di Matrix, il che probabilmente spiega come ha acquisito anche la capacità di volare: l’analista probabilmente si è intromesso con il suo codice, che le dà accesso al Programma Prime e almeno ad alcuni dei poteri di Neo. Questo non è solo un colpo di scena, però, ma ben impostato per tutto il film. La dipendenza e l’amore di Neo per Trinity sono consolidati, così come i suggerimenti dei suoi poteri in scene come quando si tengono per mano e lei scatena un’esplosione di energia. Poiché Neo e Trinity sono una cosa sola, tutti i riferimenti al volo di Neo riguardano essenzialmente anche lei; come chiarisce la scena finale, è tempo che entrambi volino, collegandosi alla storia d’amore al centro di The Matrix Resurrections.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

Andrew Garfield ammette di aver mentito a Emma Stone sul ruolo di No Way Home

Andrew Garfield ammette di aver mentito a Emma Stone sul suo ruolo in Spider-Man: No Way Home e...

Il poster di Danny Trejo Boba Fett è il più vicino a Machete nello spazio

Un nuovo poster di The Book of Boba Fett presenta Danny Trejo nei panni dell'allenatore del rancore, che...

Bradley Cooper ha dovuto rimanere nudo per 6 ore sul set di Nightmare Alley

Bradley Cooper rivela che, durante le riprese di una scena in Nightmare Alley, ha dovuto rimanere nudo per...

Yellowjackets Writer & Star Address Question of Cannibalism In The Show

Contiene spoiler per Yellowjackets Stagione 1. La prima stagione di Yellowjackets ha preso in giro il cannibalismo senza mai...

La figlia del regista di Don’t Look Up ha scritto la battuta migliore di Ariana Grande

Il regista di Don't Look Up, Adam McKay, rivela che sua figlia e la sua amica hanno scritto...

Aggiornamento Happy Death Day 3 offerto da Blumhouse Head

Il produttore Jason Blum conferma che Happy Death Day 3 è ancora in fase di sviluppo e anticipa...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you