Asiatica Film Mediale

Come Better Call Saul ha portato Bob Odenkirk ad apprezzare di più Walter White e Tony Soprano.

Come Better Call Saul ha portato Bob Odenkirk ad apprezzare di più Walter White e Tony Soprano.
Debora

Di Debora

23 Marzo 2023, 17:47



La star di Better Call Saul Bob Odenkirk rivela come lo show gli abbia fatto apprezzare attori come Bryan Cranston e James Gandolfini e le loro sfide nel recitare Walter White e Tony Soprano, rispettivamente. Come spinoff di Breaking Bad, Better Call Saul di AMC racconta l’origine dell’avvocato criminale malizioso di Odenkirk, Saul Goodman. Lo spettacolo è stato trasmesso per la prima volta nel 2015 e ha avuto sei acclamate stagioni prima di concludersi l’anno scorso.

Durante un’apparizione recente su “Hot Ones”, lo show di interviste in cui si mangia ali di pollo piccanti di First We Feast su YouTube, Odenkirk riflette sul fare Better Call Saul, rivelando che il ruolo lo ha aiutato ad apprezzare due dei suoi attori contemporanei. Gandolfini e Cranston erano entrambi noti per aver interpretato personaggi sgradevoli su Breaking Bad e The Sopranos, rispettivamente, e non è stato fino a quando Odenkirk ha assunto il ruolo di Goodman che ha veramente capito le sfide che comportano il recitare quei tipi di personaggi per così tanto tempo.

Puoi anche vedere l’intervista completa qui sotto (il commento di Odenkirk inizia circa alle 14:35):

Come Breaking Bad prima di esso, Better Call Saul è una vera e propria lezione su come cronachizzare la lenta discesa di un personaggio verso uno stile di vita criminale. Sebbene Saul, alias Jimmy, non vada così lontano come Walter di Cranston, che alla fine del programma ha avvelenato un bambino e ucciso un buon numero di persone, diventa la sua versione peggiore. La chiave per questa transizione è stabilire molto presto tutti i tratti negativi di Jimmy e poi mostrare come alla fine lo consumano.

Molto presto diventa chiaro che Jimmy ha un’avversione verso le regole e l’autorità, ed è disposto a tagliare i ponti e mentire per ottenere ciò che vuole. Alcune delle gesta di Saul sono relativamente innocue all’inizio, ma presto iniziano ad avere conseguenze serie. Dopo la morte di Chuck (Michael McKean), che è in molti modi colpa sua, Jimmy si adagia ancora di più in questa persona, portandolo alla fine nei guai con criminali potenti.

Naturalmente, Jimmy ha anche un lato rancoroso e fa di tutto per vendicarsi di chi lo ha fatto del male. Il suo desiderio di punire Howard Hamlin (Patrick Fabian) per vari passati torti percepiti alla fine sfocia in trame elaborate che portano direttamente alla morte di Howard. Come Walter e Tony, è chiaro dai primi momenti di Better Call Saul che Jimmy ha un mostro in agguato sotto la superficie, ed è poi una serie di personaggi ben scritti e di ostacoli che portano lentamente questo mostro alla luce.


Potrebbe interessarti

My Hero Academia ha appena ridefinito completamente la sua prima linea.
My Hero Academia ha appena ridefinito completamente la sua prima linea.

Avviso: SPOILER per la stagione 6 di My Hero Academia, episodio n. 137. Il primo episodio dell’anime di My Hero Academia (e anche il primo capitolo del manga) si conclude con Izuku Midoriya (Deku) che dichiara che ciò che sta per raccontare è la storia di come è diventato il più grande eroe. L’episodio n. […]

La stagione 7 di Outlander divisa in due parti (e l’attesa per la parte 2 è lunga)
La stagione 7 di Outlander divisa in due parti (e l’attesa per la parte 2 è lunga)

La settima stagione di Outlander ha ricevuto una data di uscita ufficiale, anche se sarà divisa in due parti con una lunga pausa tra un set di episodi e l’altro. Outlander, basato sulla serie di romanzi omonima dell’autrice Diana Gabaldon, è stato originariamente trasmesso su Starz nell’agosto del 2014. La storia d’amore con i viaggi […]