Notizie Serie TVCanali di proprietà della Disney rimossi da YouTubeTV a...

Canali di proprietà della Disney rimossi da YouTubeTV a seguito di un affare fallito

-


Una serie di canali di proprietà della Disney sono stati rimossi da YouTube TV servizio di streaming dopo che i due fornitori di intrattenimento non sono riusciti a raggiungere un accordo. Con lo streaming video che ha sfidato in modo significativo i modelli tradizionali di spettatori cinematografici e televisivi negli ultimi dieci anni, i fornitori si sono dati da fare per ottenere il massimo dalla tecnologia. Sebbene l’onere iniziale per lo streaming sia stato principalmente combattuto da un piccolo gruppo di provider affermati, negli ultimi anni le cose hanno iniziato a cambiare.

Per un po’ di tempo sembrava che Netflix, il gigante dello streaming di lunga data, sarebbe rimasto la scelta numero uno per i consumatori. Ma quando diversi fornitori sono entrati nella mischia, è diventato chiaro che i singoli programmi di proprietà di studi specifici e società di intrattenimento sarebbero stati salvaguardati. Di conseguenza, quando le grandi società di intrattenimento come la Disney hanno deciso di fare una spinta verso il ricordo di tutte le sue proprietà intellettuali, tutto è cambiato considerevolmente. Oggi, il servizio di streaming Disney è uno dei più popolari, ma nuove sfide hanno continuato a emergere e molti fornitori più piccoli hanno cercato accordi per evitare il monopolio della programmazione da parte dei proprietari legali di detta programmazione.

A un certo punto sembrava che il problema del servizio di streaming in abbonamento/home entertainment avrebbe messo a tacere la facilità con cui gli spettatori potevano guardare i loro film e programmi televisivi preferiti. Per fortuna, i provider più grandi sono stati negoziabili con alcuni dei loro IP. Sfortunatamente, raggiungere un accordo su ciò che può o non può essere trasmesso in streaming non ha sempre successo, lasciando fuori alcuni abbonati. L’ultimo esempio di questo è Disney e YouTube TV di Google. Come dichiarato da YouTube TV tramite il suo account Twitter ufficiale, un accordo per portare diversi canali Disney al provider di proprietà di Google è fallito, negando agli abbonati l’accesso alla programmazione da canali come ESPN, ABC, Freeform, FX, National Geographic e Disney. Canali:

Sappiamo quanto sia frustrante perdere canali come ESPN e la tua stazione ABC locale e continueremo le conversazioni con Disney nella speranza di ripristinare i loro contenuti per te. Per l’elenco completo dei canali di proprietà Disney rimossi e gli aggiornamenti in tempo reale, consulta https://t.co/R7MzaOMBNF

— YouTube TV (@YouTubeTV) 18 dicembre 2021

La perdita di questi canali sarà senza dubbio una notevole delusione per molti abbonati, tanto più che le trattative tra Disney e YouTube TV sono in corso ormai da diversi mesi. Perdere oltre dodici canali – alcuni dei quali sono importanti attrattive per alcuni abbonati – dopo un periodo così lungo è scoraggiante. Tuttavia, c’è un lato positivo in tutto questo in quanto YouTube TV ha promesso di continuare a intrattenere conversazioni con Disney. Il provider ha anche annunciato che abbasserà la sua attuale tariffa di abbonamento di $ 15 per compensare la perdita dei canali.

Alcuni potrebbero obiettare che questa è solo un’ulteriore prova del desiderio apparentemente implacabile della Disney di monopolizzare l’intera industria dell’intrattenimento. Negli ultimi anni, la Mouse House si è impadronita di un numero considerevole di amate IP ed è stata anche accusata di volteggiare i film per impedire ai cinema di proiettarli. La linea di fondo, tuttavia, è che l’industria dell’intrattenimento è un grande business e servizi di streaming come Disney+ e YouTube TV si sono solo aggiunti a questo. Il modello attuale potrebbe non essere sostenibile per come stanno le cose, e questo da solo è una forte indicazione che cambiamenti come questi possono e probabilmente continueranno a verificarsi.

Fonte: YouTube TV

.item-num::after { content: “http://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Latest news

La figlia del regista di Don’t Look Up ha scritto la battuta migliore di Ariana Grande

Il regista di Don't Look Up, Adam McKay, rivela che sua figlia e la sua amica hanno scritto...

Aggiornamento Happy Death Day 3 offerto da Blumhouse Head

Il produttore Jason Blum conferma che Happy Death Day 3 è ancora in fase di sviluppo e anticipa...

Joss Whedon accusato di comportamento vizioso sul set dello spettacolo Firefly

Nell'ambito di un'intervista più ampia che coinvolge Joss Whedon, il creatore un tempo amato è stato accusato di...

Scream 2022 dimostra che Scream 2 ha avuto il finale perfetto

Attenzione: contiene importanti spoiler per Scream 2022 Ghostface viene rianimato per una nuova generazione in Scream 2022, ma lo...

Poster dei personaggi di Moonfall: Halle Berry e Patrick Wilson affrontano il disastro lunare

Il prossimo film catastrofico di Roland Emmerich, Moonfall, condivide i nuovi poster dei personaggi. Emmerich non è...

Joss Whedon nega di aver minacciato Gal Gadot sul set del film Justice League

Joss Whedon nega di aver minacciato Gal Gadot sul set durante le riprese di Justice League. Whedon...

Must read

You might also likeRELATED
Recommended to you