Asiatica Film Mediale

Barbie infrange il record di incassi al botteghino della Warner Bros, superando Harry Potter per diventare il più grande successo dello studio.

Barbie infrange il record di incassi al botteghino della Warner Bros, superando Harry Potter per diventare il più grande successo dello studio.
Erica

Di Erica

28 Agosto 2023, 20:26



Barbie ha superato Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 come il film di maggior incasso di Warner Bros., con oltre 1,34 miliardi di dollari guadagnati in tutto il mondo. Sin dal suo rilascio il 21 luglio, la comedy con Margot Robbie ha continuato a ottenere successo al botteghino. Con ancora più tempo da trascorrere nei cinema, il successo di Barbie potrebbe potenzialmente aumentare ulteriormente.

Barbie ha battuto il record di incassi al botteghino di Warner Bros., superando Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2 come il film di maggior successo mai realizzato dallo studio. Il film con protagonista Margot Robbie ha guadagnato oltre 1,34 miliardi di dollari al botteghino di tutto il mondo finora. Sin dal suo rilascio il 21 luglio, la comedy ha continuato a ottenere un grande successo al botteghino.

Ora, i dati di Box Office Mojo sulle performance al botteghino del film Barbie rivelano che il film ha battuto il record di incassi di Warner Bros. Il film ha ufficialmente guadagnato più di Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 2, che originariamente deteneva il titolo di film di maggiore incasso globale per Warner Bros. E, con ancora più tempo nei cinema, le performance di Barbie potrebbero continuare a crescere ancora di più.

Perché Barbie è un enorme successo al botteghino

Oltre a diventare il miglior film teatrale per Warner Bros., Barbie ha garantito il maggior incasso domestico del 2023. Ciò significa che il film si è comportato meglio a livello nazionale rispetto a Super Mario Bros. Movie, che è ancora il film di maggior incasso del 2023 a livello mondiale. Tuttavia, se il film con protagonista Robbie continuerà a ottenere successo al botteghino, potrebbe diventare il nuovo film di maggior incasso dell’anno.

Barbie offre una storia comica radicata nel femminismo che funge sia da tributo che da commento sulla linea originale della bambola. Grazie all’umorismo del film e ai riferimenti alla storia delle Barbie, il film è riuscito a catturare un vasto pubblico interessato a vederlo. Le performance di Robbie nel ruolo di Barbie e di Ryan Gosling nel ruolo di Ken sono state anche elogiate pesantemente dalla critica, con recensioni positive che indubbiamente hanno influenzato più persone a vederlo al cinema.

Il successo del film non sembra fermarsi presto, con una scena durante i titoli di coda di Barbie che verrà riproposta per IMAX e lanciata con una nuova programmazione teatrale a partire dal 22 settembre. Ciò significa che il film continuerà a essere proiettato nei cinema ancora per molto tempo. Con ancora numerosi piani in programma per la sua permanenza sul grande schermo, gli incassi di Barbie potrebbero diventare ancora più alti di quanto già siano.

Fonte: Box Office Mojo


Potrebbe interessarti

Ignora Star Wars! I produttori di Rebel Moon sono stati sollevati dal rifiuto di Lucasfilm al film di fantascienza di Zack Snyder
Ignora Star Wars! I produttori di Rebel Moon sono stati sollevati dal rifiuto di Lucasfilm al film di fantascienza di Zack Snyder

Sintesi I produttori di Rebel Moon si sono sentiti sollevati quando la Lucasfilm ha respinto il progetto di Star Wars di Zack Snyder, credendo che sarebbe stato migliore come pezzo originale di proprietà intellettuale. Avevano preoccupazioni sul fatto che lavorare all’interno dell’universo di Star Wars limitasse la libertà creativa di Snyder e la sua visione […]

“Non stava cercando di essere francese”: il regista di John Wick 4 risponde alle critiche sull’accento del personaggio Marquis.
“Non stava cercando di essere francese”: il regista di John Wick 4 risponde alle critiche sull’accento del personaggio Marquis.

Il regista di John Wick: Capitolo 4, Chad Stahelski, difende l’accento unico di Bill Skarsgård nel ruolo del Marchese, affermando che non era mai stato inteso come un normale francese. Stahelski rivela che Skarsgård gli ha proposto fin dall’inizio l’idea di interpretare il personaggio con un accento francese di stile cajun, diverso dal francese normale. […]