Notizie Serie TVAndor ha imparato dagli errori della trilogia prequel di...

Andor ha imparato dagli errori della trilogia prequel di George Lucas

-


Questo articolo contiene spoiler per Andor. Andor ha imparato dagli errori commessi nella trilogia prequel di Star Wars di George Lucas riguardo alla loro rappresentazione della politica. Star Wars è stato politico, come tutta l’arte, fin dall’inizio; non è un segreto che i Viet Cong abbiano ispirato l’Alleanza Ribelle e che George Lucas abbia basato l’Impero sull’America. La trilogia prequel, in particolare, ha avuto la sua politica nella manica con gran parte della durata di quei film dedicata agli intrighi politici al Senato e all’ascesa al potere di Palpatine come Cancelliere e infine Imperatore. La Minaccia Fantasma si apre anche con un titolo crawl riguardante la controversa tassazione delle rotte commerciali e un blocco alla spedizione verso il pianeta Naboo. La risposta del senatore Amidala all’annuncio di Palpatine del Primo Impero Galattico in Revenge of the Sith, “così è così che muore la libertà … tra un fragoroso applauso”, è stata persino dichiarata esplicitamente da George Lucas come commento sul sostegno all’allora presidente George W. Le guerre di Bush in Afghanistan e in Iraq.

Andor, allo stesso modo, esplora le macchinazioni dei politici, attraverso la lente del senatore Mon Mothma (Genevieve O’Reilly). Andor continua l’esplorazione politica della trilogia prequel, ma evita molte delle sue insidie: i dialoghi artificiosi e le performance imbarazzanti che minacciano di rovinare i temi politici più interessanti di cui George Lucas ha imbevuto i prequel di Star Wars. Andor ottiene ciò che la trilogia prequel di George Lucas si proponeva di fare legando efficacemente la politica a personaggi interessanti e multidimensionali e una storia più alta, il che in realtà fa sì che gli spettatori si interessino alla politica nella galassia di Star Wars, così come al loro vero… paralleli mondiali.

L’ombra dell’impero rende la politica di Andor più oppressiva

Andor si svolge nel 5 BBY, 14 anni dopo il regno dell’Impero Galattico (circa 5 anni prima degli eventi di Rogue One e A New Hope) e, in quanto tale, descrive l’Impero come in possesso di una stretta presa di controllo sulla Galassia . Ogni scintilla di resistenza viene accolta con una dimostrazione di forza schiacciante da parte dell’Impero. Come risultato della rapina alle buste paga di Aldhani nell’episodio 6 di Andor, “The Eye”, l’Impero aumenta la tassazione sui settori che ospitano “attività partigiane”, reprime le condanne e introduce una legge in una sessione di emergenza del Senato che praticamente consente il Imperial Security Bureau (ISB) per fare tutto ciò che vogliono nell’interesse della sicurezza imperiale.

Ciò che rende queste discussioni politiche più coinvolgenti di quelle della trilogia prequel di Star Wars è che hanno dimostrato di avere conseguenze immediate che influenzano direttamente i personaggi dello spettacolo. Alla fine dell’episodio 7 di Andor, “Announcement”, Cassian Andor (Diego Luna) viene arrestato con false accuse da uno shoretrooper e il giudice gli infligge la massima pena detentiva in quello che equivale a poco più di un tribunale canguro costruito frettolosamente. Questo non solo rende le discussioni politiche in Andor più accattivanti della trilogia prequel, ma mostra anche il puro potere oppressivo che l’Impero detiene sulla Galassia.

Mon Mothma è il gancio perfetto per le sottotrame politiche di Andor

Un altro modo in cui la politica in Andor è più coinvolgente rispetto alla trilogia prequel di Star Wars è che la sottotrama del Senato è ancorata a un unico, affascinante personaggio: Mon Mothma. Uno dei maggiori difetti della trilogia prequel è che il poco divertente Jar Jar Binks ha un ruolo come uno degli attori politici più importanti del Senato. La sua presenza mina gran parte del dramma e del senso di importanza che si suppone abbiano quelle scene. Andor, al contrario, rende interessante l’intrigo politico del Senato attribuendogli uno dei personaggi più interessanti dello spettacolo.

Ciò che rende Mon Mothma così avvincente è la sua intelligenza. È un personaggio bifronte, come spiega al suo vecchio amico e potenziale alleato politico, il banchiere Tay Kolma (Ben Miles), ha un’immagine pubblica come un senatore “educato, a volte indeciso” mentre, dietro le quinte, lei aiuta a finanziare l’Alleanza Ribelle. Non è inoltre d’accordo con i metodi del collega ribelle Luthen Rael (Stellan Skarsgard) su Aldhani. Questi disaccordi tra l’Alleanza Ribelle e discussioni politiche più interessanti e consequenziali rendono la rappresentazione della politica di Andor molto più interessante di quella della trilogia prequel di Star Wars.

Ultime News

Come Hannibal è diventato un importante punto di riferimento LGBTQ + e femminista spiegato da Star

La star di Hannibal, Caroline Dhavernas, spiega come lo spettacolo sia diventato un punto di riferimento femminista e...

Ryan Gosling si vociferava per un ruolo nel film I Fantastici Quattro del MCU

Si dice che Ryan Gosling si unisca al Marvel Cinematic Universe per un ruolo nel film I Fantastici...

Mercedes Mone (FKA Sasha Banks) getta un po’ di ombra alla WWE

Mercedes Mone, che ha lottato in WWE sotto il nome di Sasha Banks, ha recentemente avuto la sua...

Bryan Cranston lavora al sequel del film del 2017 nonostante il casting

The Upside sta ottenendo un sequel nonostante abbia ricevuto un contraccolpo sul casting. Il film – che...

Da Non Perdere

I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente!

I migliori film horror più spaventosi di tutti i...

Come Disattivare Now TV

Vuoi capire come disattivare Now TV? Potresti non aver...

Ultimi Quiz

Quale Personaggio Della Casa Di Carta Sei?

Uno dei punti di forza delle serie come La Casa di Carta è che mettono insieme un gruppo di...

Che Personaggio Di Stranger Things Sei?

Che Personaggio Di Stranger Things Sei? Sei stato anche tu uno di quelli che, guardando il primissimo episodio di...

Potrebbe anche interessarti...
Articoli selezionati per te