Asiatica Film Mediale

Come la storia di Tess nell’episodio 2 di Last Of Us è paragonabile al gioco

Come la storia di Tess nell’episodio 2 di Last Of Us è paragonabile al gioco
Debora

Di Debora

23 Gennaio 2023, 19:20


Avvertimento! Questo articolo contiene spoiler sia per l’episodio 2 di The Last of Us che per il gioco originale. L’episodio 2 di The Last of Us ha caratterizzato il culmine della storia di Tess, portando alla domanda su come si confronta con quella dei giochi originali. Finora in entrambi gli episodi 1 e 2 di The Last of Us, HBO ha mostrato con quanta fedeltà la rete stia adattando il gioco attraverso il coinvolgimento del creatore del gioco originale Neil Druckmann. Grazie a Druckmann e al suo stretto rapporto di lavoro con il co-creatore Craig Mazin, The Last of Us non solo è fedele al gioco, ma è ampiamente considerato il miglior adattamento di un videogioco mai realizzato.

Nonostante questa fedeltà evidente in tutto The Last of Us finora, gli showrunner hanno chiarito che non hanno paura di discostarsi dalla storia conosciuta, se necessario. Dall’apertura di Jakarta dell’episodio 2 di The Last of Us che cambia l’origine dell’infezione del gioco o gli elementi espansi della storia di Sarah mostrati nell’episodio 1 di The Last of Us, le modifiche apportate sono spesso andate a svilupparsi su quanto già presente nella storia del gioco . Questo è stato anche il caso della storia di Tess, con alcuni elementi che sono cambiati e altri sono rimasti gli stessi per l’episodio 2 di The Last of Us.

In che modo la morte di Tess in The Last Of Us Show è diversa dal gioco

In primo luogo, la stessa morte di Tess è cambiata in alcuni modi notevoli rispetto alle sue scene finali nel gioco The Last of Us. Alcuni elementi che rimangono gli stessi includono il morso di Tess che ha ottenuto dai Clicker quando lei e Joel sono stati separati. Anche la crescente disperazione di trovare le lucciole dopo averle trovate morte alla State House rimane la stessa, poiché il morso in entrambi i mezzi fa credere inequivocabilmente a Tess nell’immunità di The Last of Us di Ellie. Gran parte del dialogo di Tess è simile, come la sua domanda su come le condizioni di Ellie siano reali e l’implorazione di Joel di portare avanti il ​​loro compito, anche se con i piccoli cambiamenti che derivano dagli adattamenti.

Tuttavia, alcune delle differenze notevoli includono il modo in cui sono state uccise le lucciole alla State House. Nel gioco, gli agenti FEDRA hanno ucciso le lucciole e hanno preso d’assalto l’edificio per trovare Joel, Tess ed Ellie. Nell’episodio 2 di The Last of Us, tuttavia, le lucciole sono state uccise l’una dall’altra dopo che alcune sono state infettate. Ciò porta al cambiamento di un’orda infetta che si abbatte sulla State House piuttosto che sulla squadra FEDRA. Questo fa cambiare i mezzi di morte di Tess, con lei che oppone un’ultima resistenza contro gli zombi infetti nell’episodio 2 di The Last of Us.

Nel gioco, Tess tiene a bada gli agenti FEDRA il più a lungo possibile prima di essere uccisa. Nello spettacolo, d’altra parte, Tess versa olio sul pavimento e una cintura di granate. Mentre l’orda infetta si precipita nella State House, Tess fa cadere il suo accendino nell’olio e fa saltare in aria l’edificio. In questo modo, la sua morte è molto più cinematografica rispetto al gioco e fornisce a Joel ed Ellie un mezzo per fuggire in sicurezza, piuttosto che il gioco che vede Joel ed Ellie combattere contro i soldati che hanno ucciso Tess.

Perché Tess doveva morire in The Last Of Us

La morte di Tess significa molto per The Last of Us, in particolare per il suo impatto sugli altri personaggi. Per cominciare, la decisione di Joel di continuare con la missione di consegnare Ellie alle lucciole è dovuta alla morte di Tess che li ha portati da Bill e Frank e alla minacciosa canzone radiofonica dell’episodio 1 di Last of Us. Se Tess non avesse mai fatto promettere a Joel di prendere Ellie alla sua morte, è improbabile che Joel avrebbe continuato con Ellie da solo.

Inoltre, in termini di Ellie, aiuta a contribuire al senso di colpa del sopravvissuto che il personaggio sentirà più avanti nella storia. Un tratto caratteriale comprensivo per Ellie è il modo in cui vede la sua immunità. A causa di così tante persone a cui tiene a perdere la vita a causa degli infetti quando non è in grado di esserne colpita, Ellie si sente molto in colpa, qualcosa che può essere fatto risalire alla morte di Tess e anche prima.

Perché la morte di Tess è migliore nello show di The Last Of Us

In termini di quale versione della morte di Tess sia migliore, The Last of Us della HBO prende la corona. Mentre la scena del gioco è decisamente emotiva a causa delle implicazioni della relazione tra Tess e Joel con le sue ultime parole, gli elementi aggiunti o modificati della sua morte nell’episodio 2 di The Last of Us spingono l’adattamento di HBO al di sopra della sua controparte di gioco. L’esplosione è molto più cinematografica e culminante di Tess che viene semplicemente colpita dai soldati. Questo da solo è un miglioramento e dà a Joel ed Ellie i mezzi per scappare, il che significa che la morte di Tess ha significato qualcosa di più, al contrario del gioco in cui i soldati devono essere affrontati da Joel.

Inoltre, l’orribile elemento del bacio di zombi rende uno dei migliori aspetti horror del corpo di The Last of Us mai mostrati. Questo non solo favorisce il terrore degli infetti per i futuri episodi di The Last of Us, ma rende la morte di Tess molto più straziante vedendola affrontare tutto questo. Tutto ciò significa che la morte di Tess in The Last of Us della HBO è un miglioramento rispetto alla sua controparte di gioco a causa delle sue alterazioni.

Nuovi episodi di The Last of Us escono ogni domenica su HBO.


Potrebbe interessarti

Il classico compagno di Doctor Who vuole fare uno spin-off
Il classico compagno di Doctor Who vuole fare uno spin-off

La star di Doctor Who, Sophie Aldred, ha confermato di essere interessata a uno spin-off con protagonista il suo personaggio, Ace. Il futuro sembra luminoso per Doctor Who; lo showrunner Russell T. Davies è tornato e la serie TV di fantascienza più longeva della BBC ha acquisito un budget senza precedenti grazie alla co-partnership e […]

Il boss di Netflix ha una forte risposta alle proteste per le cancellazioni della TV
Il boss di Netflix ha una forte risposta alle proteste per le cancellazioni della TV

Il nuovo co-CEO di Netflix, Ted Sarandos, ha fornito una risposta schietta a una recente serie di proteste per la cancellazione di più serie TV originali negli ultimi mesi. Una moltitudine di serie originali Netflix con un pubblico dedicato, come la sitcom animata Inside Job, il dramma fantasy Warrior Nun e l’horror soprannaturale The Midnight […]