Asiatica Film Mediale

Come sarebbe l’universo di Doctor Who se il piano del maestro funzionasse?!

Come sarebbe l’universo di Doctor Who se il piano del maestro funzionasse?!
Debora

Di Debora

12 Ottobre 2022, 15:28


Secondo il trailer del Doctor Who Centenary Special, il Master mira a cancellare il Dottore dalla storia e, così facendo, a cambiare la natura del tempo stesso. Il Maestro si è sempre considerato la più grande nemesi del Dottore, ma la rivelazione del Bambino Senza Tempo – la scoperta che lui, insieme ad ogni altro Signore del Tempo, deve la sua stessa esistenza al Dottore – ha cambiato tutto. In precedenza, il Maestro è stato generalmente investito nel dimostrare la sua superiorità al Dottore; ora vuole distruggerla.

Il trailer del Doctor Who Centenary Special, ufficialmente chiamato The Power of the Doctor, svela l’obiettivo del Master. “Salve, dottore, benvenuto alla fine della tua esistenza,” esordisce il Maestro mentre schernisce il Dottore. “Questo è il giorno in cui sarai cancellato per sempre.” Al momento non è chiaro come miri a raggiungere questo obiettivo, ma alcuni effetti speciali nel trailer ricordano la sequenza temporale esposta del Dottore in Il nome del dottore. Ciò significa che la minaccia del Master non dovrebbe essere scontata; è del tutto possibile che abbia davvero trovato un modo per cancellare il Dottore dalla storia. Se il piano del Master avrà successo, la sequenza temporale sarà molto diversa. Ecco tutti i modi in cui il successo del piano del Maestro modificherebbe radicalmente l’universo di Doctor Who.

I Signori del Tempo non sarebbero mai esistiti senza il Dottore

Il primo grande cambiamento è che gli stessi Signori del Tempo non sarebbero mai esistiti senza il Dottore. L’attuale showrunner di Doctor Who, Chris Chibnall, ha ridefinito il rapporto del Dottore con i Signori del Tempo, rivelando che non è affatto un Signore del Tempo; piuttosto, è la Bambina Senza Tempo, un essere che esiste da oltre un miliardo di anni e che è diventato il codice genetico di base per tutti i Gallifreyan all’interno della Cittadella. Senza il Dottore, i Gallifreyan non avrebbero mai sviluppato la capacità di rigenerarsi; dato che l’energia di rigenerazione è legata al vortice spazio-temporale, è del tutto probabile che non abbiano mai svelato anche i segreti del viaggio nel tempo. La decisione del Maestro di cancellare il Dottore dalla storia cancellerebbe effettivamente l’intera razza del Signore del Tempo, incluso se stesso. Questo, per inciso, rende il piano del Maestro ancora più intrigante. I Signori del Tempo hanno creato barriere nel vortice per impedire a chiunque di riscrivere la propria storia, barriere che sono state messe alla prova durante la Guerra del Tempo. Sebbene alcuni di questi abbiano fallito – come si è visto nell’iniziativa transmediale “Time Lord Victorious” – non si sono mai visti fallimenti di questa portata prima d’ora.

I “tempi bui” non sarebbero mai finiti senza il dottore

I Signori del Tempo si riferiscono agli albori della creazione come ai Tempi Oscuri, l’era prima che il tempo stesso diventasse ordinato. Le prime razze emerse nei Tempi Oscuri erano potenti e quasi immortali, inclusi gli Eterni, i Racnoss, gli Osiran, i Grandi Vampiri e i Demoni. Le loro vite prolungate dal segreto della rigenerazione, il popolo di Gallifrey ascese fino a diventare il più grande potere di questa epoca, con lo stesso Rassilon che li guidava in guerra contro i Grandi Vampiri. Doctor Who: Flux è andato un passo avanti, tuttavia, rivelando che i Signori del Tempo erano allora responsabili di stabilire il flusso del tempo stesso. Hanno trattenuto l’avatar del Tempo nel Tempio di Atropo, stabilendo così il modello e l’ordine della creazione.

Niente di tutto questo sarebbe mai successo senza il Dottore. La rigenerazione – e la durata quasi infinita che questo potere offre – è la chiave per la supremazia del Signore del Tempo. Senza i Signori del Tempo, molti poteri galattici dei Tempi Oscuri non sarebbero mai caduti; i Racnoss ei Grandi Vampiri sarebbero rimasti dominanti in tutta la galassia. Ancora più importante, il Tempio di Atropo non sarebbe mai stato costruito e l’avatar del Tempo non sarebbe mai stato imprigionato. “Un universo senza il Dottore non ci pensa quasi”, osservò lo stesso Maestro nella classica storia dell’anniversario di Doctor Who I Cinque Dottori. Il retcon di Timeless Child significa che in realtà è praticamente impossibile immaginare un universo senza il Dottore, semplicemente perché i concetti di base di tempo e spazio funzionerebbero in modo molto diverso.

La Terra non sarebbe mai esistita senza il Dottore

Il Dottore ha un amore costante per la Terra. La triste verità, però, è che il pianeta non sarebbe nemmeno esistito in un universo senza il Dottore. Come visto in The Runaway Bride, poco dopo la fine dei tempi bui, i Racnoss si nascosero in quello che sarebbe diventato il Sistema Solare usando la gravità come strumento, attirando asteroidi e macerie celesti per circondare la loro nave. Non si sono solo nascosti al centro della Terra; divennero il centro della Terra. Ma in un universo in cui i tempi bui non sono mai finiti, dove i Racnoss non hanno mai avuto bisogno di nascondersi, la Terra non si sarebbe mai formata. L’umanità non si sarebbe mai evoluta.

I Dalek devono la loro esistenza al dottore

Anche l’origine dei Dalek sarebbe stata riscritta. È possibile, ovviamente, che – come la Terra – Skaro non sarebbe mai esistito in un universo in cui il Dottore fosse stato cancellato; anche se Skaro fosse esistito, le due razze che vivevano sulla sua superficie – i Kaled e i Thal – avrebbero potuto essere unite sotto il dominio dei Grandi Vampiri, piuttosto che lasciate sole a combattere l’una contro l’altra. Ma supponendo che la storia seguisse lo stesso percorso, i Dalek che sarebbero emersi sarebbero stati molto diversi.

Come si è visto in Genesis of the Daleks, lo scienziato Davros ha predetto che le radiazioni neutroniche avrebbero trasformato gli umanoidi Kaled nelle creature mostruose che ha collocato all’interno delle macchine da viaggio. Ma Davros scelse di accelerare il processo, progettò le macchine da viaggio per contenere queste creature, le chiamò Daleks e ne sviluppò geneticamente tutte le emozioni positive. Non ci sarebbero Dalek senza Davros, perché i Dalek sarebbero risultati molto diversi – e non ci sarebbe Davros senza il Dottore. The Witch’s Familiar ha rivelato che il dodicesimo dottore di Peter Capaldi è stato responsabile di aver salvato Davros dalla morte nella terra di nessuno quando era solo un ragazzo, e i tie-in hanno rivelato che il cacciavite sonico che ha lasciato ha ispirato molte delle scoperte scientifiche di Davros. Cancellare il Dottore dal tempo avrebbe conseguenze insondabili, ma questa è forse la più sorprendente di tutte: che i momenti più belli di Doctor Who non sarebbero mai esistiti senza il suo eroe.


Potrebbe interessarti

Com’è tornato Moriarty di TNG in Star Trek: Picard Stagione 3?
Com’è tornato Moriarty di TNG in Star Trek: Picard Stagione 3?

Il professor James Moriarty (Daniel Davis) è tornato in Star Trek: Picard stagione 3, ma come? Moriarty è tra le grandi sorprese del nuovo trailer della terza stagione di Star Trek: Picard, incentrato sui cattivi dell’ultima stagione della serie di successo Paramount+ che riunisce l’ammiraglio Jean-Luc Picard (Patrick Stewart) con il cast completo di Star […]

Quanto dura lo spinoff di The Batman’s Penguin dopo il film
Quanto dura lo spinoff di The Batman’s Penguin dopo il film

La star del Pinguino Colin Farrell rivela quanto subito dopo gli eventi di The Batman si svolge il suo spin-off. Pubblicato all’inizio di quest’anno con recensioni entusiastiche e ottimi numeri al botteghino, The Batman di Matt Reeves ha introdotto una nuova versione dell’iconico Crociato Incappucciato. Dopo essere stato interpretato da artisti del calibro di Michael […]