Asiatica Film Mediale

Christian Bale ha improvvisato scene R-Rated in Thor: Love And Thunder

Christian Bale ha improvvisato scene R-Rated in Thor: Love And Thunder
Erica

Di Erica

26 Settembre 2022, 17:01


Christian Bale parla di come il suo ruolo in Thor: Love and Thunder avrebbe potuto essere ancora più oscuro. L’attore premio Oscar è noto per la sua dedizione al personaggio e per gli stili di recitazione intimidatori. Il più famoso, Bale ha fatto notizia per i ruoli in American Psycho e The Machinist passando attraverso meticolose misure di perdita di peso. Anche nei ruoli di alto profilo, specialmente nei film diretti da Christopher Nolan che culminano nella sua trilogia di Batman, Bale è sempre stato serio riguardo al personaggio e ha spinto i limiti di ciò che ci si aspetta dalla recitazione, anche nei franchise di successo.

A tal fine, quando Bale ha interpretato il ruolo di Gorr the God-Butcher in Thor: Love and Thunder, molti sono rimasti sorpresi dal fatto che abbia scelto di intraprendere un progetto MCU. Sebbene l’MCU abbia permesso a grandi attori come Ben Kingsley, Anthony Hopkins, Cate Blanchett e Tilda Swinton di concentrarsi davvero sul personaggio nonostante i ruoli secondari, il vuoto tra Il Cavaliere Oscuro e alcuni dei film MCU più legati allo spettacolo è stato davvero grande. In definitiva, la performance di Bale nei panni di Gorr è uno dei momenti salienti di Thor: Love and Thunder, e la sua abilità nella recitazione ha venduto l’ira trasformata dal dolore del personaggio, che ha alimentato l’intero film. Tuttavia, esisteva la possibilità che Bale andasse ancora oltre con il personaggio.

Parlando con Inverse, Bale parla del suo lavoro come Gorr in Thor: Love and Thunder e rivela che il pubblico avrebbe potuto vedere una versione più R-rated del personaggio. L’attore, che sta attualmente facendo la stampa per il suo prossimo film Amsterdam, parla della fiducia che il regista Taika Waititi gli ha riposto. Menziona anche il raggio libero che ha dovuto spingere i limiti della classificazione PG-13 del film, anche sapendo che la maggior parte di questi sforzi sarebbe stata tagliata dal film finale. Leggi l’intero estratto qui sotto:

Con Thor: Love and Thunder, Taika ed io, sapevamo che alcune delle cose che stavamo facendo probabilmente non sarebbero finite nel film, ma volevamo semplicemente spingerlo e vedere. In definitiva, è e dovrebbe essere un film che tutta la famiglia può godersi. E Chris Hemsworth, un paio di volte che mi ha guardato era come, ‘Amico, è un po’ troppo lontano. Penso che nessuno vorrà vederlo a meno che non sia un film con classificazione R.’ Ma è stata una grande gioia provarci. E ci siamo divertiti molto a fare certe scene e ad accettare determinate scelte di scena, anche se non sono finite nel montaggio finale.

Perché Bale ha voluto spingere i limiti dell’MCU

Nonostante molte delle idee più selvagge di Bale sul fatto che Gorr non abbia fatto il taglio, parla del desiderio di Bale di fare il possibile e migliorare le prestazioni in cui ad altri attori non importerebbe tanto. A parte le numerose perdite di peso e guadagni per i ruoli di Bale (culmine con un aumento di peso per Vice del 2018 che gli ha causato un infarto), è sempre stato selettivo nella scelta dei ruoli. La sua insistenza sul metodo di recitazione ha fornito realismo a film di storia vera come American Hustle e Ford vs. Ferrari, e la sua dedizione a rimanere nel personaggio è emersa in un famigerato incidente sul set di Terminator Salvation del 2009.

Pertanto, anche se Bale sapeva che alcune delle sue azioni nei panni di Gorr sarebbero state vane, voleva almeno spingere l’MCU per consentire prestazioni più dinamiche. Nonostante la sua ampia popolarità, molte persone hanno criticato le produzioni MCU per non correre rischi (Thor: Love and Thunder è ironicamente uno di questi) e per aver giocato sul sicuro per ottenere un pubblico più ampio. Allo stesso tempo, sono emerse storie su grandi attori come Willem Dafoe che lavorano con il capo della Marvel Kevin Feige sul suo personaggio per Spider-Man: No Way Home, e si assicurano che gli attori non riescano a fare il sonnambulo attraverso i ruoli nei film del MCU. Il lavoro di Bale con Waititi cercava chiaramente di emulare questo tipo di fiducia negli attori. Si spera che il lavoro di Bale su Thor: Love and Thunder possa aprire la strada a una libertà simile per i grandi attori sul set di futuri progetti Marvel.

Fonte: Inverso


Potrebbe interessarti

Come le meraviglie hanno sfidato Brie Larson in un modo che Captain Marvel non ha fatto
Come le meraviglie hanno sfidato Brie Larson in un modo che Captain Marvel non ha fatto

Brie Larson rivela che girare alcune sequenze d’azione per The Marvels è stato più impegnativo rispetto alla produzione di Captain Marvel del 2019. Da quando è tornata sulla Terra nelle prime scene di Avengers: Endgame, Carol Danvers di Larson è stata un pilastro dei Vendicatori, dall’essere l’eroe spaziale della squadra durante il Blip all’affrontare le […]

Kevin Feige affronta la decisione di non riformulare T’Challa in Black Panther 2
Kevin Feige affronta la decisione di non riformulare T’Challa in Black Panther 2

Il capo dei Marvel Studios, Kevin Feige, spiega perché non hanno rifuso T’Challa in Black Panther: Wakanda Forever. La Fase Quattro si concluderà ufficialmente quest’anno con forse il film Marvel Cinematic Universe più agrodolce da molto tempo. Mentre il franchise di Black Panther va avanti, il sequel sarà purtroppo senza la sua protagonista dopo la […]