Notizie Serie TVChi interpreta Neil Patrick Harris in Doctor Who's 60th...

Chi interpreta Neil Patrick Harris in Doctor Who’s 60th Anniversary?

-


Neil Patrick Harris è l’ultima aggiunta al prossimo speciale per il 60° anniversario di Doctor Who, dove affronterà un David Tennant di ritorno. A proposito di chi, o cosa, Harris interpreterà nello speciale showrunner Russell T Davies, lo scrittore ha affermato che “Dovrai solo aspettare. Ma te lo prometto, le cose che stiamo girando ora sono fuori catalogo bilancia, dottore attenzione! È un’affermazione inquietante che suggerisce che, appropriatamente per uno speciale per l’anniversario, Neil Patrick Harris interpreterà un cattivo della lunga storia del Dottore.

Data la vasta carriera di Neil Patrick Harris sul palcoscenico e sullo schermo, tra cui How I Met Your Mother e un ruolo memorabile come il cattivo di Matrix Resurrections, sarà una grande attrazione per il pubblico nel 2023. Harris e Davies hanno già lavorato insieme su un episodio della lodata serie drammatica dello scrittore It’s A Sin, ma è probabile che questo sarà un ruolo più sostanziale. Discutendo del ruolo sul proprio Instagram, Neil Patrick Harris ha promesso di “fare del mio meglio per fare del mio peggio”.

Come sempre con l’annuncio di una guest star di grande nome, i fan di Doctor Who hanno speculato su chi interpreterà Neil Patrick Harris. Davies ha anticipato che il nuovo team di produzione sta girando cose “fuori scala”, il che suggerisce un cattivo che non è stato ancora visto nel moderno Doctor Who. Con il recente ritorno dei Sea Devils, lo spettacolo sta chiaramente esaminando il catalogo arretrato dei cattivi che possono essere riportati con la tecnologia degli effetti visivi di oggi. Dato che la foto di Neil Patrick Harris non lo mostra sotto strati di protesi, suggerisce che questa sia una minaccia più umanoide per il Dottore. Con il Master che è tornato più volte da quando la serie è tornata nel 2005, è altamente improbabile che sia lui. Detto questo, ci sono diverse opzioni dalla galleria dei ladri di Doctor Who che Neil Patrick Harris potrebbe interpretare.

Il monaco intrigante

Si dice regolarmente che il monaco meschino, apparso per la prima volta nel serial di Doctor Who del 1965 “The Time Meddler”, sia sulla via del ritorno. Originariamente interpretato dall’attore comico Peter Butterworth, il Monaco è stato il primo Signore del Tempo oltre al Dottore ad essere presentato al pubblico. Si dilettava a intromettersi negli eventi storici, cercando senza riuscirci di cambiare l’esito della battaglia di Hastings. È tornato di nuovo durante “The Dalek’s Masterplan”, ma da allora non è stato più visto con il personaggio che torna regolarmente nei drammi audio di Doctor Who.

Ci sono state voci sul ritorno del Monaco nel corso degli anni, inclusa una voce memorabile che sarebbe stato interpretato da Patrick Stewart di Star Trek. Lo scrittore Peter Harness una volta ha rivelato di aver proposto a Steven Moffat una storia sul monaco intrigante, che avrebbe scelto Matt Berry come il classico personaggio di Doctor Who. Dato il background di Neil Patrick Harris nella commedia, sarebbe adatto per una rigenerazione del Monaco al fianco del Dottore di David Tennant. Tuttavia, sebbene sia adornato con strumenti per armeggiare o intromettersi, il suo costume non riflette un monaco, quindi è improbabile che Harris interpreti questo ruolo particolare.

Il Valeyard/Signore dei sogni

Alcune prime voci prima dell’inizio delle riprese del 60 ° anniversario suggerivano che David Tennant avrebbe interpretato The Valeyard, piuttosto che il Dottore. Il Valeyard è, in sostanza, la versione malvagia del Dottore. L’esatta natura del Valeyard non è mai stata completamente esplorata dopo la loro unica apparizione in “The Trial of a Timelord”, ma è o un amalgama dei pensieri più oscuri del Dottore, una rigenerazione malvagia o una miscela di entrambi. Anche se il Valeyard non è ancora tornato in Doctor Who, un personaggio molto simile è apparso durante la prima stagione di Matt Smith nei panni dell’Undicesimo Dottore.

Neil Patrick Harris indossa un papillon. Il Signore dei sogni indossava anche un papillon. Questa, tuttavia, è molto probabilmente una coincidenza. The Dream Lord (Toby Jones) è apparso solo in un episodio di Doctor Who, stagione 5, episodio 7, “Amy’s Choice”, ma ha lasciato un’impressione duratura. Si è rivelato essere il subconscio del Dottore, esprimendo i suoi pensieri più oscuri e incarnando il disprezzo di sé del Dottore. Mentre Doctor Who entra in una nuova era nel 2023, Valeyard/Dream Lord sarebbe un modo perfetto per il personaggio di affrontare l’oscurità dentro di loro dopo le rivelazioni sul Bambino Senza Tempo. Harris e Tennant sono entrambi artisti incredibilmente simpatici che sono in grado di andare in luoghi oscuri con i loro personaggi. Neil Patrick Harris sarebbe quindi un ottimo ostacolo per David Tennant come dottore malvagio.

Il maestro (della terra della narrativa)

Nell’annunciare il ritorno di David Tennant e Catherine Tate per il 60° anniversario di Doctor Who, RTD ha controllato il nome di Land of Fiction come potenziale spiegazione per il loro ritorno. The Land of Fiction è un universo tascabile, in cui vivono e respirano personaggi immaginari di fumetti, miti e leggende. Il Dottore, Jamie e Zoe sono rimasti intrappolati lì durante il serial del 1968 “The Mind Robber”, dove interagiscono con unicorni, supereroi e lo stesso Gulliver. Data la potenziale apparizione dei cattivi dei fumetti di Doctor Who nel 60°, è possibile che Russell T Davies stia adottando un meta approccio di alto concetto allo speciale dell’anniversario.

L’Undicesimo Dottore una volta ha notato che “siamo tutti storie alla fine”, quindi lo speciale per il 60° anniversario di Doctor Who potrebbe riguardare la vita del Dottore come una storia di mito e leggenda? Dato l’attuale fascino per i multiversi nella cultura popolare, potrebbe fornire una svolta unica sulla tendenza. Il Dottore vive avventure attraverso lo spazio e il tempo da migliaia di anni ormai, ha senso che le versioni di quelle avventure siano passate nei miti e nelle leggende che fanno funzionare il Land of Fiction. A parte il grembiule, i capelli e gli occhiali del personaggio di Neil Patrick Harris non sono distanti un milione di miglia da quelli dell’originale Master of the Land of Fiction. Non solo, ma soddisferebbe un’opportunità mancata di Doctor Who dell’era originale di RTD: uno speciale di Natale in cui David Tennant ha combattuto creature immaginarie dalla mente dell’autrice di Harry Potter JK Rowling!

Il celeste fabbricante di giocattoli

La chiamata più ovvia per chi interpreterà Neil Patrick Harris nello speciale per il 60° anniversario di Doctor Who è il Celestial Toymaker. Apparendo solo una volta nell’omonimo serial del 1966, il Toymaker è un essere potente che cattura gli esseri viventi e li costringe a giocare per il suo divertimento. Il dio imbroglione è un tropo familiare di Star Trek, ma raramente compare in Doctor Who. Con RTD che promette scene “fuori scala”, potrebbe essere il momento perfetto per riportare in vita il personaggio.

Il suo ritorno è stato persino stimolato dall’abbandono dello showrunner di Doctor Who Chris Chibnall, nella stagione 12, episodio 7, “Can You Hear Me?” Il Toymaker viene brevemente citato durante lo scontro del Tredicesimo Dottore con gli Eterni Zellin e Rakaya, suggerendo che è ancora là fuori a giocare. Se Neil Patrick Harris interpreta il Giocattolaio, il team di produzione ha saggiamente aggiornato il costume dal suo problematico costume mandarino a qualcosa che ricorda Gepetto di Pinocchio. Un’interpretazione più letterale del personaggio, ma che lo porta nel 21° secolo ed evita le loro origini problematiche negli stereotipi dell’Asia orientale.

Il fatto che il Dottore e Donna vengano inseriti in un gioco per la loro stessa sopravvivenza sarebbe un’ottima trama per lo speciale del 60° anniversario di Doctor Who. Ricorda il gioco di Rassilon di “I cinque dottori” del 1983 e fornirebbe un tono adeguatamente alto per lo spettacolo in futuro. Con il ritorno del Celestial Toymaker, Doctor Who potrebbe andare oltre le stanche trame di invasione aliena e affrontare il regno degli dei. Scegliendo un attore carismatico come Neil Patrick Harris per il ruolo, il Fabbricante di giocattoli potrebbe diventare la versione del Dottore di Q di Star Trek. Si aprirebbero alcune possibilità di narrazione estremamente eccitanti e “fuori scala” per lo spettacolo per il 2023 e oltre.

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Black Panther 2 Star risponde alle recenti perdite di merchandising di Namor

Tenoch Huerta risponde sfacciatamente alle presunte fughe di immagini di Namor il Sub-Mariner in Black Panther: Wakanda Forever....

The Funny Way Stranger Things Stagione 4 Cast Robert Englund

Avvertimento! Questo articolo contiene spoiler per la stagione 4 di Stranger Things! Il creatore di Stranger Things Matt...

Taika Waititi ha dimenticato il ruolo di Natalie Portman in Star Wars

Lo sceneggiatore e regista di Thor: Love and Thunder, Taika Waititi, ha dimenticato il ruolo di Natalie Portman...

Nova Art immagina Miles Teller di Top Gun 2 nei panni di Richard Rider del MCU

La nuova grafica di Nova mostra come sarebbe la star di Top Gun: Maverick Miles Teller se fosse...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te