Asiatica Film Mediale

Ana de Armas di No Time To Die spiega perché è contraria a un legame femminile

Ana de Armas di No Time To Die spiega perché è contraria a un legame femminile
Erica

Di Erica

20 Luglio 2022, 18:50


La star di No Time to Die Ana de Armas spiega perché è contraria a un legame femminile. De Armas ha aperto gli occhi e ha raccolto fan quando ha interpretato l’agente della CIA Paloma nella voce di Bond del 2021. Ora molti fan chiedono che la star torni nel suo spinoff o come nuova protagonista della serie Bond.

L’idea che Bond super-maschile venga scambiato per genere con una femmina è stata ovviamente sollevata molte volte in passato. Sfortunatamente, l’idea di Bond femminile sembra essere un completo non iniziale, almeno in base ai commenti fatti dalla produttrice della serie Barbara Broccoli. Nel 2018, Broccoli ha sbattuto la porta a una donna Bond, dicendo “James Bond può essere di qualsiasi colore, ma è un maschio”. Ha aggiunto: “Non sono particolarmente interessata a interpretare un personaggio maschile e ad averlo una donna. Penso che le donne siano molto più interessanti di così”.

Le osservazioni di Broccoli sulla possibilità di un legame femminile potrebbero essere state controverse agli occhi di alcuni. Ma da parte sua, la straordinaria serie di Bond de Armas sembra essere al passo con il pensiero di Broccoli sull’argomento. Parlando al Sun, l’attrice di Paloma ha esposto i suoi pensieri sull’argomento:

“Non c’è bisogno di un Bond femminile. Non dovrebbe esserci alcun bisogno di rubare il personaggio di qualcun altro, sai, per prendere il sopravvento. Questo è un romanzo e conduce in questo mondo di James Bond e in questa fantasia di quell’universo in cui si trova.”

“Quello che vorrei è che i ruoli femminili nei film di Bond, anche se Bond continuerà a essere un uomo, prendessero vita in un modo diverso. Che venga loro data una parte e un riconoscimento più sostanziali. Questo è ciò che penso sia più interessante del capovolgere le cose”.

De Armas ha infatti contribuito alla causa di reinventare “la Bond girl” con la sua memorabile interpretazione di Paloma in No Time to Die. Il film ovviamente non si è fermato qui, con un ruolo chiave anche per Lea Seydoux nei panni del ritorno del personaggio di Spectre Madeleine Swann. E forse la cosa più significativa, il film ha introdotto Lashana Lynch nei panni dell’agente segreto Nomi, che ha iniziato il film con l’iconica designazione 007 di Bond prima di restituirgliela dopo che è uscito dal pensionamento.

Ciò ha dato a No Time to Die non meno di tre personaggi femminili in carne e ossa che sono stati fondamentali per guidare la trama. Questo rappresenta davvero un grande passo avanti per una serie nota per trattare le donne più come personaggi usa e getta, damigelle e oggetti sessuali che come veri esseri umani. Ma alcuni pensano ancora che i torti del passato di Bond non saranno completamente riparati fino a quando una donna non sarà autorizzata a guidare la serie come la nuova incarnazione di Bond.

Il ruolo di Bond ovviamente è attualmente nell’aria in più di un modo dopo l’esplosiva partenza di Daniel Craig dalla serie. Ma mentre Broccoli e compagnia hanno molte strade che potrebbero esplorare quando si tratta di un nuovo casting per Bond, sembra che abbiano definitivamente chiuso quello che porterebbe Bond a diventare una donna. Questo potrebbe essere deludente per alcuni, ma chiaramente Broccoli e gli stessi de Armas credono che questo pensiero “nessun legame femminile” sia corretto. De Armas di certo non ha bisogno di assumere ruoli preesistenti normalmente riservati ai maschi data la sua lista completa di progetti, tra cui il nuovo film d’azione Netflix The Grey Man, il film biografico di Marilyn Monroe in uscita Blonde e lo spinoff di John Wick Ballerina. Forse un giorno ci sarà anche uno spin-off per il personaggio di No Time to Die di de Armas, Paloma, anche se la serie di Bond ovviamente è notoriamente contraria allo scorporo dei personaggi.

Fonte: Il Sole

.item-num::after { contenuto: “https://www.asiaticafilmmediale.it/”; }


Potrebbe interessarti

Silente Retcons di Animali fantastici 3 ha fortunatamente evitato 1 errore fatale
Silente Retcons di Animali fantastici 3 ha fortunatamente evitato 1 errore fatale

Animali fantastici: I segreti di Silente ricostruisce il retroscena di Albus Silente (Jude Law) da Harry Potter, ma per fortuna evita di andare troppo oltre in quel reparto. I film di Animali fantastici hanno ampliato sempre di più la storia di Silente, sia con la sua famiglia – in particolare il fratello Aberforth (Richard Coyle) […]

Rivelato l’enorme aumento di stipendio di Joker 2 di Joaquin Phoenix
Rivelato l’enorme aumento di stipendio di Joker 2 di Joaquin Phoenix

Dopo l’enorme successo del primo film, lo stipendio di Joker 2 di Joaquin Phoenix è destinato a crescere notevolmente. Scritto e diretto da Todd Phillips, il primo film di Joker nel 2019 ha presentato al pubblico Arthur Fleck di Phoenix, un aspirante comico mentalmente problematico che vive a Gotham City. Joker è stato un successo […]