Asiatica Film Mediale

Come la star di Omar di The Wire ha combattuto per la rappresentanza gay nello show della HBO

Come la star di Omar di The Wire ha combattuto per la rappresentanza gay nello show della HBO
Debora

Di Debora

28 Agosto 2022, 00:43


Il defunto attore Michael K. Williams descrive in dettaglio come ha combattuto per The Wire per presentare più scene di intimità gay. Con la sua interpretazione di Omar Little, il gangster che si guadagnava da vivere derubando gli spacciatori, Williams ha lasciato un’impressione indelebile nel dramma di David Simon. Dato il modo in cui The Wire è andato in onda su HBO, insieme a I Soprano, Omar è stato accanto al Tony Soprano di James Gandolfini come uno dei personaggi chiave che hanno contribuito a definire la rete via cavo come una destinazione premium per una narrazione ben realizzata incentrata su personaggi indimenticabili.

Parte di ciò che ha reso Omar così distintivo è stato il modo in cui la sua tenerezza privata contrastava con la sua personalità pubblica. Ciò è avvenuto già nella prima stagione di The Wire, che ha esplorato la relazione tra Omar e Brandon Wright (Michael Kevin Darnall). A differenza di quanto era comune in quell’era della televisione, che spesso limitava i personaggi LGBTQ+ a una battuta finale, la serie HBO ha investito nell’esplorazione della relazione, il che ha reso tutto più devastante per il pubblico quando Brandon viene torturato e ucciso da una delle troupe Omar e Brandon derubava regolarmente. Tuttavia, nel suo nuovo libro di memorie, Williams rivela di aver spinto The Wire per andare oltre nel modo in cui descriveva l’intimità tra Omar e il suo complice.

Come parte del nuovo libro di memorie, Scenes of My Life, che è attualmente disponibile per l’acquisto, Williams ha scritto della sua risposta schietta all’intimità limitata iniziale tra Omar e Brandon. “Sai che i gay cazzo, vero?” Williams ricorda di averlo detto a uno dei registi. L’attore, scomparso all’età di 54 anni lo scorso settembre, ha scritto in particolare di una volta in cui ha parlato con Darnall dell’improvvisazione di un bacio tra i loro personaggi. Leggi quell’estratto, tramite Vulture, di seguito.

Era un gioco. «Va bene, ma non dirmi quando lo farai. Rendilo spontaneo in modo che sembri naturale. Provaci.” Ci hanno chiamato per le prove e la troupe stava ancora montando il set, alzando le luci e la telecamera mentre lo giravamo. Quando sono entrato e ho baciato Michael sulle labbra, tutti hanno interrotto quello che stavano facendo e sono rimasti a bocca aperta. Vent’anni fa, gli uomini, specialmente gli uomini di colore, non si baciavano in televisione. Non voglio dire che fosse raro; Voglio dire, non è successo.

Williams ha continuato scrivendo di come il regista di quell’episodio, Clark Johnson, abbia chiesto che la scena fosse girata di nuovo dopo aver percepito la reazione della troupe. Si è complimentato con loro per il loro coraggio e intimità, il che parla di quanto fosse raro il momento in quel momento. Andando avanti, dopo Brandon, Omar ha avuto altri due importanti interessi amorosi: Dante, poi Renaldo nelle stagioni successive di The Wire. In entrambi i casi, l’intimità nelle loro relazioni era più normalizzata. Ciò dimostra che l’impulso a improvvisare probabilmente ha fatto molto nel cambiare molte prospettive.

La rappresentazione di Omar in The Wire ha fatto molto per cambiare le menti degli spettatori e, in un certo senso, anche lo stesso Williams. Il cinque volte candidato agli Emmy ha scritto che all’inizio non era così sicuro di interpretare un uomo gay a causa degli stereotipi con cui è cresciuto. Ma invece di scappare da quelle paure, Williams ha trovato un modo per superarle. In tal modo, ha contribuito a creare un personaggio ricco di sfumature, il cui tipo è ancora piuttosto raro da vedere oggi.

Fonte: avvoltoio


Potrebbe interessarti

Quanto è potente Rose Walker come il vortice dei sogni rispetto a Sandman
Quanto è potente Rose Walker come il vortice dei sogni rispetto a Sandman

In The Sandman di Netflix, Rose Walker rappresenta una grande minaccia per il Dreaming and the Waking World; come ospite umana per il Dream Vortex che può sconvolgere i regni, è possibile che sia potente come Dream of the Endless? Discendente da Desire, un altro Endless, la vita apparentemente normale di Rose Walker è colpita […]

Partner Track ottiene l’ottimistico aggiornamento della stagione 2 da Netflix Exec
Partner Track ottiene l’ottimistico aggiornamento della stagione 2 da Netflix Exec

La stagione 2 di Partner Track potrebbe essere molto probabile, secondo i recenti commenti di un dirigente di Netflix. Basato sul romanzo del 2013 di Helen Wan, Partner Track segue Ingrid Yun, interpretata dall’ex di Teen Wolf Arden Cho, una stella nascente del diritto che fa tutto il possibile per diventare partner del suo prestigioso […]