Asiatica Film Mediale

Austin Butler giura di sbarazzarsi della voce di Elvis dopo essere stato chiamato fuori

Austin Butler giura di sbarazzarsi della voce di Elvis dopo essere stato chiamato fuori
Erica

Di Erica

03 Febbraio 2023, 20:32


Austin Butler giura di smettere finalmente di usare la sua voce di Elvis dopo essere stato chiamato sui social media. Uscito nelle sale la scorsa estate, il film biografico di Baz Luhrmann racconta la vita e la carriera dell’icona del rock attraverso la prospettiva del suo manager senza scrupoli, il colonnello Tom Parker (interpretato da Tom Hanks). La performance di Butler nei panni di Elvis ha ottenuto ampi consensi dalla critica, inclusa una nomination all’Oscar. Anche se dopo l’uscita del film, Butler sembrava usare ancora la voce profonda e sensuale di Elvis Presley in numerose occasioni che, intenzionalmente o meno, hanno provocato una forte reazione sui social media.

Ora, molti mesi dopo l’uscita del film biografico, Austin Butler ha finalmente promesso di smettere di usare la sua voce di Elvis.

Il candidato all’Oscar ha fatto l’annuncio in un recente episodio di The Graham Norton Show, in cui Butler ha detto che sta lavorando per “eliminare l’accento”, ma ha anche riconosciuto che cantare come Elvis per il film probabilmente ha avuto un effetto permanente sulla sua voce. Leggi cosa ha detto di seguito:

Mi sto sbarazzando dell’accento, ma probabilmente ho danneggiato le mie corde vocali con tutto quel canto. Una canzone ha richiesto 40 riprese.

Spiegazione della controversia sulla voce di Elvis di Austin Butler

La voce di Elvis di Austin Butler è stata oggetto di controversia sin dalla prima del film al Festival di Cannes, dove l’attore sembrava usare ancora la voce di Elvis Presley durante le interviste alla stampa. La stranezza ha ricevuto ancora più attenzione quando Butler in seguito ha ospitato il Saturday Night Live e ha partecipato ai Golden Globes, dove ha vinto il premio per la migliore interpretazione di un attore in un film drammatico per la sua interpretazione di Elvis. Durante il suo discorso di accettazione, sembrava che Butler stesse ancora usando la sua voce da Elvis e i social media sono esplosi in risposta.

Molti si sono chiesti perché Butler stia ancora usando la sua voce di Elvis, sostenendo che fosse imbarazzante, mentre altri hanno ammirato il suo impegno per il ruolo. Butler ha fatto commenti suggerendo che il suo uso della voce di Elvis non è intenzionale ed è semplicemente il risultato della sua vasta preparazione per il ruolo. Che sia intenzionale o meno, Butler ha finalmente promesso di perdere l’accento dopo essere stato chiamato innumerevoli volte. Il fatto che Butler non fosse in grado di liberarsi della sua voce da Elvis avrebbe potuto rappresentare un grosso problema per il suo ruolo imminente come Feyd-Rautha, anche se il suo co-protagonista di Dune: Part Two Dave Bautista ha già assicurato che il cattivo non suonerà come Elvis.

Austin Butler vincerà l’Oscar come miglior attore per Elvis?

Dopo tutti i problemi causati dall’impegno di Butler per il suo ruolo di Elvis, c’è un forte motivo per cui merita di essere premiato con l’Oscar come miglior attore. Dopo aver vinto un Golden Globe, Butler è uno dei tre favoriti in gara, anche se probabilmente sta camminando dietro a Colin Farrell (The Banshees of Inisherin) e Brendan Fraser (The Whale), che hanno raccolto alcuni premi precursori più importanti. Un possibile turbamento non dovrebbe essere escluso per Butler, il cui ritratto trasformativo di una figura iconica in Elvis dovrebbe averlo in forte contesa per l’Oscar il 12 marzo.

Fonte: The Graham Norton Show


Potrebbe interessarti

Tutti i film di Fast & Furious ottengono trailer nuovi e moderni prima di Fast X
Tutti i film di Fast & Furious ottengono trailer nuovi e moderni prima di Fast X

Prima di Fast X, tutti i precedenti film Fast and the Furious stanno ricevendo trailer in stile moderno. Il prossimo capitolo della serie frenetica e ad alto numero di ottani con protagonista Vin Diesel uscirà questa primavera. Fast X è il penultimo capitolo della saga principale di Fast and the Furious, poiché l’undicesimo film della […]

L’emozionante ritorno a Hollywood di Brendan Fraser ha sorpreso il regista di The Whale
L’emozionante ritorno a Hollywood di Brendan Fraser ha sorpreso il regista di The Whale

L’emozionante ritorno di Brendan Fraser ha sorpreso persino il regista di The Whale, Darren Aronofsky. Scritto dal drammaturgo Samuel D. Hunter e diretto da Aronofsky, The Whale vede Fraser nei panni di un professore di inglese online solitario e morbosamente obeso che, dopo aver scoperto che sta morendo di insufficienza cardiaca congestizia, decide di riconnettersi […]