RecensioniBlack Panther: Wakanda Forever Review - Un tributo appropriato...

Black Panther: Wakanda Forever Review – Un tributo appropriato e ambizioso a un’icona

-


Pochi film di successo sono stati esaminati da vicino come Black Panther: Wakanda Forever. Come sequel di un film rivoluzionario e pluripremiato, la posta in gioco era già incredibilmente alta. Quindi, l’inaspettata e tragica scomparsa della protagonista Chadwick Boseman nel 2020 ha spostato completamente i piani per i futuri film di Black Panther. Indipendentemente da quello che avrebbe potuto essere, Wakanda Forever è un film incredibilmente ambizioso, il tipo di blockbuster che richiede di essere visto sul grande schermo, non per le sue grandiose scene d’azione (anche se questa ne ha molte), ma per la sua vasta portata . Anche se a volte disordinato, Black Panther: Wakanda Forever è un esame di grande impatto del dolore aiutato da un eccellente lavoro sui personaggi e un’azione esilarante.

A parte l’emozionante apertura, Black Panther: Wakanda Forever riprende un anno dopo la morte di T’Challa, l’imponente eroe Marvel di Boseman. Nel tempo trascorso dalla sua morte, la regina Ramonda (Angela Bassett) ha preso in carico il Wakanda mentre Shuri (Letitia Wright) si è lanciata nel suo lavoro nella speranza di armare la sua amata patria più che mai. Mentre Wakanda lavora per riconquistare il suo punto d’appoggio in un mondo desideroso di depredare le sue risorse di vibranio, il paese deve affrontare una minaccia unica: Namor (Tenoch Huerta), il leader del mondo sottomarino noto come Talokan. La crescente interferenza del mondo di superficie sulla sua casa ha portato Namor ad adottare una posizione difensiva contro gli umani e vuole l’aiuto di Wakanda. Tuttavia, le sue condizioni non sono semplici come firmare un trattato di pace. Shuri e Ramonda, insieme a diversi volti di ritorno (e anche nuovi), sono costretti a trovare la strada migliore per andare avanti mentre piangono ancora la perdita della loro Pantera Nera.

Angela Bassett in Black Panther: Wakanda Forever

Non c’è dubbio che il regista di ritorno Ryan Coogler (che ha anche scritto il film insieme a Joe Robert Cole) ha dovuto affrontare un compito difficile quando ha affrontato Black Panther: Wakanda Forever. Alcuni potrebbero non essere d’accordo con la decisione di incentrare il film sulla morte di T’Challa piuttosto che riformulare il personaggio, ma dai momenti iniziali è chiaro che il film non contiene altro che l’amore per Boseman e tutto ciò che ha rappresentato. È difficile non pensare che quando Ramonda o Shuri hanno pianto per T’Challa, anche Bassett e Wright piangevano per Boseman. Coogler e Cole si intrecciano in modo intelligente in ritmi più silenziosi per i personaggi nel mezzo della tipica azione Marvel. Ci sono conversazioni tanto necessarie che si svolgono qui e forniscono alcune sfumature e profondità di benvenuto per diversi personaggi. Un punto di forza di Black Panther era il suo cast di personaggi di supporto. Wakanda Forever si basa solo su questo, sia dando al leader Jabari M’Baku (Winston Duke) una caratterizzazione più profonda o lasciando che il generale di Dora Milaje Okoye (Danai Gurira) possieda una straordinaria vulnerabilità. Il cast nel suo insieme è sicuramente eccellente. Bassett offre una performance vertiginosa nei panni di una regina devastata, ma straordinariamente volitiva, mentre Wright fa davvero il suo ingresso qui. Lupita Nyong’o eccelle anche con un Nakia più sviluppato.

Black Panther: Wakanda Forever introduce due importanti personaggi Marvel Comics nel franchise, il già citato Namor di Huerta e il successore di Iron Man Riri Williams (Dominique Thorne). Entrambi gli attori sprofondano subito nei loro ruoli e si consolidano come gradite aggiunte al MCU. Huerta in particolare si rivela uno degli antagonisti più avvincenti del franchise, conferendo a Namor uno strato di carisma e simpatia contro cui, almeno per un po’, è difficile fare il tifo. Namor e Riri sono tra i punti di forza di Wakanda Forever, ma la loro presenza serve anche a ricordare quanto questo film stia succedendo tutto in una volta. C’è la lotta di Wakanda contro Talokan, la storia delle origini di Riri e il crescente dolore degli eroi, oltre a una sottotrama sorprendentemente divertente (ma un po’ estranea) che coinvolge Everett Ross (Martin Freeman). Inoltre, questo è un sequel Marvel che va in luoghi oscuri e subisce grandi cambiamenti. A volte, la sceneggiatura di Coogler e Cole sembra sforzarsi per lo sforzo necessario per mettere insieme tutti questi fili e, sebbene il prodotto finale non sia forse così pulito come il primo Black Panther, è comunque un viaggio emozionante ed emozionante.

Danai Gurira e Letitia Wright in Black Panther: Wakanda Forever

Ciò è in gran parte dovuto al fatto che Coogler si muove con facilità tra uno spettacolo epico e momenti più tranquilli e contemplativi. Black Panther: Wakanda Forever cade solo 20 minuti prima di tre ore, e quel tempo di esecuzione si riduce al modo in cui Coogler lascia respirare determinati momenti piuttosto che cercare di attraversarli di corsa. Tra le scene d’azione, l’invasione del Wakanda da parte di Talokan (presente in primo piano nei trailer) è forse la più importante, alzando la posta in gioco mentre suscita veri e propri brividi di shock. Molto è stato detto ultimamente sulla CGI della Marvel e sul suo discutibile approccio dietro le quinte a tale lavoro, e Black Panther: Wakanda Forever ne soffre. Tuttavia, Coogler sa come mettere in scena sequenze d’azione efficaci e avvincenti qui, e danno il meglio di sé quando si concentrano sul lato umano piuttosto che sull’esplosività di tutto ciò. Azione a parte, il lavoro artigianale che ha fatto guadagnare al primo film alcuni Oscar rimane un punto culminante del MCU in Black Panther: Wakanda Forever. I costumi di Ruth E. Carter sono colorati e dal design impressionante, mentre la scenografa Hannah Beachler riesce a progettare un regno sottomarino che, sebbene forse non così vibrante come ci si potrebbe aspettare, accende l’immaginazione mentre Namor nuota attraverso Talokan e prende tutto.

La Fase Quattro della Marvel è stata alquanto controversa online e Black Panther: Wakanda Forever porterà senza dubbio a dibattiti. È un film MCU pieno di idee, brillanti richiami al film precedente e penetranti espressioni di dolore. Dopo aver trascorso diversi film ad immergersi nel multiverso o ad attraversare i confini dello spazio, l’MCU ha ora offerto una delle sue storie più toccanti, e in gran parte ripaga. Il pubblico probabilmente esulterà e piangerà in egual misura. Black Panther: Wakanda Forever è un tributo appropriato a un’icona e apre una strada entusiasmante per il franchise Marvel, consolidandosi come forza culturale da non sottovalutare.

Black Panther: Wakanda Forever debutterà nelle sale venerdì 11 novembre. Il film è lungo 161 minuti e classificato PG-13 per sequenze di forte violenza, azione e un po’ di linguaggio.

Date di rilascio chiave Black Panther: Wakanda Forever Data di rilascio: 11-11-2022 I Guardiani della Galassia Data di rilascio speciale per le festività: 25-11-2022 Ant-Man and the Wasp: Quantumania Data di rilascio: 17-02-2023 Guardiani del Galassia Vol. 3 Data di rilascio: 2023-05-05 The Marvels / Captain Marvel 2 Data di rilascio: 2023-07-28 Captain America: New World Order Data di rilascio: 2024-05-03 Marvel’s Thunderbolts Data di rilascio: 2024-07-26 Blade 2024 Release Data: 2024-09-06 Deadpool 3 Data di rilascio: 2024-11-08 Marvel’s Fantastic Four Data di rilascio: 2025-02-14 Avengers: The Kang Dynasty Data di rilascio: 2025-05-02 Avengers: Secret Wars Data di rilascio: 2026- 05-01

Ultime News

Il film biografico su Bruce Lee sarà diretto dal premio Oscar Ang Lee

Un film biografico su Bruce Lee è ora in lavorazione. Lee era un iconico artista marziale e...

I poster dei personaggi di The Last Of Us mostrano uno sguardo dettagliato al cast

I poster dei personaggi di The Last of Us appena pubblicati offrono ai fan uno sguardo dettagliato al...

Jenna Ortega non ha davvero battuto ciglio mercoledì?!

Avvertimento! Questo articolo contiene lievi SPOILER per il mercoledì di Netflix Per aggiungere alla sua natura spettrale,...

La rivelazione di Rainbow Road del film Super Mario Bros. lo rende molto migliore

L'ultimo trailer di The Super Mario Bros. Movie presenta una rivelazione di Rainbow Road, che fa molto per...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te