Notizie Serie TVCome Al Pacino è stato scelto per Il Padrino...

Come Al Pacino è stato scelto per Il Padrino (e perché è stato controverso)

-


Attenzione: SPOILER per The Offer Episodio 5 – “Kiss The Ring”

È difficile immaginare che qualcuno tranne Al Pacino interpreti Michael Corleone, ma The Offer mostra perché il suo casting come protagonista ne Il Padrino è stato così controverso. Interpretato da Anthony Ippolito, Pacino è un personaggio minore in The Offer, incentrato sul produttore Albert S. Ruddy (Miles Teller), come protagonista principale dello show. Ma The Offer evidenzia anche quanto il regista Francis Ford Coppola (Dan Fogler) volesse che Pacino recitasse in Il Padrino e perché il dramma dietro le quinte dietro il suo casting fosse così difficile.

Nel 1971, Al Pacino era un attore famoso e rispettato a Broadway, ma aveva solo un film, The Panic In Needle Park, al suo attivo. Come mostra The Offer, il capo della produzione della Paramount Pictures Robert Evans (Matthew Goode) è stato sottoposto a forti pressioni per portare più successi in studio al suo nono posto. Evans ha segnato con Love Story, interpretato da sua moglie Ali McGraw e Ryan O’Neal, e ha incassato 100 milioni di dollari al botteghino. Evans aveva bisogno che Il Padrino fosse il prossimo film di successo della Paramount e odiava l’idea che Al Pacino interpretasse il ruolo principale di Michael Corleone. Evans non è rimasto colpito dai provini di Pacino e ha ritenuto l’attore “troppo basso”. Inoltre Bob voleva una star del cinema come Warren Beatty, Robert Redford o Jack Nicholson come protagonista de Il Padrino al fianco di Marlon Brando, che era un’altra scelta di Evans di Coppola contraria. Ma il regista ha vinto e ha preso Al Pacino. Certo, Coppola aveva assolutamente ragione e il resto è storia, ma il casting di Al Pacino non era ancora azzeccato.

Come si vede in The Offer, Al Pacino è stato contratto con la MGM per un film diverso sulla criminalità organizzata, The Gang That Couldn’t Shoot Straight. L’agente di Pacino ha rifiutato Il Padrino a causa di questo impegno, anche se l’attore dice personalmente di no a Ruddy in L’offerta. Toccò a un scontento Robert Evans assicurarsi Pacino, che aveva il supporto del suo capo alla Gulf + Western, Charlie Bludhorn (Burn Gorham), dopo che Ruddy e Coppola andarono oltre la testa di Evans. In The Offer, Evans incontra la sua controparte alla MGM, James Aubrey, e negoziano un accordo per Al Pacino per recitare in Il padrino per la Paramount. Nella vita reale, Evans si è rivolto al suo amico e noto avvocato mafioso, Sidney Korshak, per occuparsi della MGM. Dopo una trattativa di 20 minuti con Korshak, Aubrey chiamò Evans, lo chiamò con una serie di imprecazioni e annunciò: “Ti prenderò per questo… il nano [Pacino’s] il tuo.”

La chiave per assicurarsi che Evans e Korshak si assicurassero Pacino per Il Padrino era che all’inizio degli anni ’70, la MGM era di proprietà del raider aziendale e magnate degli hotel di Las Vegas Kirk Kerkorian, che aveva legami con la criminalità organizzata, e Aubrey gestiva lo studio MGM per Kerkorian. Quando Evans ha chiesto a Korshak cosa avesse detto a Kerkorian per convincerlo a rilasciare Pacino, Korshak ha risposto: “Gli ho chiesto se voleva finire di costruire il suo hotel”. La storia, che Evans ha scritto nella sua biografia, The Kid Stays In The Picture, ha echi inquietanti della famigerata scena de Il Padrino quando Tom Hagan (Robert Duvall) ha ottenuto il capo dello studio Jack Woltz (John Marley) per permettere a Johnny Fontaine (Al Martino ) per recitare nel suo film di guerra lasciando la testa di cavallo decapitata nel letto del magnate. In modo divertente, The Offer aveva precedentemente messo Evans nei panni di Woltz quando aveva dichiarato che Al Pacino non avrebbe mai recitato in Il Padrino.

Quando sembrava che Al Pacino fosse caduto, The Offer mostra accuratamente James Caan come la scelta sostitutiva per il ruolo del figlio più giovane di Corleone. Coppola odiava quell’idea perché vedeva Caan nei panni di Sonny, il primogenito irascibile di Don Corleone che Caan interpretava in modo memorabile. Per Coppola, non c’era nessun altro che il tranquillo e intenso Al Pacino che avrebbe mai potuto incarnare Michael Corleone ne Il Padrino. E anche se lo studio era fermamente contrario, Evans si è comunque assicurato che Coppola avesse Pacino, che si è rivelato uno dei più grandi casting nella storia del cinema.

Nuovi episodi di The Offer in streaming giovedì su Paramount+.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Natale con la recensione di Campbell: una commedia romantica per le vacanze più appiccicosa che dolce

È di nuovo quel periodo dell'anno: i film di Natale sono ovunque. Il marchio Hallmark delle storie...

Isekai Meikyuu di Harem wo ottiene spettacolari vendite di Blu-ray

il portale giapponese oricon ha riferito che il primo pacchetto Blu-ray/DVD per l'adattamento anime delle light novel Isekai...

I dettagli del finale della nuova serie di Amsterdam prendono in giro il finale tortuoso e illuminante

Lo showrunner di New Amsterdam anticipa molti colpi di scena per il finale della serie. Dal suo...

Ascolta due tracce da The Apple e A24 Film Causeway [EXCLUSIVE]

Causeway è diventato disponibile per lo streaming su Apple TV+ il 4 novembre e da allora ha raccolto...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te