Macchine Saldatrici, quanti tipi esistono?

Esistono tanti tipi diversi di macchine saldatrici in commercio, dalle piccole macchine a quelle realizzate per scopi industriali, come ad esempio per la manifattura dell’auto o per altri scopi industriali. Vediamone insieme alcuni:

Macchine Saldatrici Mig

Sono considerate le macchine saldatrici più versatili e comuni sia per l’uso indipendente che per l’industria. Queste macchine possono essere utilizzate per saldare diversi tipi di acciaio come l’acciaio inox oppure l’alluminio. Le marche più conosciute sono Miller, Hobart e Lincoln.

Macchine Saldatrici Tig

Più avanzate delle saldatrici Mig, sono utilizzate prevalentemente per effettuare dei lavori di precisione e possono essere utilizzate per una vasta quantità di materiali, alcuni esempi: acciaio inox, acciaio grezzo, alluminio, bronzo, argento, oro, nickel.

Queste saldatrici Tig offrono una saldatura pulita senza scintille, fumi o cattivi odori. Indicata particolarmente per lavori di precisione, cicli di alluminio e lavori dove la pulizia è mportante, come ad esempio nella saldatura di strumentisti.

Ad Arco

Modelli di base che sono in circolazione ormai da tantissimi anni. Al giorno d’oggi possono essere acquistate per pochissimo denaro e sotto determinate circostanze possono ancora essere utili. Nello specifico, risultano ideali per svolgere i lavori dove le macchine saldatrici Mig non sono adatte come ad esempio nei lavori dove la macchina va spostata frequentemente ed anche in quelle situazioni in cui il gas saldatore può essere portato via dal vento.

Macchine Saldatrici Inverter

Le Inverter sono un nuovo tipo di saldatrice che è stata immessa nel mercato solo di recente, negli ultimi anni. Seppur abbia sentito in giro che sia molto innovativa, al momento anche su internet non ci sono molte informazioni al riguardo e personalmente non ne ho mai provata una, per questo vi invito a dare una lettura a questo sito specializzato che sembra molto affidabile: https://saldatriceinverter.com

Saldatura a Spot

La saldatura e spot è una comune tecnica di saldatura utilizzata per fondere dai 2 ai 4 metalli sovrapposti, che sono grandi almeno 3 millimetri di spessore. In molte applicazioni viene utilizzata solo per due metalli sovrapposti, il cui spessore globale risulta essere però di 6 millimetri. Affinché ciò avvenga, vengono utilizzati un paio di elettrodi per assicurare la sovrapposizione dei due metalli per tutta la durata della saldatura.

Saldare la plastica

Ultimamente le macchine saldatrici possono anche saldare la plastica, questo è il risultato di innovativi processi tecnologici. In particolar modo quelle realizzate appositvamente per la saldatura della plastica. La tecnica per effettuare questa particolare saldatura è diversa, e possiede un vasto numero di varianti a seconda di quale sia lo scopo industriale.