Asiatica Film Mediale

Alexander Skarsgård sul perché le persone non lo prendevano sul serio come attore

Alexander Skarsgård sul perché le persone non lo prendevano sul serio come attore
Erica

Di Erica

04 Aprile 2022, 15:30


La star di Northman Alexander Skarsgård dice di non essere stato preso sul serio come attore all’inizio della sua carriera. La star svedese è nota per aver interpretato personaggi maschili assertivi, così come per la sua volontà di mostrare tutto sullo schermo. Sebbene inizialmente si sia fatto un nome a livello nazionale, Skarsgård ha guadagnato importanza anche all’estero dopo la sua interpretazione sgargiante di Meekus in Zoolander del 2001.

Unendosi al cast della serie fantasy di successo della HBO True Blood dal 2008 al 2014, Skarsgård ha iniziato a costruirsi una reputazione interpretando splendidi cattivi e oscuri antieroi, recitando in personaggi del calibro di Cani di paglia e Hold the Dark. Più di recente, Skarsgård ha ottenuto elogi per la sua interpretazione del magnate della tecnologia Lukas Matsson in Succession, così come Perry Wright, il marito violento di Celeste Wright (Nicole Kidman), in Big Little Lies. L’attore è attualmente in attesa dell’uscita del suo ultimo film, The Northman di Robert Eggers, a fine mese, che vedrà Skarsgård nuovamente incanalare il suo antieroe interiore come un vichingo in cerca di vendetta sanguinaria.

Ora, parlando in un’intervista al Sunday Times, Skarsgård si è lamentato del fatto di non essere stato preso “sul serio” all’inizio della sua carriera. Esprimendo rammarico per il fatto che alcuni dei suoi primi ruoli sembravano caratterizzarlo in base al suo aspetto, Skarsgård ha detto di essere stato inserito in una cosiddetta “lista sexy di hunky hot”. Ha aggiunto che la sua reputazione di “un ragazzo che si toglie la maglietta” significava che ha perso le offerte per personaggi con “profondità”. Dai un’occhiata alle sue osservazioni di seguito:

“Dopo il mio primo lavoro ero in una stupida ‘lista sexy hunky’ e poi la gente non mi prendeva sul serio. Se vuoi personaggi con profondità ma sei stato etichettato ‘un tizio che si toglie la maglietta’, non lo sei riceverò quelle offerte”.

Probabilmente la parte più sfacciata di Skarsgård nei panni di un “fusto sexy” a torso nudo è stato il suo ruolo da protagonista al fianco di Margot Robbie nel film d’avventura del 2016, La leggenda di Tarzan. Sebbene i suoi ruoli si siano diversificati negli ultimi anni, Skarsgård ha continuato a suscitare interesse per la sua interpretazione del cattivo, forse in parte a causa dell’esempio dato da suo padre e veterano di Hollywood, Stellan Skarsgård, noto per titoli come La ragazza con il Dragon Tattoo, Nymphomaniac e, più recentemente, Dune. Sebbene anche i suoi fratelli Gustaf (Vikings) e Bill (It) sembrino attirare offerte per personaggi più oscuri, sembra che abbiano per lo più evitato il tropo del “fusto senza maglietta” lamentato dal fratello maggiore.

Sebbene l’aspetto fisico di Skarsgård possa essersi rivelato una fonte di frustrazione all’inizio della sua carriera, il suo lavoro più recente mostra che ha dimostrato il suo talento e la sua capacità di rappresentare personaggi complessi. Bollando la sua prossima esibizione in The Northman come “il lavoro più difficile [he’s] mai avuto”, Skarsgård ha sicuramente alzato il livello delle aspettative, rafforzando allo stesso tempo l’entusiasmo per il nuovo progetto di Eggers. Indipendentemente dall’accoglienza del film il 22 aprile, Skarsgård spera ancora una volta di mostrare il suo valore in un ruolo sfaccettato e fisicamente impegnativo, senza essere giudicato solo dal suo aspetto.

Fonte: The Sunday Times

Date di uscita chiave The Northman (2022)Data di uscita: 22 aprile 2022


Potrebbe interessarti

Il dirigente dei Marvel Studios reagisce alla posizione di Bill “Non dire gay” del CEO della Disney
Il dirigente dei Marvel Studios reagisce alla posizione di Bill “Non dire gay” del CEO della Disney

Il dirigente dei Marvel Studios Victoria Alonso reagisce alla posizione criticata del CEO della Disney Bob Chapek sul controverso disegno di legge “Don’t Say Gay” della Florida. Alonso è entrata per la prima volta nel ramo cinematografico dell’editore di fumetti nel 2005 come vicepresidente esecutivo degli effetti visivi e della postproduzione dopo il suo lavoro […]

L’intensa grafica del crossover DCEU/MCU mostra Thanos vs Darkseid
L’intensa grafica del crossover DCEU/MCU mostra Thanos vs Darkseid

Un pezzo di fan art che attraversa il Marvel Cinematic Universe e il DC Extended Universe mostra come potrebbe essere un potenziale confronto tra i principali cattivi Thanos e Darkseid. I film di fumetti hanno dominato il botteghino per tutti gli anni 2010, cavalcando un’ondata di popolarità sempre crescente mentre il pubblico, in generale, si […]