Asiatica Film Mediale

Come finirà Peacemaker: ogni teoria sul finale shock di Gunn

Come finirà Peacemaker: ogni teoria sul finale shock di Gunn
Erica

Di Erica

16 Febbraio 2022, 01:10


Attenzione: contiene spoiler per Peacemaker.

L’atteso finale di Peacemaker arriverà giovedì 17 febbraio e ci sono molte teorie su cosa includerà il presunto finale scioccante di James Gunn. La serie di successo della HBO Max segue gli eventi di Peacemaker (John Cena), riprendendo dopo gli eventi di The Suicide Squad, mostrando il suo coinvolgimento con la missione segreta di ARGUS Project Butterfly. In Project Butterfly, un gruppo si autodefinisce “11th Street Kids” dopo che la popolare canzone della band glam metal finlandese Hanoi Rocks dà la caccia a creature aliene parassite che complottano per il dominio del mondo.

Peacemaker mostra il fascino classico di James Gunn, dal suo sangue esagerato a una colonna sonora hair metal deliziosamente campy degli anni ’80. Per questo motivo, lo spettacolo mantiene una sana base di fan, probabilmente una buona notizia per il futuro del personaggio di Cena. Tuttavia, con tutta la sua sciocchezza, Peacemaker prende i trucchi dei Guardiani della Galassia di mescolare momenti seri e sinceri nella natura sciocca dello spettacolo ed eleva le cose un passo avanti. Ad esempio, l’episodio 7, “Stop Dragon My Heart Around” dà una risoluzione culminante alla relazione tesa tra Peacemaker e suo padre Auggie Smith (Robert Patrick), un terrorista suprematista bianco di nome The White Dragon. Tutta la cura e la tensione messe in Peacemaker si portano a un finale ricco di eventi.

James Gunn sta accumulando un enorme shock per l’imminente finale di Peacemaker, arrivando al punto di nascondere l’ottavo episodio a critici e membri dei media per prevenire perdite accidentali di spoiler. L’anteprima promozionale di Peacemaker rivela che il finale, intitolato “It’s Cow or Never”, sarà incentrato sull’infiltrazione degli 11th Street Kids nel nascondiglio segreto delle farfalle per la mucca, il produttore della fonte di nettare della farfalla in Peacemaker. L’episodio 7 pone essenzialmente fine alla minaccia del suprematista bianco di Peacemaker e, sorprendentemente, uccide Clemson Murn (Chuckwudi Iwuji), rafforzando l’obiettivo principale dello spettacolo di fermare le farfalle. Le seguenti domande rimangono in Peacemaker e tutte potrebbero trovare risposta nel finale.

Il segreto della farfalla di Judomaster viene svelato

Sembra che le farfalle siano una minaccia piuttosto innegabile per la razza umana, quindi è difficile immaginare qualsiasi altra cosa possa essere rivelata su di loro che contraddirebbe questa idea. Tuttavia, Judomaster (Nhut Le) dice a Peacemaker che “Butterflies [are] non quello che pensi”, lasciando gli spettatori a chiedersi cos’altro potrebbero essere le motivazioni delle farfalle. Avendo lavorato a stretto contatto con il senatore Royland Goff (Antonio Cupo), che in precedenza era abitato dal leader delle farfalle Eek Stack Ik Ik, Judomaster avrebbe saputo un bel po’ di informazioni privilegiate sulle farfalle.Il mistero della farfalla pacificatrice rimane senza risposta e, considerando quanto sembravano deliberati i commenti di Judomaster, è probabile che venga menzionato di nuovo nel finale.

È ancora del tutto possibile che gli sia stato mentito: le Farfalle dimostrano più e più volte di compiere azioni calcolate per migliorare le loro motivazioni, da chi scelgono come ospiti a quanto efficacemente si sono diffuse in tutto il mondo. Un esempio particolare che lo dimostra è Eek Stack Ik Ik che sceglie la detective Sophie Song (Annie Chang) invece del vicino Vigilante (Freddie Stroma) quando è scappata dal barattolo. Probabilmente riconosce il potere che un detective della polizia potrebbe portare al posto di un mantello nero, anche se conosce meglio Vigilante. Tutto sommato, i commenti di Judomaster devono essere spiegati nel finale e le possibilità di ciò che intendeva con loro sono illimitate.

La mucca si trasforma in una farfalla gigante

Probabilmente il nuovo personaggio più oltraggioso del DCEU, Peacemaker’s Cow assomiglia molto a un bruco gigante. Mentre i bruchi attraversano una fase di crisalide prima di diventare una farfalla, non sarebbe del tutto fuori luogo per Peacemaker trasformare la creatura in una farfalla in un modo drastico e raccapricciante comunque. Killing the Cow è un obiettivo singolare che, se portato a termine con successo, potrebbe rendere il finale quasi troppo completo. Sebbene la stagione 2 di Peacemaker non sia ancora confermata, probabilmente accadrà considerando la popolarità dello show e un finale aperto si darà da mangiare per gli episodi futuri. A sostegno della teoria della trasformazione della mucca ci sono i riferimenti di Peacemaker a creature simili a Mothra che potrebbero non riferirsi solo alle farfalle stesse.

Detto questo, le Farfalle iniziano a trasportare la Mucca nell’episodio 7. Tale missione potrebbe ancora essere infiltrata da un possibile tradimento di una Farfalla pacificatrice, ma questo non garantisce né la fuga né la morte della Mucca. La trasformazione della mucca in una farfalla sarebbe bizzarra e abbastanza grande da consentire a Gunn di prendere ulteriori misure di segretezza, e potrebbe in qualche modo collegarsi ai commenti di Judomaster. La situazione più probabile è la fuga della mucca in generale. Se la Mucca muore nel finale, tuttavia, Peacemaker potrebbe ancora presentare nuovi misteri di Butterfly per mantenere vivo lo spettacolo per il futuro.

Cammei della Suicide Squad: i membri della Task Force X appaiono nel finale di Peacemaker

James Gunn ha espresso favore per il rilascio di The Suicide Squad su HBO Max dopo essere stato inizialmente diffidente nei confronti della mossa, perché ha portato più abbonati alla piattaforma di streaming e quindi ha aiutato Peacemaker a ottenere il via libera. Con il successo di entrambi i progetti, Gunn sarebbe in trattative con la DC per produrre un altro programma TV. Amanda Waller di Peacemaker ha perso rilevanza nello spettacolo, ma il finale potrebbe cambiarlo, soprattutto se crea un potenziale spettacolo. Waller è il fondamento del franchise di Suicide Squad, essendo il catalizzatore di missioni e personaggi sia nel film del 2016, nel riavvio del 2021 che in Peacemaker. Anche altri membri di The Suicide Squad potrebbero fare un’apparizione nel finale. Ad esempio, un possibile cameo è Harley Quinn di Margot Robbie, ma probabilmente sarebbe meno dovuto allo sviluppo della trama e più al servizio dei fan e alla configurazione per uno spin-off. Un altro membro vivente della Suicide Squad sul suolo statunitense è King Shark (Sylvester Stallone), che sarebbe un divertente cameo.

È improbabile che i preferiti dai fan Bloodsport (Idris Elba) e Ratcatcher 2 (Daniela Melchior) appaiano nel finale se l’intervista di Screen Rant a Jennifer Holland sul suo ruolo di Emilia Harcourt è da credere alla lettera. Secondo Holland, un combattimento tra Peacemaker, Bloodsport e Ratcatcher 2 sarebbe interessante da vedere in futuro, il che implica che un tale incontro non accadrà nel finale di Peacemaker. Se i due personaggi non fanno mai un’apparizione in Peacemaker, questo non nega il loro coinvolgimento in futuri spettacoli DC, specialmente se James Gunn è coinvolto.

Harcourt viene ucciso nel finale di Peacemaker

Con il voto popolare, Emilia Harcourt diventa la leader del Progetto Butterfly dopo la morte di Murn nell’episodio 7. È sempre determinata a essere il membro più competente, professionale e assertivo del Progetto Butterfly. Tuttavia, una delle restanti teorie sulla svolta dell’episodio 8 di Peacemaker è che Harcourt morirà nel finale. Alcuni fattori alludono a questo. Ad esempio, il promo dell’episodio 8 mostra Harcourt che dice a Leota Adebayo (Danielle Brooks) di stare indietro “se ci succede qualcosa”, prefigurando potenzialmente il destino di Harcourt. Harcourt trascorre anche la maggior parte di Peacemaker tenendosi a distanza dagli altri fino a quando non sviluppa una connessione con la squadra nell’episodio 5. Se dovesse morire dopo essersi finalmente permesso di essere vicina alla squadra nonostante la sua filosofia di lunga data che così facendo nelle missioni operative nere porta a conseguenze pericolose, la morte di Harcourt concluderebbe il suo arco narrativo in un modo straziante e di grande impatto.

Lo shocking Peacemaker Twist di James Gunn parla di Adebayo

Uno dei personaggi principali più accattivanti di Peacemaker è Leota Adebayo, la figlia di Amanda Waller che lavora a Project Butterfly. Sviluppando un’amicizia tesa con Peacemaker, Leota Adebayo fornisce un ottimo trucco per il personaggio di Peacemaker guardandolo con occhi nuovi. Agisce come una controfigura del pubblico, esprimendo sopraffazione per le cose orribili che gli altri membri del Project Butterfly fanno in modo relativamente apatico, come uccidere persone innocenti o nascondere pericolosi segreti. La sua riconoscibilità con il pubblico e la sua natura generalmente innocente fanno risaltare Adebayo dagli altri.

Peacemaker accresce la sua importanza dando ad Adebayo la scelta se restare o lasciare il Progetto Butterfly. Il conflitto si sviluppa quando sua moglie Keeya (Elizabeth Faith Ludlow) incoraggia la decisione di Adebayo di andarsene, affermando che Adebayo semplicemente non appartiene a un ambiente così teso. Tuttavia, sceglie di restare quando Harcourt riconosce l’importanza di Adebayo per la missione. Il ritorno deliberato e l’importanza di Adebayo per lo spettacolo creano potenzialmente qualcosa di importante per lei nel finale.

Aquaman di Jason Momoa appare nell’episodio 8 di Peacemaker

Una delle decisioni migliori dello show è rifondere Vigilante di Peacemaker con Freddie Stroma di Bridgerton. La sua interpretazione è significativamente più comica e sconvolgente delle sue molteplici iterazioni di fumetti, ma una tale interpretazione si adatta perfettamente a Peacemaker di Gunn. Una delle tante eccentricità di Vigilante è che gli piace usare l’emoji della sirena per molteplici scopi, che Peacemaker spiega come “felice, triste e tutto il resto”. Il motivo per cui Vigilante sceglie l’emoji della sirena per questo scopo onnicomprensivo lascia ulteriori domande, se c’è una ragione più profonda. Inoltre, Vigilante usa specificamente l’emoji della sirena maschile quando la invia nella chat di gruppo “11th Street Kids” nell’episodio 5. Anche se questo può facilmente passare per un semplice uovo di Pasqua DC, alcuni fan si chiedono se questa emoji sia un presagio un cameo di Aquaman.

C’è anche una barzelletta su Aquaman nell’episodio 1 di Peacemaker che sembra fuori luogo nel DCEU. Aquaman è stato a lungo deriso come uno dei supereroi più stupidi della DC per le sue capacità telepatiche con i pesci, ma il DCEU sta cercando di correggere questa immagine attraverso il ritratto più forte e potente di Jason Momoa. Tutto sommato, un’apparizione di Jason Momoa Aquaman durante una missione secondaria della Task Force X non sembra impostata al di là di un paio di riferimenti allo spettacolo. Tuttavia, è qualcosa che i fan di Peacemaker ipotizzano possa essere nel finale.

Il finale di Peacemaker uscirà giovedì 17 febbraio su HBO Max.

Date di uscita chiave The Batman (2022)Data di uscita: 04 marzo 2022 Black Adam (2022)Data di uscita: 29 luglio 2022 DC League of Super-Pets (2022)Data di uscita: 20 maggio 2022 The Flash (2022)Data di uscita : 04 novembre 2022 Aquaman and the Lost Kingdom (2022)Data di uscita: 16 dicembre 2022 Shazam! Fury of the Gods (2023)Data di uscita: 02 giugno 2023 Blue Beetle (2023)Data di uscita: 18 agosto 2023


Potrebbe interessarti

Film spinoff del cattivo di Teenage Mutant Ninja Turtles in lavorazione
Film spinoff del cattivo di Teenage Mutant Ninja Turtles in lavorazione

Teenage Mutant Ninja Turtles sta ottenendo una serie di spin-off incentrati sui vari cattivi del franchise. TMNT è nato negli anni ’80 come un fumetto underground dei creatori Kevin Eastman e Peter Laird e in seguito è diventato un enorme franchise che comprende più media. La popolarità iniziale di Leonardo, Raphael, Donatello e Michelangelo ovviamente […]

Rust Shooting: la famiglia di Halyna Hutchins fa causa ad Alec Baldwin e ai produttori
Rust Shooting: la famiglia di Halyna Hutchins fa causa ad Alec Baldwin e ai produttori

La famiglia di Halyna Hutchins ha citato in giudizio Alec Baldwin e altri sette produttori del disastroso western indipendente Rust. Nonostante abbia affermato di non aver premuto il grilletto che ha provocato le fatali riprese sul set del direttore della fotografia 42enne Hutchins, Baldwin è stato costantemente associato alla tragedia. Negli ultimi mesi, ha tentato […]