Asiatica Film Mediale

Cavill ha già un nuovo franchise dopo Witcher (non solo Superman)

Cavill ha già un nuovo franchise dopo Witcher (non solo Superman)
Erica

Di Erica

06 Novembre 2022, 21:07


Dopo aver lasciato la serie Netflix The Witcher, Henry Cavill ha già trovato un nuovo franchise di cui far parte. Cavill ha continuamente guadagnato ruoli importanti in alcuni dei franchise più famosi dell’intrattenimento. All’inizio della sua carriera, era considerato l’ultimo contendente per interpretare James Bond in Casino Royale, prima che Daniel Craig alla fine ottenesse la parte. Anni dopo, Cavill è stato scelto per interpretare Superman/Clark Kent in Man of Steel; ha anche ripreso il suo alter ego da supereroe in Batman v Superman: Dawn of Justice e in Justice League. Oltre al lavoro di Cavill nel ruolo di Geralt di Rivia nell’adattamento televisivo di successo di The Witcher, il suo ruolo più recente lo ha visto nel ruolo di Sherlock Holmes nella serie di film di Enola Holmes.

Nonostante abbia ricevuto recensioni entusiastiche e spettatori da record, The Witcher ha perso il suo attore principale, con Henry Cavill che ha annunciato che la terza stagione dello show sarà la sua ultima, con Liam Hemsworth pronto a prendere il suo posto per la stagione 4 di The Witcher. Non molto tempo dopo questo La notizia del cambio di casting è stata divulgata, l’attore britannico si è rivelato essere una parte del film di spionaggio di Guy Ritchie sulla seconda guerra mondiale The Ministry of Ungentlemanly Warfare. Infatti, a parte il ritorno di Superman di Cavill dopo il suo cameo a sorpresa in Black Adam, sembra che Cavill abbia già dei progetti futuri assicurati.

Il Ministero della guerra senza gentiluomini potrebbe essere un nuovo franchising

Il film di reunion di Henry Cavill e Guy Ritchie è basato sul romanzo del 2015 del corrispondente di guerra Damien Lewis intitolato Ministry of Ungentlemanly Warfare: How Churchill’s Secret Warriors Set Europe Ablaze and Gave Birth to Modern Black Ops. Il film affronterà le avventure del primo ministro britannico Winston Churchill e del creatore di James Bond Ian Fleming mentre formano un’organizzazione segreta di combattimento della seconda guerra mondiale. Il gruppo segreto, composto da soldati rinnegati violenti dipendenti dalla metanfetamina, che implementano tecniche non convenzionali per combattere la Germania nazista durante la guerra.

Data l’interessante ispirazione di vita reale dietro The Ministry of Ungentlemanly Warfare, il film è concepito come l’inizio di una nuova serie. Ritchie, insieme al produttore dell’enorme successo al botteghino Top Gun: Maverick, Jerry Bruckheimer, ha già in programma di girare il film con l’intenzione di creare un franchise. Dopotutto, potrebbe presentare una serie di personaggi affascinanti, che sembrano riecheggiare quelli di Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino.

Il Ministero della Guerra Ungentlemanly potrebbe aver contribuito all’uscita da Witcher di Cavill

Dopo l’annuncio della partenza di Henry Cavill da The Witcher, sono emerse speculazioni su come il team dietro lo show di Netflix potrebbe averlo spinto ad andarsene. Sebbene fosse un fan del franchise e determinante nel dare vita alla serie televisiva, da tempo esprimeva la sua delusione per la deviazione degli sceneggiatori dal materiale originale. Mentre la sua decisione di andarsene potrebbe essere stata sorprendente e devastante per i fan di The Witcher, questi problemi dietro le quinte potrebbero essere stati il ​​fattore decisivo. Inoltre, destreggiarsi tra diversi franchise contemporaneamente potrebbe essere troppo noioso per Cavill, soprattutto perché intende tornare come Superman e ha confermato la sua parte nelle future voci DCEU. Arruolarsi nel film in uscita The Ministry of Ungentlemanly Warfare è probabilmente più allettante per Henry Cavill, poiché interpretare un’altra spia di guerra è probabilmente un ruolo meno impegnativo rispetto a rimanere nei panni di Geralt di Rivia.


Potrebbe interessarti

Transformers: Spiegazione delle origini di Maximals e Terrorcons di Rise Of The Beasts
Transformers: Spiegazione delle origini di Maximals e Terrorcons di Rise Of The Beasts

Transformers: Rise of the Beasts introdurrà il pubblico alle versioni live-action dei Maximals e dei Terrorcon, quindi vale la pena dare un’occhiata alle origini di queste due fazioni. Il film uscirà il prossimo anno e fa parte di una nuova trilogia di Transformers, fungendo contemporaneamente da prequel di Bumblebee e una continuazione del franchise generale […]

James Gunn risponde per rilasciare le campagne di fan di Ayer Cut e altre DCU
James Gunn risponde per rilasciare le campagne di fan di Ayer Cut e altre DCU

Il capo dei DC Studios, James Gunn, risponde alle campagne dei fan DC, incluso il salvataggio di Legends of Tomorrow e il rilascio del taglio originale di Suicide Squad di David Ayer. Il 2022 è stato un anno difficile per il marchio DC Comics quando si tratta di televisione e film, con diversi progetti cancellati […]