Notizie FilmChe cos'è un reboot, un revival, un remake e...

Che cos’è un reboot, un revival, un remake e un sequel? Differenze spiegate

-


Quali sono le differenze tra un reboot, un revival, un remake e un sequel? Questi quattro termini sono arrivati ​​a dominare il panorama cinematografico moderno, con molti film recenti e persino programmi TV/streaming che ne utilizzano almeno uno per descrivere la sua nuova versione di una storia più vecchia. Tuttavia, decifrare esattamente cosa significa attualmente ciascuno di questi termini può essere un po’ complicato, specialmente quando le loro definizioni sono così simili e apparentemente intercambiabili.

Negli ultimi decenni, l’industria cinematografica (soprattutto Hollywood) ha iniziato a porre una maggiore enfasi sul ripristino di proprietà intellettuali familiari piuttosto che sulla creazione di nuove. Reintroducendo un film o un franchise precedentemente realizzati a un nuovo pubblico, gli studi cinematografici possono trarre vantaggio dal riconoscimento che queste IP possiedono e aumentare il loro successo al botteghino globale. Questo modello di business si è dimostrato incredibilmente redditizio, con esempi notevoli come le produzioni Disney di Star Wars e i remake live-action dei loro classici film d’animazione.

Con così tante versioni nuove o continue di vecchi film/spettacoli realizzati, l’uso di termini coerenti per descrivere tali progetti si è rivelato impegnativo. Ogni anno porta una serie di film descritti come reboot, revival, remake o sequel e l’uso costante di questi termini ha reso difficile determinare cosa significhi effettivamente ciascuno di essi. Ecco una pratica guida che aiuta a definire questi termini, completa di esempi di ciascuno.

Che cos’è un riavvio?

Forse il termine più comunemente usato per descrivere le nuove versioni di film/spettacoli prodotti in precedenza negli ultimi dieci anni è “riavvio”, una parola usata così frequentemente che molti spettatori ora la usano come sinonimo per rifare un film. Tuttavia, queste due parole originariamente significavano cose completamente diverse, con “reboot” originariamente concepito come un modo per descrivere un ripristino completo della continuità di un film precedente. Un riavvio di solito si riferisce a un franchise piuttosto che a un singolo film e coinvolge una storia che ignora completamente tutte o alcune delle voci precedenti della serie. Mentre alcuni elementi come punti della trama, personaggi o luoghi potrebbero essere simili alla versione precedente della storia o della serie, una versione riavviata di solito è completamente nuova con poca o nessuna connessione con ciò che è successo prima. Alcuni esempi notevoli di questo approccio negli ultimi anni sono gli ultimi film di Star Trek, i film Il pianeta delle scimmie iniziati nel 2011 con Rise of the Planet of the Apes e l’unico episodio della Universal nel loro defunto franchise del Dark Universe, The Mummy (2017). ).

Che cos’è un risveglio?

Sebbene sia meno comunemente usato per i film, il termine “revival” si trova spesso quando si parla di serie televisive o in streaming. Al contrario di un reboot, che di solito ignora la storia precedente con l’intento di raccontarla o reinventarla, un revival è una continuazione della stessa storia ambientata (a volte anni) dopo gli eventi della storia con cui il pubblico ha familiarità. In molti casi, questi progetti sono chiamati “revival” perché o c’era un finale concreto che è venuto prima, o c’erano poche o nessuna aspettativa tra il pubblico che la serie sarebbe mai stata continuata in futuro. Esempi recenti di revival includono il ritorno di breve durata di Roseanne (ora pubblicato con il titolo The Conners) e la fortunata serie Netflix Fuller House, un revival dell’amata sitcom Full House che ha raccontato una nuova storia pur fungendo ancora da sequel del eventi della prima serie.

Che cos’è un remake?

Molto prima che Hollywood iniziasse a riavviare i franchise e a far rivivere le serie TV, stavano rifacendo i film classici. La tradizione del remake risale ai primi giorni del cinema, con esempi che risalgono al passato fino agli anni ’20. Un remake è più facilmente definito come un secondo passaggio a una storia raccontata in precedenza, una nuova versione di un film più vecchio che mantiene la sua trama di base. I remake possono inventare cose completamente nuove o restare fedeli al lavoro originale, il tutto a seconda dello studio e/o del team creativo coinvolto. Uno dei più grandi esempi di remake di un film è King Kong (1933), che ha avuto non meno di due remake dagli anni ’70. Ogni tentativo di rifare King Kong ha provato qualcosa di diverso; King Kong del 1976 usava la stessa trama di base del film originale, ma cambiava i nomi e le dinamiche dei personaggi e cambiava il ragionamento dietro la scoperta di Kong, mentre l’epico King Kong del 2005 di Peter Jackson è rimasto molto vicino alla trama dell’originale. Oggi, i remake più redditizi e famosi del settore sono le reinterpretazioni di successo live-action della Disney dei loro film d’animazione, tra cui La bella e la bestia (2017), Il re leone (2019) e molti altri.

Che cos’è un sequel?

Il termine più facile da definire quando si tratta di continuare storie preesistenti è il sequel, che è un altro concetto di cinema che risale agli albori del cinema. In poche parole, un sequel è un film che continua una storia di un film precedente, che si svolge nella stessa continuità e riconosce che si sono verificati gli eventi di quel film precedente. Film vecchi come l’originale Frankenstein (1931) e recenti come Jungle Cruise (2021) hanno tutti ottenuto (o avranno) sequel, con quei film di follow-up che continuano la storia e potenzialmente portano a più sequel. L’esempio più famoso è senza dubbio Star Wars, che ha visto non meno di cinque sequel episodici diretti (e tre prequel) prodotti dal 1980.

Perché questi termini stanno iniziando a non avere più importanza?

Nonostante siano state stabilite con definizioni chiare, parole come reboot, revival, remake e sequel stanno iniziando a diventare più difficili da usare con precisione, con nuovi film sempre più difficili da definire. Film come Halloween (2018) stanno offuscando il confine tra sequel e reboot; poiché il film riconosce gli eventi dell’originale Halloween del 1978 ma ignora tutti gli altri film della serie, tecnicamente è sia un reboot che un sequel. Termini come “rebootquel” stanno cominciando a spuntare per descrivere tali film, e la parola “preboot” ha guadagnato terreno nel 2011 con l’uscita di Rise of the Planet of the Apes.

A confondere ulteriormente queste categorie è l’idea del “sequel legacy”, noto anche come “remakequel”. Questi film tecnicamente funzionano come sequel in continuità di franchise consolidati, ma sono essenzialmente rivisitazioni di storie già raccontate in quei franchise. Esempi di ciò includono Star Wars: Il risveglio della forza (un sequel di Star Wars: Il ritorno dello Jedi, un revival della serie di Star Wars, ma anche quasi un remake di Star Wars: A New Hope) e Jurassic World (un sequel di Jurassic Park III, un revival/reboot della serie, ma che prende in prestito pesantemente dall’originale Jurassic Park). In un’epoca in cui Hollywood è diventata disperata per rispolverare e continuare o reimmaginare storie più vecchie per il gusto di fare soldi, trovare un significato in questi termini e definire quali film o programmi TV sono stati riavviati, rianimati, rifatti o continuati è diventando rapidamente uno sforzo infruttuoso.

.item-num::after { content: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Il co-creatore di Better Call Saul spiega come è arrivata la fine

Spoiler avanti per il finale della serie Better Call Saul! Peter Gould, produttore di Breaking Bad e...

Il casting della stagione 10 di Chicago PD potrebbe aver rovinato la risoluzione di Cliffhanger

Le notizie sul casting della stagione 10 di Chicago PD potrebbero aver rovinato il grande cliffhanger della stagione...

Perché il divario tra l’età del cast della quarta stagione di Stranger Things non è stato il più difficile dello show

I creatori di Stranger Things, i Duffer Brothers, discutono dell'invecchiamento del giovane cast in vista della stagione 4,...

IT’s Pennywise diventa David Bowie in Clever Crossover Art

La nuova grafica crossover immagina Pennywise di IT di Bill Skarsgård nei panni dell'icona pop David Bowie. ...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te