Notizie FilmBlack Panther non esisterebbe se la Disney si concentrasse...

Black Panther non esisterebbe se la Disney si concentrasse solo sui dati, afferma l’ex CEO

-


L’ex CEO della Disney Bob Iger afferma di ritenere che uno dei film più popolari del MCU, Black Panther, non sarebbe mai esistito se la società avesse seguito solo i “dati”. Il film estremamente popolare è uscito nel febbraio del 2018 e si trova in cima alle classifiche del MCU su Rotten Tomatoes, ottenendo un incredibile punteggio del 96%. Black Panther è diventato una sensazione culturale, guadagnando un totale al botteghino mondiale di $ 1,35 miliardi. Il film è considerato da molti uno dei più importanti film di Fase 3 della Marvel, con la sua rappresentazione della cultura africana e il cast principale guidato interamente da attori neri che sono due delle ragioni principali del suo successo.

La diciottesima aggiunta al MCU, il successo di Ryan Coogler ha interpretato Chadwick Boseman, purtroppo scomparso nel 2020 dopo una battaglia contro un cancro al colon, nei panni di T’Challa/Black Panther. Black Panther è stata la seconda volta che l’attore ha assunto il ruolo di eroe, facendo il suo debutto nel MCU in Captain America: Civil War. Il film si concentra sulla storia di T’Challa dopo l’omicidio di suo padre, assumendo il ruolo del re di Wakanda. Viene poi messo alla prova dall’arrivo del cugino Erik Killmonger, interpretato da Michael B. Jordan. Il ritratto di Jordan nei panni del rivale di T’Challa è stato considerato una delle migliori interpretazioni di cattivi nel MCU, nonostante l’attore abbia recentemente sostenuto che Killmonger non è mai stato il cattivo.

Parlando con il New York Times (tramite We Got This Covered) Iger ha rivelato che non crede che Black Panther sarebbe mai stato realizzato se la Disney avesse seguito esclusivamente i dati esistenti. Iger ha lasciato la Disney nel febbraio 2020, dimettendosi e consegnando il ruolo a Bob Chapek. L’ex CEO ha rivelato che i dati hanno svolto un ruolo fondamentale nel determinare “quali storie vengono raccontate” dalla Disney e che ha lasciato l’azienda con alcuni “consigli” alla sua uscita che non dovrebbe essere così. Iger ha detto di ritenere che un “mondo afrofuturistico con un cast nero” come Black Panther probabilmente non esisterebbe se lo studio fosse guidato solo da dati e numeri. Leggi la citazione completa di Iger di seguito:

“…E dopo aver trascorso quasi 50 anni nel lato creativo della nostra attività, mi è diventato sempre più chiaro che mentre i dati stavano già svolgendo un ruolo molto importante, non dovrebbero essere usati per determinare quali storie vengono raccontate. .. Se avessimo provato a estrarre tutti i dati che avevamo all’epoca per determinare se avremmo dovuto realizzare un film di supereroi che riguardasse essenzialmente un mondo afrofuturistico con un cast nero, i dati probabilmente avrebbero detto, non farlo . E “Black Panther” non sarebbe mai stato realizzato…”

Iger aggiunge anche che la tecnologia non dovrebbe essere il fattore determinante per “se una storia è degna di essere raccontata”, affermando invece che un film come Black Panther dovrebbe essere “nelle mani di persone che la racconteranno davvero bene”. Iger, che ha trascorso 15 anni come CEO della Disney, riconosce ancora l’importanza dei dati, affermando che sono uno strumento prezioso per monitorare il lato statistico dei progetti cinematografici e televisivi. Tuttavia, ribadisce che le decisioni creative per realizzare film nuovi e pionieristici come Black Panther non dovrebbero dipendere interamente da questo, dicendo “non importa quanta tecnologia abiliti … non penso che tu abbia le risposte giuste a questo. “

Un mondo senza Black Panther è abbastanza inimmaginabile e i fan sono grati che la Disney sia riuscita a creare l’ormai iconico film, che ha cementato l’eredità di Boseman come uno dei personaggi più amati del MCU. Con i Marvel Studios ormai entrati nella Fase 4, il sequel del film Black Panther: Wakanda Forever ha recentemente incontrato alcune difficoltà dietro le quinte, inclusi ritardi di produzione causati da lesioni e casi di COVID-19. Tuttavia, la Disney e la Marvel sembrano essere rimaste impegnate nel raccontare la storia del Wakanda, e gli innumerevoli fan devoti di Black Panther in tutto il mondo sono dati più che sufficienti per dimostrarlo estremamente utile.

Fonte: The New York Times (tramite We Got This Covered)

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }

Ultime News

Dolores e Christina Connection di Westworld 4 completamente spiegate

Ecco come i due personaggi di Westworld di Evan Rachel Wood, Dolores e Christina, sono collegati dopo che...

Il video del set di Percy Jackson rivela Percy, Annabeth e Grover in costume

Questo articolo copre una storia in via di sviluppo. Continua a controllare con noi poiché aggiungeremo ulteriori...

Le foto del set dello spinoff di Boys Gen V prendono in giro la connessione allo spettacolo principale

Nuove immagini dal set di Gen V anticipano i suoi collegamenti con The Boys. Basato sui fumetti...

Saw 10 annunciato: ottiene il direttore del franchise e la data di uscita nel 2023

Dopo molte anticipazioni per il suo sviluppo, Saw 10 è stato ufficialmente confermato e fissato per una data...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te