Notizie Serie TVCome Tennant e Tate possono rimanere in Doctor Who...

Come Tennant e Tate possono rimanere in Doctor Who oltre il 60° anniversario

-


Il Decimo Dottore e Donna Noble sono tornati per il 60° anniversario di Doctor Who, ma la loro presenza potrebbe protrarsi oltre un episodio? L’inchiostro è appena asciutto con il contratto di locazione TARDIS di Ncuti Gatwa e già il nuovo Dottore ha la concorrenza di un precedente Tennant. Dopo un anno di speculazioni e voci, la BBC ha annunciato ufficialmente il ritorno del Decimo Dottore, accompagnato da Donna Noble di Catherine Tate, che è stata la sua ultima compagna a tempo pieno.

La rappresaglia di Ten arriva quando Russell T. Davies continua a dare forma al suo secondo periodo come showrunner di Doctor Who. L’ultimo episodio di Jodie Whittaker andrà in onda nell’ottobre 2022 e segna anche l’addio dell’attuale capo, Chris Chibnall. Sebbene l’era di Chibnall rimanga incompleta, i design di Doctor Who di RTD stanno già conquistando i titoli dei giornali, prima scegliendo Ncuti Gatwa come nuovo Dottore e ora riportando in TV uno degli accoppiamenti più famosi del TARDIS con il doppio colpo di Tennant e Tate.

Come ti aspetteresti, i dettagli sono ridotti al minimo. Il comunicato stampa della BBC conferma semplicemente che il Decimo Dottore e Donna Noble appariranno durante le imminenti celebrazioni del 60° anniversario di Doctor Who nel 2023. La storia suggerirebbe che il Decimo Dottore si scontra con le rigenerazioni passate e presenti durante il tradizionale episodio dell’anniversario di Doctor Who, per poi tornare indietro di nuovo nel suo flusso temporale (fino al 70° anniversario). Ma cosa accadrebbe se il ritorno di Doctor Who di Tennant e Donna fosse più di una semplice apparizione come ospite per l’anniversario? E se questo classico abbinamento venisse preparato per un ruolo più regolare nel futuro di Doctor Who?

RTD aveva già previsto il ritorno di Ten e Donna in un universo condiviso di Doctor Who

David Tennant e Catherine Tate che tornano per il 60° anniversario di Doctor Who evocano ricordi di un’intervista a Russell T. Davies del gennaio 2021. In una conversazione con Paul Kirkley, RTD ha notato come Doctor Who fosse in anticipo sui tempi e il suo impero di Doctor Who, Torchwood e Le avventure di Sarah Jane rappresentavano una versione precedente del formato che Marvel, Star Wars, Star Trek e altri franchise affermati stanno ora vendendo su piattaforme di streaming. Parlando 9 mesi prima che la BBC annunciasse il suo ritorno come showrunner di Doctor Who, Russell T. Davies ha proposto spensieratamente sia “Il ritorno di Donna Noble” che “il Decimo e l’Undicesimo Dottore insieme in una serie in 10 parti” come potenziali idee per programmi TV (presumibilmente prima che suggerisse “Monkey Tennis” e se ne andasse brandendo una forma di formaggio).

I commenti di RTD riguardo a un universo condiviso di Doctor Who sono stati presi in modo semi-sfacciato e dovrebbero essere presi con un generoso grano di sale. L’intervista, tuttavia, dimostra la fiducia di Russell T. Davies nel potenziale dell’universo condiviso di Doctor Who. Inoltre, RTD crede evidentemente che il Decimo Dottore di David Tennant e Donna Noble di Catherine Tate abbiano ancora abbastanza da offrire a Doctor Who al di là di un semplice episodio. Curioso, quindi, come 9 mesi dopo aver lanciato quegli spin-off immaginari, lo showrunner sarebbe tornato ufficialmente in Doctor Who, e 8 mesi dopo, nel maggio 2022, il Decimo Dottore e Donna Noble si unissero entrambi a lui.

Altri sentori di un universo condiviso di Doctor Who sono emersi dal quartier generale della BBC. Nel novembre 2021 (dopo il ritorno di Russell T. Davies), il nome della società di produzione “WHONIVERSE1 LTD” è stato quotato pubblicamente, registrato sotto i registi associati al franchise dal 2005 (Julie Gardner e Natasha Olivia Anne Hale, per esempio). Il nome dell’azienda segnala certamente l’intenzione di costruire un universo più ampio dal marchio Doctor Who, e con RTD che già contrassegna Ten e Donna come potenziali stelle spin-off, i loro ritorni non sono necessariamente limitati al tradizionale episodio del 60° anniversario che tutti si aspettano.

Come il decimo dottore e Donna possono rimanere in Doctor Who

I dottori di Doctor Who si scontrano dagli anni ’70, quindi a questo punto la meccanica e le regole sono relativamente stabilite. Uno o più dottori sono riuniti da forze temporanee, smettono di litigare abbastanza a lungo da salvare l’universo, tutti prendono strade separate, quindi prima i dottori dimenticano l’incontro per evitare qualsiasi catastrofe canonica. È probabile che sia esattamente quello che accadrà quando David Tennant e Catherine Tate arriveranno nel 60° anniversario di Doctor Who (insieme a chiunque altro Russell T. Davies abbia tentato di tornare). Ma qualcosa sembra diverso questa volta…

Nell’annunciare il ritorno del Decimo Dottore insieme a Donna Noble, Russell T. Davies ha osservato: “Cosa diavolo sta succedendo? Forse questa è una storia scomparsa. O un mondo parallelo. O un sogno, o un trucco, o un flashback …” Dal momento che il pubblico di Doctor Who ha già un’intima familiarità con il concetto di storie multi-dottore, RTD crea intrighi sul modo in cui Tennant e Tate tornano suggerisce che è in atto qualcosa di più unico. Aggiungendo a quella stranezza, l’annuncio della BBC conferma solo che i due stanno “girando scene che dovrebbero andare in onda nel 2023 in concomitanza con le celebrazioni per il 60° anniversario dello show”, il che non è proprio come dire: “David Tennant e Catherine Tate tornano per il 60° anniversario di Doctor Who.” Considera anche come RTD ha promesso a RadioTimes “modi nuovi di zecca di raccontare storie che non sono mai state fatte prima”, confermando che non sarebbe tornato a meno che Doctor Who non stesse facendo qualcosa di nuovo.

Piuttosto che il tuo episodio standard del 60° anniversario, quindi, Doctor Who potrebbe sfrecciare verso un universo condiviso che mette in luce diversi Dottori in storie separate, costruendo verso un enorme crossover più avanti. Artisti del calibro di Ncuti Gatwa e David Tennant potrebbero ottenere ciascuno la propria serie di episodi prima di allearsi contro una gigantesca minaccia allo spazio e al tempo, incrociando e toccando le reciproche narrazioni in un modo non dissimile dall’MCU. Piuttosto che il Decimo Dottore spuntare fuori per infastidire Matt Smith e poi scomparire prontamente di nuovo come ha fatto in “Il giorno del dottore” del 2013, quindi, Tennant e Tate sarebbero rimasti in giro per un po’.

Il decimo dottore può lavorare al fianco del dottore di Ncuti Gatwa

Reintrodurre il Decimo Dottore come una caratteristica regolare al di là del 60° anniversario di Doctor Who potrebbe sembrare un po’ duro per Ncuti Gatwa. Come può un nuovo arrivato dalla faccia fresca affermarsi come un Signore del Tempo quando David Tennant e il suo famoso ciuffo continuano a insinuarsi nel tiro? In verità, Gatwa potrebbe cavarsela meglio se Tennant rimanesse nei paraggi.

Dai dettagli forniti quando il ritorno di Russell T. Davies è stato reso pubblico per la prima volta nel settembre 2021, il primo episodio del nuovo (vecchio) showrunner sarà il 60° anniversario. Supponendo che Jodie Whittaker si rigeneri in Ncuti Gatwa nell’ottobre 2022, ciò significherebbe che il nuovo Dottore fa il suo debutto completo nel 60° anniversario… insieme al ritorno di David Tennant e Catherine Tate. La presenza di due leggende del TARDIS renderebbe il già duro lavoro di Gatwa del tutto più scoraggiante.

Doctor Who che intraprende la strada dell’universo condiviso – dando a David Tennant e Ncuti Gatwa periodi separati nel TARDIS per tutto il 2023/2024 – si adatta molto meglio al nuovo arrivato. La separazione consente a Gatwa di farsi un nome prima di unirsi a Tennant in un eventuale crossover, e anche se sarebbe ancora il nuovo ragazzo nel blocco di Gallifrey, Matt Smith ha dimostrato che i Time Lords dal viso più fresco possono tenere testa ai vecchi favoriti.

Tracciare una lunga storia multi-dottore che incorpora duetti classici come il Decimo Dottore e Donna Noble insieme a successive rigenerazioni come Ncuti Gatwa rappresenterebbe un’impresa profondamente ambiziosa, mai vista prima sullo schermo… ma Doctor Who è Gli audiolibri Big Finish dimostrano che il formato può funzionare. Anche se non esattamente simile, The Legacy of Time del 2019 comprendeva una serie di storie con diversi dottori (insieme a una serie di famosi compagni di tutte le epoche), prima di concludersi con una collaborazione tra nove rigenerazioni (le prime dieci meno Christopher Eccleston) in “Collision Course .” Russell T. Davies ha la visione e l’esperienza per far funzionare qualcosa di simile in TV.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Tutto sul botteghino del 2022 è fantastico tranne le entrate

Le entrate al botteghino nelle sale sono ancora molto al di sotto dei livelli pre-pandemia, ma ci sono...

Stranger Things 4 ha fatto la scelta giusta con Steve Harrington?

Attenzione: questo articolo contiene spoiler per Stranger Things stagione 4, vol. 1 e 2. Quando la stagione 4...

Perché Vecna ​​non ha appena attaccato Hawkins stesso in precedenza

Avvertimento! SPOILER per Stranger Things stagione 4, volume 2. Stranger Things stagione 4, volume 2 ha lasciato gli...

Ewan McGregor descrive la sorprendente preparazione per Trainspotting

L'attore cinematografico e televisivo Ewan McGregor rivela uno dei modi non ortodossi in cui si è preparato per...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te