Asiatica Film Mediale

Come The Mandalorian ha pianificato il cameo di Luke Skywalker della seconda stagione

Come The Mandalorian ha pianificato il cameo di Luke Skywalker della seconda stagione
Debora

Di Debora

20 Febbraio 2023, 16:54


Una nuova intervista con lo showrunner Dave Filoni rivela il processo decisionale dietro il cameo di Luke Skywalker alla fine della stagione 2 di The Mandalorian. Salvare Din Djarin e i suoi alleati dal Moff Gideon dell’Imperial Remnant e dalla sua legione di Dark Troopers che avevano catturato Grogu, Luke Skywalker (uno stesso Mark Hamill invecchiato) è arrivato nell’episodio finale per portare il bambino ad essere addestrato come Jedi. Ora, Filoni rivela come lui e Jon Favreau abbiano deciso di riportare in vita una figura così iconica.

Parlando in un’intervista con Empire Magazine, Filoni descrive in dettaglio le sue conversazioni iniziali con Favreau per capire quale Jedi sarebbe arrivato per portare Grogu all’addestramento. Pertanto, è stato rivelato che un certo numero di personaggi erano in corsa, in particolare Ahsoka Tano di Star Wars: The Clone Wars, creato da Filoni, che è sopravvissuto alla Purga Jedi e ha contribuito a dare vita all’Alleanza Ribelle:

“È sempre una grande domanda per me: introduciamo qualcuno di questi personaggi o no? E stavo dicendo a Jon che per quanto volessi avere Ahsoka nello show, non può accettare questo ragazzo. Non è così quello che ho pianificato. Poi Jon ha detto, ‘Chi sarà? Chi verrà a prenderlo?’ E abbiamo iniziato a ragionare. Se c’è una persona che sarebbe fantastica per addestrare Grogu, è Luke. È una decisione importante per molte ragioni. Dimenticando l’aspetto tecnologico, ovvero, come eseguirlo e portarlo in vita “È questo personaggio iconico che è il centro di tutto da quando eravamo bambini, e se vuoi portare quel personaggio, assicurati che ci sia un buon scopo dietro. E non è solo, “Guarda, ecco Luke. ” Ma in questo periodo di tempo lui è il Jedi, è l’unica persona che porta avanti l’eredità di ciò che significa essere un Jedi, e forse sta migliorando o ha una nuova prospettiva su ciò che significa essere un Jedi, rispetto al prequel Jedi. E quindi sta cercando studenti, costruendo un nuovo Ordine Jedi. Quindi Luke trovare Grogu ha avuto più senso.

Sebbene Ahsoka abbia finito per avere un ruolo in The Mandalorian, si ritiene che non sia più una Jedi durante questa era della galassia di Star Wars, avendo lasciato l’Ordine Jedi prima della fine delle Guerre dei Cloni. In quanto tale, l’era stessa ha contribuito a informare Filoni e la decisione di Favreau di riportare in vita Luke.

Luke Skywalker è stata la scelta logica per prendere Grogu

Mentre convenienti retcon avrebbero potuto permettere che ci fossero altri sopravvissuti Jedi che salvarono Grogu, Luke ha più senso in questa era affrontare un Padawan giovane e potente come Grogu. Dopo la fine dell’Impero e la scomparsa di Darth Vader e dell’Imperatore Palpatine, Luke fu l’unico a cercare di riavviare l’Ordine Jedi com’era esistito durante la trilogia prequel, costruendo un nuovo tempio e raccogliendo testi antichi e manufatti Jedi. Come sottolinea Filoni, anche Luke stava forse cercando di migliorare quello che era una volta.

Naturalmente, tutto questo sta avvenendo prima dei fallimenti di Luke prima della trilogia del sequel con suo nipote Ben Solo che ha portato alla distruzione del suo nuovo Ordine e alla seduzione di Ben verso il lato oscuro, diventando Kylo Ren che ha servito il leader supremo Snoke e ha guidato le forze di il Primo Ordine. Allo stesso modo, The Book of Boba Fett rivela che Grogu finisce per abbandonare il suo addestramento con Luke per ricongiungersi invece con Din Djarin. Indipendentemente da ciò, non c’era scelta migliore di Luke durante questo periodo della continuità di Star Wars.

È bello vedere che c’è stata un’attenta considerazione dietro il coinvolgimento di Luke Skywalker nella seconda stagione di The Mandalorian, anche prima che Filoni e Favreau iniziassero a lavorare con Lucasfilm su come fornire un credibile Mark Hamill invecchiato. La storia e la natura significativa di riportare indietro un personaggio così centrale di Star Wars è stata una parte fondamentale di quel processo mentre pianificavano il finale di stagione. Ora, la stagione 3 di The Mandalorian inizierà in streaming il 1 marzo, con le avventure in corso di Din Djarin e Grogu che si sono riuniti.

Fonte: rivista Empire


Potrebbe interessarti

Come Frasier Revival onorerà la performance di Cheers di Kirstie Alley
Come Frasier Revival onorerà la performance di Cheers di Kirstie Alley

L’attore di Frasier Kelsey Grammer spiega come il revival renderà omaggio alla performance di Kirstie Alley in Cheers. Alley ha interpretato Rebecca Howe in Cheers, intervenendo durante la sesta stagione dopo la partenza del membro del cast originale Shelley Long. Alley è morto alla fine dell’anno scorso, il 5 dicembre 2022, dopo una breve battaglia […]

L’attore di Breaking Bad ricorda di aver fatto arrabbiare Bryan Cranston con battute ripetute
L’attore di Breaking Bad ricorda di aver fatto arrabbiare Bryan Cranston con battute ripetute

L’attore di Breaking Bad Larry Hankin ricorda di aver fatto arrabbiare Bryan Cranston sbagliando le sue battute. In onda su AMC dal 2008 al 2013, Breaking Bad ha interpretato Cranston nei panni di Walter White, uno scoraggiato insegnante di chimica del liceo a cui è stato diagnosticato un cancro terminale ai polmoni che si allea […]